La classifica dei libri più venduti – 11 Febbraio 2013

1

Intanto auguro a tutti un allegro Carnevale del quale ho parlato abbondantemente nel post precedente, ma questa settimana è caratterizzata anche dalla festa degli innamorati.

La ricorrenza di San Valentino ha sostituito in epoca cristiana i lupercalia romani, celebrati il 15 febbraio; questi riti erano però dedicati alla fertilità e non all’amore romantico.
Anche se la questione della sua origine è molto controversa, non v’è dubbio tuttavia che a metà di febbraio si riscontrino i primi segni di risveglio della natura e nel Medioevo, soprattutto in Francia e Inghilterra, si riteneva che in quella data iniziasse l’accoppiamento degli uccelli e quindi l’evento si prestava a considerare questa la festa degli innamorati.
La più antica “valentina” di cui sia rimasta traccia risale al XV secolo e fu scritta da Carlo d’Orléans che si rivolge a sua moglie con le parole: Je suis desja d’amour tanné, ma tres doulce Valentinée …
L’uso di spedire “valentine” nel mondo anglosassone risale almeno al XIX secolo, negli Stati Uniti alcuni imprenditori come Esther Howland iniziarono a produrre biglietti di San Valentino su scala industriale e fu proprio la produzione su vasta scala di biglietti d’auguri a dare impulso alla commercializzazione della ricorrenza.
Il processo di commercializzazione della ricorrenza continuò nella seconda metà del XX secolo, soprattutto a partire dagli Stati Uniti. La tradizione dei biglietti amorosi iniziò a diventare secondaria rispetto allo scambio di regali come scatole di cioccolatini, mazzi di fiori, o gioielli.
Alcuni dei più bei regali che ho ricevuto per San valentino sono stati un libro di poesie d’amore di autori vari ed un’altro invece è stata una raccolta delle più belle dichiarazioni d’amore.

In attesa di scoprire se San Valentino inciderà sulle vendite, la classifica di questa settimana non manca di trame con un certo tasso di sensualità, ma le novità e le sorprese che offre sono veramente tante.

1.
Partiamo dalla prima posizione: entra oggi ed è già al vertice Wilbur Smith con Vendetta di sangue.
Hector Cross è un uomo molto pericoloso, come possono esserlo solo le persone che hanno perso tutto, nella vita: un assassino ha ucciso la donna che amava e che stava per dargli una bambina. Adesso vendicarsi è la sola cosa che gli interessa. Ha già compreso che questo è un nemico che viene dal suo passato e per trovarlo decide di radunare i suoi vecchi amici. Niente però è come sembra e Hector capirà che farsi giustizia non sarà semplice.

2.
Un’altra nuova entrata si appropria della seconda posizione, Susanna Tamaro con Ogni angelo è tremendo, regala al lettore un’autobiografia romanzata: è suo quel padre bellissimo e affascinante che lascia tutto per un’altra donna, è sua quella madre che, passato lo smarrimento, si rimboccherà le maniche e manderà avanti la famiglia. Fa da sfondo la Storia di quel periodo, che vede l’autrice prima bambina, poi ragazza e infine donna, scrittrice capace di mostrare una sensibilità resa ancora più grande da tutto quello che la vita le ha riservato.

3.
Scivola al terzo posto Gli onori di casa, il nuovo giallo di Alicia Giménez Bartlett. Petra Delicado è tornata, con un’indagine che riguarda un vecchio caso apparentemente già risolto. Si accorgerà a sue spese che qualcuno non vuole che la verità venga a galla.
Adolfo Siguan era un imprenditore col vizietto delle escort. Era stato assassinato cinque anni prima e il colpevole, frettolosamente trovato, era stato a sua volta trovato morto. Eppure qualcosa non convince Petra Delicado, che all’inizio rispolvera quel vecchio caso quasi con fastidio, ma non tarderà ad accorgersi che molte cose non quadrano e che qualcuno sta ben attento a quello che sta facendo.

4.
Clara Sanchez con Entra nella mia vita, oggi quarto, racconta la storia di una donna che, per sopravvivere al dolore della morte precocissima di una delle sue figlie, si convince che la piccola non sia morta e crede di ritrovarla in una ragazza, Laura. Una vicenda narrata a due voci, emozionante e piena di sentimento.
Betty ha due figlie, Angel e Veronica, ma non riesce a darsi pace per la morte, avvenuta poco dopo la nascita, di una terza bambina. Si è convinta che l’abbiano ingannata e che sia ancora viva. Un giorno crede perfino di averla ritrovata: è senz’altro Laura, una ragazza che in realtà niente sa di lei né di tutto il resto. Un romanzo scritto a due voci, come se ne fossero autrici le due donne protagoniste delle storia, con le loro emozioni sempre in primo piano.

5.
Scende in quinta posizione Il tuttomio, di Andrea Camilleri: l’autore si cimenta con una storia carica di erotismo, dimostrando ancora una volta di non essere solo un ottimo scrittore di genere poliziesco.
Giulio conosce Arianna, giovane e bellissima donna, con tutte le fragilità di una bambina. Se ne innamora perdutamente e la sposa, ma non riesce a soddisfarla sessualmente. Allora sigla con lei un patto: può frequentare altri uomini, ma deve essere lui a sceglierli e anche loro devono rispettare delle regole precise. Nonostante tutto, Giulio sente che qualcosa sfugge al suo controllo: lui ignora che sua moglie ha ricavato una stanza segreta, nel solaio, che chiama il tuttomio. Ma non è l’unico segreto che la donna custodisce gelosamente e la situazione finisce per sfuggirgli di mano…

6.
E’ sesto il nuovo capitolo delle avventure del giovane Greg Heffley: Diario di una schiappa. Si salvi chi può! racconta le nuove esilaranti avventure di questo piccolo Giamburrasca dei giorni nostri.
Greg è stato accusato di aver imbrattato le pareti della scuola. Non è andata proprio così, ma mentre tenta di dimostrare il contrario e poco prima di avere a che fare con le autorità scolastiche, una grande nevicata blocca tutta la città. Greg è quindi costretto a rimanere chiuso in casa con la sua famiglia e questa potrebbe essere già la peggiore delle punizioni, per un ragazzino come lui. Cosa combinerà, mentre attende che la situazione torni normale?

7.
Al settimo posto, un ritorno: Beppe Severgnini con Italiani di domani offre ai giovani – ma anche, più in generale, a chi ne ha voglia – dei consigli che, se messi in pratica, potrebbero aiutare il nostro Paese a emergere da questo periodo terribile di crisi che pare non voler mai finire. Chissà se seguendo il suo schema delle otto T, non si riesca davvero a migliorare la situazione.

 

8.
E’ ottavo L’ex avvocato, di John Grisham: riuscirà il detenuto Malcolm Bannister a riavere la libertà, in cambio del nome del colpevole di un assassinio?
Greg è stato accusato di aver imbrattato le pareti della scuola. Non è andata proprio così, ma mentre tenta di dimostrare il contrario e poco prima di avere a che fare con le autorità scolastiche, una grande nevicata blocca tutta la città. Greg è quindi costretto a rimanere chiuso in casa con la sua famiglia e questa potrebbe essere già la peggiore delle punizioni, per un ragazzino come lui. Cosa combinerà, mentre attende che la situazione torni normale?

9.
L’ultima nuova entrata di questa edizione inizia la sua scalata dal nono posto: si tratta di Limonov, scritto da Emmanuel Carrère, pubblicato in Italia nel 2012. Eduard Limonov non è un personaggio letterario, ma un uomo reale, poeta e attivista politico di origine ucraina, al quale sono capitate esperienze molto dure, che lo hanno visto passare dalla bella vita dei salotti parigini, alla dipendenza dall’alcool, alla terribile vita in un campo di prigionia, dopo che aveva deciso di arruolarsi in un esercito filo serbo durante la guerra in Bosnia. Un’esistenza veramente degna di un romanzo. Proprio di Limonov è arrivato da poco nelle librerie Il trionfo della metafisica e probabilmente questa biografia contribuirà ad aumentarne il gradimento.

10.
Scende al decimo posto Massimo Gramellini, con l’autobiografico Fai bei sogni: a volte il contenuto di una lettera, tenuta nascosta per tanto tempo e capitata tra le sue mani dopo tanto tempo, può cambiare certezze e situazioni che parevano immutabili.
Era un bambino, Massimo Gramellini, quando sua madre morì. Il dolore di questa perdita improvvisa, il senso di abbandono che ne scaturì, lo rese timoroso e spaventato anche solo all’idea di amare. La figura della mamma venne così da lui esaltata e resa perfetta, a scapito del padre, che sembra poco sensibile e quasi incapace di comprendere il suo dolore. Ma è solo apparenza: dopo quaranta anni, il ritrovamento di una lettera scardinerà certezze e false idee, donando una dimensione più umana anche a chi non c’è più e facendogli rivalutare chi, con la sua durezza, voleva solo proteggerlo.

Ci lasciano Ti prego lasciati odiare, di Anna Premoli, L’ultima fuggitiva, di Tracy Chevalier, Cinquanta sfumature di grigio e Cinquanta sfumature di nero, entrambi di E. L. James.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

1 commento

Scrivi un commento