Grisbì al cioccolato

2

Grisbì-(22)Questa domenica di ottobre, qui in Sicilia, c’è stato un caldo tale da stare sdraiati in spiaggia e farsi anche un bagnetto, io invece ho acceso il forno per provare a realizzare questa ricetta che era in cantiere da parecchio tempo.

Conoscete tutti i famosi Grisbì, quei biscotti goduriosi fatti di frolla al cacao ripieni di crema alla nocciola, ho provato ad imitarli.
Il risultato è ottimo specialmente la frolla, molto simile, poi  la nutella è sempre la nutella, sono buonissimi.

Ricetta dei Grisbì al cioccolato:

per circa 30/35 biscotti

400 g di farina 00
200 g di burro ammorbidito
140 g di zucchero a velo ( ma potete usare pure quello semolato se non lo avete, io ad esempio ho utilizzato 100 g di zucchero a velo e 40 g di zucchero di canna)
1 uovo e 2 tuorli
40 g cacao amaro (circa 3 cucchiai)
1 cucchiaino di lievito per dolci
Aroma di vaniglia
q.b. di Nutella

Mescolare la farina con il cacao ed il lievito e setacciarli (se utilizzate lo zucchero a velo unitelo pure in questa fase).
Sul tavolo versare la farina a fontana, unire lo zucchero se non lo avete fatto prima, il burro a pezzetti, un pizzico di sale e l’aroma.
Al centro unire le uova e cominciate impastare, magari prima aiutandovi con una forchetta e poi continuate con le mani fino ad ottenere un panetto omogeneo.
Fatelo riposare in frigo per almeno 30 minuti.

Riprendete il panetto di frolla e lavoratelo un po’, stendetelo e ricavate dei cerchi di circa 7 cm.

Mettete al centro del cerchio un cucchiaino di nutella, cercate di non sporcare i bordi, in modo da recuperare la pasta che inseguito verrà tagliata.
Coprite con un’altro dischetto, premere bene per far aderire i bordi e coppate con un altro cerchio più piccolo di 5 cm, la pasta che togliete in eccesso mettetela da parte per rimpastarla e fare altri grisbì.

Sistemare i biscotti su una teglia coperta da cartaforno ed infornate in forno preriscaldato a 180°C per 10 minuti.
Lasciateli raffreddare bene, preferibilmente su una griglia, il giorno dopo sono ancora più buoni.

Fonte: ricetta trovata sulla pagina di Facebook del gruppo “Quelli che non solo dolci“, un gruppo fantastico, ma purtroppo non ricordo chi l’ha postata.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!