Zucca Hokkaido al forno con erbe aromatiche

0

L’autunno è il momento della zucca, questo alimento buonissimo che riempie i supermercati e le nostre tavole in questa stagione meravigliosa. Tra le tante varietà la zucca Hokkaido è tra le preferite, anche se qui in italia è ancora poco conosciuta, uno dei suoi pregi è quello che non necessita di essere sbucciata, quando cotta la buccia diventa così morbida da poterla mangiare.

La zucca Hokkaido cuoce al forno molto velocemente e si può consumare aromatizzandola con aglio ed erbe per un ottimo contorno che si abbina con pesce e carne. Con la zucca cucinata in forno si può preparare anche un ottimo purea da servire come si farebbe con purè di patate o si può usare per preparare piatti di pasta o risotti. Le possibilità sono infinite!

Ricetta per la zucca Hokkaido al forno:

1 zucca hokkaido piccola
1 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di pepe
1 cucchiaino di rosmarino
1/2 cucchiaino di timo
3 spicchi d’aglio
q.b. olio d’oliva

Preriscaldare il forno a 180 °C.
Aprire la zucca e rimuovere tutti i semi.
Tagliare la zucca a fette larghe circa 2 cm, stenderle su una teglia foderata di carta da forno.
Cospargere generosamente con olio d’oliva, aggiungere sale, pepe ed erbe e mescolare bene.
Cucinare in forno per 30 minuti o fino a quando diventa morbisda. Accendere il grill per gli ultimi 10 minuti di cottura in modo da fare rosolare un po’ di più i bordi.

Potete variare le erbe aromatiche a vostro piacimento con salvia, dragoncello, erba cipollina fresca, semi di sesamo neri, semi di girasole e anacardi.

La zucca Hokkaido è stata coltivata per secoli nell’Estremo Oriente, da dove si è diffusa in America, ma le sue origini si possono trovare anche nel New England. La popolarità della zucca Hokkaido è in aumento in tutto il mondo a causa del crescente interesse per uno stile di vita sano, infatti questa varietà è molto ricca di vitamine e minerali come: calcio, magnesio, fosforo, potassio, beta-carotene e vitamine A, B, C.
Insomma è una vera bomba vitaminica. La zucca Hokkaido è adatta per i diabetici, nelle diete ipocaloriche per il suo basso contenuto energetico, l’alto contenuto di fibre e l’effetto disintossicante.

Questa zucca si coltiva con facilità, prima di piantare immergere i semi in acqua per una notte, perchè accelera la germinazione. Se si piantano i semi direttamente nel terreno, si devono seminare a una profondità di 3-5 cm a una distanza di almeno 1 metro l’uno dall’altro. Richiede terreno nutriente con sufficiente umidità e regolare diserbo. Il ricco raccolto può essere gustato in autunno. Il posto migliore per la conservazione della zucca Hokkaido è in luogo asciutto. Se è conservato bene, può durare circa sei mesi e il suo contenuto di vitamine e zucchero durante l’immagazzinamento aumenta.

Quando si acquista la zucca Hokkaido si deve presentare con la biccia compatta, colorata, dura e liscia.

La Zucca Hokkaido in cucina può essere trasformata in zuppe, salse, marmellate, torte, ripieni, nei risotti o in piatti da forno, come piatto grigliato o contorno in diverse varianti.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento