Pasta Brisèe

0

Il successo della pasta brisèe è sicuramente dovuto alla sua semplice realizzazione e alla sua versatilità.
Naturalmente, anche la pasta brisè, fa parte di quei preparati fondamentali che ogni cuoco, professionista o apprendista, deve conoscere per forza di cose.
Ha un gusto neutro e quindi può essere proposta per piatti dolci o salati, timballi, patè e torte salate.

 

500 gr. Farina
250 gr. Burro
125g Acqua fredda
sale q.b.

Impastare la farina setacciata con il burro ridotto a pezzetti ottenendo un composto bricioloso.

Aggiungere l’acqua fredda ed il sale e continuare ad impastare.
Creare un panetto, coprirlo con la pellicola e metterlo in frigorifero per almeno 30 minuti e poi utilizzare a piacere.

Secondo ricetta, se dolce o salata, si possono unire spezie o un cucchiaio di miele o zucchero o cacao.

Ricordate che la pasta brisèe va preparata con il burro freddo, appena tolto dal frigo, per evitare che durante la cottura in forno il burro caldo si sciolga troppo rapidamente rendendo la pasta troppo dura.
Non aggiungete troppo acqua perchè anche se sembra più facile da stendere in cottura si ritira e rischia si far uscire fuori il contenuto che abbiamo messo.
Per stendere la vostra pasta brisè potete utilizzare i matterelli che si possono riempire di acqua e ghiaccio, in modo tale da non surriscaldare la pasta.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento