La Classifica Dei Libri Più Venduti – 13 Febbraio 2012

0

Quasi a voler stemperare il freddo che pare essersi impadronito dell’Italia, un tempo nota per il clima mite, si avvicina San Valentino, la festa dedicata all’amore, sentimento che dovrebbe, almeno, scaldare i cuori.

Molti storceranno il naso di fronte a questa ricorrenza, affermando che ci si deve amare tutto l’anno, non solo per una giornata, che in realtà è tutto ridotto ad una mera questione di affari e che il vero affetto non si dimostra comprando chissà cosa, salvo poi rimanere delusi quando la persona amata fa passare il 14 di febbraio senza presentarsi con un regalino. Per togliere di impaccio quanti non hanno veramente idea di ciò che potrà essere gradito e rimanendo ovviamente in tema librario, alcuni giornalisti hanno stilato una vera e propria classifica di quelli che, secondo i loro gusti, sono i più bei libri che parlano d’amore.

Hanno così stabilito che il primo posto spetta ad Abelardo ed Eloisa, di Pietro Abelardo, il secondo a Twilight di Stephenie Meyers, e il terzo a Via col vento, di Margareth Mitchell. Federico Moccia, con Tre metri sopra il cielo, occuperebbe il quarto posto e sarebbe quindi a loro giudizio più bravo a parlare al cuore di William Shakespeare, che vede il suo Romeo e Giulietta piazzarsi dietro all’autore romano. E se non manca Jane Austen, con Ragione e Sentimento, non compare tra i primi dieci Cime Tempestose di Emily Bronte, un grande classico del genere sentimentale, oggi spesso bistrattato, ma che un tempo era praticamente sinonimo di romanzo. Come tutte le classifiche che si basano su dati non empirici, questa può lasciare un po’ perplessi, ma se entrerete in una libreria sarà quasi impossibile non trovare un libro che non faccia felice chi lo riceverà.

In attesa di scoprire se San Valentino inciderà sulle vendite, la classifica di oggi appare un po’ avara di novità: è caratterizzata da una sola nuova entrata, due ritorni e alcuni cambi di posizione.

1.
Tanto per restare in tema di sentimenti, si conferma primo Amore, zucchero e cannella, romanticissima storia di Amy Bratley.
Non è stata molto facile la vita, per Jiuliet: abbandonata dalla mamma, è stata cresciuta dalla nonna. Adesso, finalmente, sta per sposarsi con Simon, l’uomo che ama e con il quale potrà finalmente avere la famiglia che ha sempre desiderato. Purtroppo però scopre che lui l’ha tradita con la sua migliore amica. Jiuliet si rifugia allora nella lettura di alcuni vecchi libri della nonna, pieni di ricette di cucina e consigli pratici, ma non solo: tra quelle pagine troverà una lettera che parla di un passato che lei ignorava, ma che si rivelerà così importante da permetterle di dare una svolta alla sua esistenza.

2.
Risale al secondo posto Il diavolo, certamente, di Andrea Camilleri, che racconta alcuni brevi episodi i quali sembrano avvenire non per caso, ma quasi per l’intervento di uno strano diavoletto.
Con queste brevi storie, l’autore vuole dimostrare come spesso proprio il diavolo sembra mettere il suo proverbiale zampino nella vita di ognuno di noi, con effetti che, nonostante la sua malvagia natura, per assurdo non sono sempre e solo negativi.

 

3.
Cede un gradino del podio e si piazza terzo La carta più alta, di Marco Malvaldi, un giallo condito da un senso dell’umorismo graffiante, tutto toscano.
Tornano i quattro ironici vecchietti del Bar Lume che, parecchio per il gusto della maldicenza, un po’ per spirito investigativo, coinvolgono perfino Massimo, il barista, in un’indagine tutta loro circa la morte del proprietario di una villa, che è stata poi venduta ad un prezzo notevolmente inferiore rispetto al suo valore. Quei pensionati che passano le loro giornate al tavolo del bar, non credono alla malattia fulminante che, ufficialmente, lo aveva ucciso: chi e perché si sarebbe voluto liberare di quell’uomo e della sua casa?

4.
E’ appena uscito in libreria e già si piazza al quarto posto, il nuovo libro di Giulio Tremonti Uscita di sicurezza. L’autore è stato Ministro dell’Economia e delle Finanze per più legislature e forte della sua esperienza, offe in questo saggio la sua via per uscire dalla situazione economica attuale, che sembra aver proiettato il nostro Paese in una specie di brutto videogioco che si svolge, purtroppo, sulla pelle di tutti, soprattutto le fasce più deboli.

 

5.
Perde una posizione Nebbia rossa, di Patricia Cornwell oggi quinto. Un nuovo caso per Kay Scarpetta, coinvolta più che mai nelle indagini di un omicidio che pare potersi ricollegare alla morte del suo amico e collega Jack Fielding.
Cosa può collegare l’assassinio di una famiglia, la madre di un killer, detenuta per reati sessuali e la morte del suo vice ed amico Jack Fielding? Solo Kay Scarpetta, la più famosa anatomo patologa americana, può sbrogliare questa matassa, che coinvolge perfino un gruppo terroristico internazionale. Ci riuscirà?

6.
Scende anche Fabio Volo, che con Le prime luci del mattino.
Il matrimonio di Elena si è ormai trasformato in una specie di sodalizio tra fratelli: non c’è più passione né complicità. La sua vita, che aveva maniacalmente programmato per essere, tra l’altro, la migliore delle mogli, si sta rivelando una grande delusione. Proprio quando prende coscienza di questa pesante situazione, lei si rende conto che tutto può ancora mutare: occorre solo il giusto coraggio per abbandonare ciò che non la soddisfa più e tornare a mettersi seriamente in gioco.

7.
E’ stabile, in settima posizione Auschwitz – Ero il numero 220543, scritto da Denis Avey, in collaborazione con il giornalista inglese Rob Boomby.
1944, Africa: prigioniero dei tedeschi, il soldato britannico Denis Avey sente parlare da altri prigionieri di un campo vicino al suo, chiamato Auschwitz III, di tali orrori da sembrargli delle esagerazioni scaturite da menti provate dalla fatica. Decide allora di scambiare la sua divisa con quella di uno di loro, prendendone il posto. La realtà gli si spalanca davanti, ancora più terribile di tutte le atrocità che aveva già udito. Da allora, Avey è diventato testimone dei crimini compiuti dai nazisti, fino ad arrivare alla pubblicazione di questo libro. Per non dimenticare, mai.

8.
Resiste anche l’ottavo posto, ancora occupato da La dieta Dukan, manuale scritto dal nutrizionista francese Pierre Dukan, che promette un dimagrimento sicuro e duraturo e spiega dettagliatamente come seguire il regime alimentare da lui studiato, attualmente molto in voga tra tanti esponenti del mondo dello spettacolo internazionale.

 

9.
Torna in classifica, dopo una breve assenza, il nuovo romanzo di Nicholas Sparks, altro scrittore noto per raccontare belle storie d’amore. Con Il meglio di me, in nona posizione, non smentisce la sua fama e narra la storia di Amanda e Dawson, tanto diversi per carattere e storia personale, quanto uniti e travolti da un sentimento talmente forte che, venticinque anni dopo la fine della loro storia, scopriranno non essersi mai sopito.

10.
Rientra e chiude questa edizione, piazzandosi al decimo posto, anche Mare al mattino, il nuovo romanzo di Margaret Mazzantini. E’ strettamente legata all’attualità la storia di Farid, un ragazzino che, insieme con altri disperati, si imbarca dalla Libia per raggiungere l’Italia, che gli appare come un vero paradiso, in confronto all’inferno che è costretto a vivere nel suo Paese. Ma ben presto capirà che per giungere dove desidera la strada non è semplice e il viaggio sarà molto più duro di quello che si aspettava, per lui e per tutti gli altri.

Ci salutano Il museo immaginato, di Philippe Daverio, I menù di Benedetta, di Benedetta Parodi e The help, di Kathryn Stockett.

Fonte: www.sienafree.it
Ringrazio il sito e l’autore di questa rubrica, Annamaria Vanni, leggerla è un piacere.


Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento

Pin It on Pinterest