Piccola Orchestra Malarazza

5

LA PICCOLA ORCHESTRA MALARAZZA nasce nel 2006 da un’idea di Alessandro Adamo e Tiberio Greco.

L’obiettivo del progetto è quello di raggruppare in un’unica band la musica del mondo, dal popolare in lingua originale al jazz, dalla bossa al pop, il tutto culminante in brani di musica inedita. Per questo motivo, i facenti parte della piccola orchestra sono musicisti la cui caratteristica principale è la propensione a differenti stili musicali.

ALESSANDRO ADAMO inizia all’età di 5 anni con il fratello Mirko gli studi di pianoforte e successivamente, da autodidatta, intraprende gli studi di chitarra classica, acustica ed elettrica, partecipando già all’età di 12 anni a numerose manifestazioni nel palermitano di musica blues, metal, jazz e fusion, riscuotendo numerosi consensi come tournista proprio per la sua versatilità. Nel 2001 la sua carriera prosegue con il gruppo folkloristico Gazzara di Caltavuturo, con il quale partecipa a numerosi festival mondiali del folklore in tutta Europa, quali il “Festval du munde” (Francia) e i Festival internazionali del folklore in Belgio, Spagna, Tunisia e Italia. Questa esperienza gli permette di suonare con grandi artisti come Alfio Antico, Massimo La Guardia, Totò Lo Vecchio, con i quali collabora a diverse registrazioni in studio. Il maturare di tutte le citate esperienze nel mondo della musica incidono oggi in maniera evidente sulla innata predisposizione di Alessandro Adamo alla composizione di brani intrisi di svariegate influenze musicali.

Nel 2006, conosce TIBERIO GRECO, già noto nell’ambiente musicale palermitano per la partecipazione alla cover band dedita a brani dei Beatles, gli “Ed Sullivan Show”. Cantante di musica pop e di brani inediti, si distingue per la sua grande esperienza come doppio vocista, ruolo rivelatosi fondamentale nel progetto “Malarazza”.

Il progetto dei due musicisti, ben presto, si realizza attraverso l’inserimento nella band di: MIMMO PONTILLO, esperto di musica popolare, già noto nell’agrigentino per aver partecipato a diverse collaborazioni con grandi artisti siciliani. Polistrumentista che, nella piccola orchestra, riveste il ruolo di bassista/contrabbassista e mandolinista.

MIRKO ADAMO, polistrumentista e percussionista all’interno della piccola orchestra, collabora da sempre con il fratello Alessandro nei vari progetti musicali, come quello di musica latin-jazz portato ormai avanti da numerosi anni con la formazione de “Gli Aristomatti”.

GIUSEPPE SANFILIPPO, virtuoso fisarmonicista che vanta collaborazioni con vari artisti di fama nazionale.

Infine, ALESSIO ALESSANDRA, cantante e cantautore, nonché ottimo interprete di brani d’autore, quali Paolo Conte, Giorgio Gaber, Vinicio Capossela, e perfetto per il ruolo che ricopre nella Piccola Orchestra Malarazza.

Sotto la guida della Panastudio, i “Malarazza” partecipano ad eventi televisivi come “I Vespri” di Francesco Panasci, produttore con il quale stanno lavorando per la realizzazione dell’album, sia in lingua siciliana che non, e a diverse sigle televisive. La Piccola Orchestra Malarazza ha, altresì, partecipato al programma “Italia ti canto” di Mariella Restuccia in onda su Rai Due, presetando i suoi inediti. Da ultimo, il brano “Sicilia” della Piccola Orchestra Malarazza è stato di recente selezionato per fare da sigla al talk show “La tana del lupo” che va in onda su CTS.

La Piccola Orchestra Malarazza si esibisce in varie occasioni, sprigionando la propria musica di razza (anzi, di malarazza) tra pub, piazze, matrimoni e feste private, con l’intento di riempire questi luoghi di danze e di far gustare alla gente le armonie del mondo.

http://www.myspace.com/piccolaorchestramalarazza/music

Alessio Alessandra (voce, kazoo)

Alessandro Adamo (chitarra classica, voce)

Tiberio Greco (chitarra acustica, voce)

Domenico Pontillo (basso elettrico/contrabbasso),

Giuseppe Sanfilippo (fisarmonica)

Mirko Adamo (percussioni)


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

5 commenti

  1. Avatar

    Allora auguriamo un grande successo alla Piccola Orchestra Malarazza. Mi è piaciuta molto anche la voce del cantante con quel timbro rauco molto erotico.

  2. Avatar

    Ciao Ambra, avevo letto quello precedente e pure risposto, ma è meglio dimenticare quella giornata di blocco totale, anzi io sono stata una delle poche a perdere poco.

    Mi fa piacere che ti siano piaciuti 😀

  3. Avatar

    credevo nella loro vittoria in italia's got talent, però purtroppo non è andata così, anche se il vincitore è molto bravo, comunque per me che sono una siciliano-americana (più che italo-americana) è stata una bella scoperta, e anche questa pausa caffè

    Ginevra

  4. Avatar

    Anche me avrebbe fatto piacere vederli vincere, mi aspettavo anche che fossero tra i primi tre, cmq sono convinta che sentiremo parlare ancora di loro 😀

Scrivi un commento