Gateau di patate vegetariano

0

Gateau di verdure è una versione vegetariana del classico Gateau di patate, si tratta di uno sformato, può essere consumato come piatto unico per via degli ingredienti molto calorici. Questa variante non ha nulla da invidiare alla ricetta classica.

 

 

Ricetta per il Gateau di patate vegetariano:

Per una teglia da 18 cm
800 g di Patate
50 g di Burro (meglio se morbido)
100 g di Parmigiano (oppure altro formaggio come la provola)
2 uova
250 g di mozzarella (anche di bufala oppure Scamorza)
una manciata di prezzemolo
Latte q.b. (serve per ammorbidire un po’ se ce ne fosse bisogno, io non l’ho utilizzato)
sale e pepe q.b.
una grattata di noce moscata (facoltativa)
Pangrattato q.b.
1 tuorlo per spennellare

1 zucchina
2 carore grandi
100 g di piselli
1 peperone rosso
(Le verdure possono variare in base ai propri gusti ed usarne altre, come melanzane, funghi, ecc…)

Tagliare a rondelle la zucchina e arrostitele.
Bollollire con un po’ di sale i piselli con le carote tagliate a dadini, scolateli bene.
Cuovere con un filo di olio, un bicchiere di acqua e un pizzico di sale il peperone tagliato a dadini, scolare l’eventuale sugo.
Lessate le patate, sbucciatele e schiacciatele.
Unite il burro, il parmigiano, le uova, il prezzemolo, il sale, il pepe e la grattatina di noce moscata, amalgamare bene, se lo ritenete necessario ammorbidite l’impasto con del latte.
Imburrate una tortiera e spolverare le pareti con del pan grattato.
Una parte abbondante dell’impasto unirla con i piselli e carote.
Versate l’altra parte dell’impasto a coprire il fondo, sopra fate uno strato, lasciando i bordi liberi, col le zucchine, coprire con la mozzarella tagliata a dadtini, coprire il tutto con la parte miscelata con i piselli e carote.
Per fare una cosa più coreografica lasciate un po’ d’impasto e mettetelo in una sac a poche e disegnate una griglia, spennellate sulle righe il tuorlo ed infine spolverizzate tutta la torta con il pan grattato.

Se non fate la decorazione con la griglia potete semplicemente spennellare col tuorlo, cospargere qualche riccio di burro e spolverare col pan grattato.

Cuocere a 180 °C per 40-45 minuti, dipende dal vostro forno.
Si può servire caldo oppure va bene anche freddo, magari per un buffet.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento

Pin It on Pinterest

Share This