Novità in Libreria – Febbraio 2014

1

Nel Medioevo il mese di Febbraio era rappresentato con un gruppo di persone riunite attorno al camino, perchè finite le feste è tempo di raccoglimento e meditazione, e mentre le giornate si allungano inizia il mese più freddo dell’anno per questo il più povero dal  punto di vista agricolo, ma a noi interessano i libri e purtroppo è un mese povero anche di eventi librosi, ma è sicuramente abbastanza ricco di uscite editoriali.

Ricordo che questo post non è statico, ma dinamico, cioè verrà aggiornato in base alle informazioni acquisite giorno per giorno ed i libri saranno inseriti in ordine cronologico d’uscita, ho aggiunto a fine pagina l’elenco dei libri usciti in ordine alfabetico. Si accettano sempre consigli e suggerimenti per migliorare questa rubrica.

La morte necessaria di Lewis Winter, romanzo di Malcolm Mackay edito da Mondadori, genere giallo e mistery, data d’uscita 04/02/14.
La morte necessaria di Lewis Winter segna il debutto di un nuovo grande autore di noir e di un nuovo grande personaggio che sarà protagonista di una trilogia. Lo stile di Mackay è perfetto, il ritmo è serrato e il lettore si trova come ipnotizzato, proiettato in una Glasgow cupa e piena di fascino, in un universo di relazioni pericolose e moralità flessibili. Un romanzo memorabile, duro e spietato come un piano perfetto. Calum MacLean ha ventinove anni e, a vederlo, sembra proprio un ragazzo normale. Quando non lavora passa il tempo libero a casa, immerso nella lettura di vecchi romanzi o sul divano a giocare ai suoi videogame. Finché non riceve una telefonata che gli affida un incarico. Perché a Calum piace essere free-lance, lavorare solo se ne ha bisogno, scegliere quali incarichi accettare e quali rifiutare. Rende la vita più comoda e fa diminuire il rischio di essere notato dalla polizia. Il che aiuta se sei un killer. Già, Calum è un assassino professionista, “il migliore della nuova leva”, secondo il suo vecchio maestro Frank MacLeod, uno dei più temuti killer di Glasgow. Questa volta a chiamarlo è John Young, il braccio destro di Peter Jamieson, capo di una delle più grandi organizzazioni criminali della città. E Calum accetta. La vittima è Lewis Winter, una mezza tacca, un modesto trafficante di droga senza arte né parte, con una grande debolezza: vive con Zara Cope, bomba sexy dal carattere difficile e dalle abitudini molto costose. Da un po’ di tempo Lewis sta cercando di espandere il suo territorio con strane manovre, ed è evidente che c’è qualcuno dietro. Così, secondo Jamieson e Young, è arrivata l’ora di mandare un messaggio. Calum deve occuparsene e pianificare tutto, perché uccidere un uomo non è affatto facile se vuoi fare le cose per bene, ci sono imprevisti e conseguenze.

Chrysalis, romanzo di Jodi Meadows edito da Mondadori, genere fantasy per ragazzi, data d’uscita 04/02/14.
Esiste un mondo in cui si vive in eterno. A Gamma nessuno nasce e nessuno muore: da milioni di anni tutti si reincarnano in corpi diversi, ma sempre abitati dalla stessa anima. Ciascuno conserva il ricordo delle proprie vite passate, e attende di viverne di nuove. Finché un giorno il ciclo si spezza: una ragazza muore per sempre. Al suo posto nasce Ana, una vita nuova. La prima mai comparsa su Gamma. Ana fa paura, tanto che sua madre la costringe a vivere come una reclusa, un errore da nascondere al mondo. Ma al compimento del suo diciottesimo anno Ana decide di partire per la città di Cardio in cerca di risposte: perché nessuno è come lei? E quando morirà, sarà per sempre? Sam, un musicista che le fa battere il cuore, è l’unico a credere che la sua vita abbia un valore. Una vita mortale, in un mondo di vite eterne, racchiude un grande potere: quello del cambiamento. Ana riuscirà a spiccare il volo dalla sua crisalide?

Polvere, romanzo di Patricia Cornwell edito da Mondadori, genere giallo e thriller, data d’uscita 04/02/14.
Kay Scarpetta è finalmente tornata a casa sua a Cambridge, dopo l’ultimo difficile caso, quando riceve una telefonata dal suo storico compagno di lavoro, Pete Marino, il quale la informa che il corpo di una giovane donna è stato ritrovato sul campo da baseball del Massachusetts Institute of Technology. Ben presto si scopre che si tratta di Gail Shipman, un ingegnere informatico che ha in corso una causa milionaria contro una società di intermediazione finanziaria che l’ha mandata sul lastrico. Kay Scarpetta dubita fortemente che si tratti di una coincidenza e ha anche il timore che questo caso sia in qualche modo collegato alla sua geniale nipote, Lucy. A un primo sguardo, la causa della morte di Gail Shipman non è chiara: il suo cadavere è avvolto in un telo color avorio ed è stato composto in una posa particolare. Questo fa pensare che chi l’ha uccisa non sia un killer alle prime armi. Sul corpo vengono inoltre ritrovate tracce di polvere fluorescente rosso sangue, verde smeraldo e blu zaffiro. Tutti questi elementi collegano il fatto a una serie di omicidi a sfondo sessuale perpetrati a Washington da un serial killer soprannominato Capital Murderer, di cui si sta occupando Benton Wesley, il marito di Kay. La famosa anatomopatologa e i suoi collaboratori si ritrovano ben presto di fronte a uno scenario molto più inquietante di un semplice caso di omicidi seriali, un mondo sinistro che ha a che fare con le droghe sintetiche e la nuova tecnologia dei droni, che vede coinvolti il crimine organizzato e le più alte sfere governative. Polvere è il ventunesimo caso di Kay Scarpetta, protagonista icona di un’autrice che da molti anni non smette di stupire e appassionare i lettori.

Aspettando domani, romanzo di Guillaume Musso edito da Sperling & Kupfer, genere narrativa rosa, data d’uscita 04/02/14.
Emma ha trent’anni anni e vive a New York. Ogni giorno con passo svelto e leggero si destreggia tra i tavoli di uno dei più prestigiosi ristoranti della città, dove lavora come sommelier consigliando e servendo vini a selezionatissimi clienti. In amore ha dato tanto, forse troppo, a persone che non lo meritavano ma non per questo ha smesso di cercare l’uomo della sua vita. Matthew invece abita a Boston e insegna filosofia all’Università di Harvard. Ha perduto sua moglie in un terribile incidente e da allora ha cresciuto da solo la figlia di quattro anni. Nella sua vita ha imparato a non dare niente per scontato, soprattutto la felicità. I due si conoscono, per caso, grazie a internet, e iniziano a scriversi via mail, finché un giorno decidono di incontrarsi. Si danno appuntamento in un piccolo ristorante italiano a Manhattan. Lo stesso giorno alla stessa ora, ognuno dei due varca la porta di quel ristorante. Avvolti dall’atmosfera intima e accogliente del locale, vengono accompagnati allo stesso tavolo ma… non si incroceranno mai. Com’è possibile? Uno scherzo del destino? Vittime di un intrigo ai confini della realtà, Matthew e Emma ben presto si renderanno conto che non si tratta soltanto di un semplice appuntamento mancato…

La lezione, romanzo di Alissa Nutting edito da Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 04/02/14.
Celeste ha un assoluto culto del corpo. Del proprio, che allena senza sosta in palestra, depila minuziosamente e leviga con ogni sorta di unguento. Ma soprattutto adora i corpi non ancora irruviditi dei suoi allievi quattordicenni. Di sentimenti non vuol sentire parlare, quel che le interessa è solo il sesso. Cominciare la storia con il suo allievo Jack non è stato facilissimo, visto quanto lui era timido e cauto, poi però tutto è decollato. Se solo non si fosse messo di mezzo il padre di lui, erroneamente lusingato dalle assidue visite della professoressa… Comunque, per una predatrice come lei, è sempre necessario trovare ragazzi nuovi. Non c’è nulla che la possa fermare, nulla che la possa distogliere dal suo fine. Anche quando la situazione prende una piega drammatica.

Condominio R39, romanzo di Fabio Deotto edito da Einaudi, genere giallo e thriller, data d’uscita 04/02/14.
Un vecchio biologo, paraplegico in seguito a un incidente stradale in cui ha perso la vita la moglie. Una ragazza che lavora in un night club e il suo fidanzato, dediti a pratiche erotico-esoteriche. Un’ex attrice di grandi speranze la cui mente è ora preda di fantasmi. Una madre separata che riversa le proprie paure sul figlio di dieci anni, opprimendolo con un affetto morboso. Sono gli inquilini di una palazzina di Milano – forse la vera protagonista del romanzo, situata in una di quelle zone tampone tra il centro e la periferia residenziale – dove scoppia un incendio e contemporaneamente si consuma un efferato fatto di sangue. Delle indagini è incaricato un commissario in crisi con la moglie e tormentato dal proprio passato. La spiegazione dei fatti e la conseguente soluzione del caso sarà assai complessa, e costringerà tutti i protagonisti della vicenda a fare i conti con le proprie paure e i propri peccati.

La vita non è in ordine alfabetico, opera di Andrea Bajani edita da Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 04/02/14.
Il giorno in cui il maestro insegna ai bambini l’alfabeto è la fine e l’inizio di un mondo. La fine di un mondo in cui le cose succedevano e basta, e l’inizio di uno in cui possono essere messe in fila indiana in forma di parole. La vita intera passa attraverso le molteplici combinazioni di quelle ventuno lettere: sorprese, delusioni, imprevisti, nascita e crescita, persino la morte. Trentotto storie brevi, trascinanti e poetiche, piene di profonda leggerezza. Ciascuna di loro, una parola. Ciascuna di loro, il mondo. Sono epifanie scovate quasi per caso negli interstizi del quotidiano: lo smarrimento di una donna di fronte alla rottura di un braccialetto dei desideri, l’impossibilità di resistere dal prendere a calci un pallone che rotola per strada, il sollievo con cui si consegna a uno sconosciuto la propria storia sapendo che non lo si vedrà mai piú, il piacere perverso di rimettere in circolazione una banconota falsa ricevuta chissà dove. Con l’incanto prodigioso della sua scrittura, Andrea Bajani compone una commedia umana in miniatura, in cui ogni piccolo gesto può diventare una chiave per capirsi, e rendersi conto che la felicità, alla fine, sta dentro la piega che di colpo prendono le cose.

Le cose che sai di me, romanzo di Clara Sanchez edito da Garzanti, genere narrativa, data d’uscita 06/02/14.
Il piccolo pezzo di cielo che si intravede dal finestrino è di un azzurro intenso. Patricia è sull’aereo che la sta riportando a casa, a Madrid. All’improvviso la sconosciuta che le è seduta accanto le dice una cosa che la sconvolge: «Qualcuno vuole la tua morte». Patricia è colpita da quella rivelazione, ma poi ripensa alla sua vita e si tranquillizza: a ventisei anni è realizzata, felicemente sposata e con un lavoro che la porta a girare il mondo. Niente può turbare la sua serenità. È sicura che quella donna, che dice di riconoscere le vibrazioni emanate dalle persone, si sbaglia. Eppure a Patricia, tornata alla routine di sempre, iniziano a succedere banali imprevisti che giorno dopo giorno si trasformano in piccoli incidenti. Incidenti che stravolgono le sue abitudini e il suo lavoro. Non può fare a meno di ripensare alla donna dell’aereo e alle sue parole. Parole che a poco a poco minano le sue certezze. Vuole sapere se è davvero in pericolo. Vuole scoprire chi desidera farle del male, e quando il sospetto cresce dentro di lei, inizia a guardarsi intorno con occhi diversi, dubitando delle persone che ha vicino. Sente che tutto il suo mondo sta crollando pezzo dopo pezzo, ma deve trovare il coraggio di resistere: la minaccia è più vicina di quanto immaginasse. Però deve essere pronta a mettere in discussione tutta la sua vita, a leggere dentro sé stessa. Perché anche la felicità ha le sue ombre. Anche un cielo senza nuvole può dar vita in un attimo a una terribile tempesta.

Silver. La trilogia dei sogni, romanzo di Kerstin Gier edito da Corbaccio, genere fantasy, data d’uscita 06/02/14.
Il primo capitolo della Triologia dei sogni.
Porte che si spalancano su luoghi segreti, statue che parlano, una ragazzina che si aggira con un’ascia in mano…
I sogni di Liv Silver non sono tranquilli negli ultimi tempi. Soprattutto uno: un sogno in cui si ritrova di notte in un cimitero insieme a quattro ragazzi impegnati in un rituale dall’aspetto satanico. E questi tipi hanno un legame con la vita vera di Liv, perché sono Grayson, il fratellastro appena acquisito da quando la mamma ha portato lei e la sorella a vivere a Londra con il suo nuovo compagno, e i suoi amici. Perché adesso Liv frequenta la stessa scuola. Perlomeno sono tutti abbastanza simpatici. La cosa veramente strana, però, è che da quando è a Londra Liv ha scoperto di avere accesso ai sogni degli altri. Attraverso porte dai colori e forme diverse entra letteralmente nell’inconscio dei suoi amici. Una faccenda affascinante, se non fosse che, da alcune frasi che capta durante il giorno, sembra che anche loro sappiano della presenza di Liv nei loro sogni. Come è possibile?

Mi si è fermato il cuoreMi si è fermato il cuore, scritto da Chamed, editore Newton Compton, genere narrativa, data d’uscita 06/02/14.
Chamed ha avuto sfortuna nella vita. Ancora bambina, le viene diagnosticata una poliomielite incurabile. E invece, forte del suo coraggio e dell’affetto del padre, riesce a guarire e camminare di nuovo. Ma la cattiva stella sotto cui è nata pare non volerla abbandonare: a soli quattordici perde i genitori in un incidente d’auto. Essere affidata a una zia coincide con l’inizio del suo incubo: oggetto di odio, disprezzo e maltrattamenti da parte di chi dovrebbe amarla, Chamed tenta il suicidio e subito dopo viene internata in manicomio. La legge Basaglia non è ancora entrata in vigore, e la ragazza va incontro all’inferno vero e proprio: violenze, abusi e l’immancabile elettroshock. Eppure, nonostante tutto, Chamed riesce a trovare il modo per denunciare i suoi aguzzini, grazie all’aiuto di un medico illuminato che la adotterà e le darà modo di ricominciai a vivere. Una storia vera, una testimonianza toccante della fragilità insieme della forza dell’animo umano.

Una ragione per amare. Il nostro segreto universo trilogyUna ragione per amare. Il nostro segreto universo. Trilogy, scritto da Donovan Rebecca, editore Newton Compton, genere narrativa per ragazzi, data d’uscita 06/02/14.
Nella cittadina di Weslyn, nel Connecticut, dove la maggior parte delle persone si preoccupa dei fatti degli altri, Emma Thomas avrebbe preferito non essere vista da tutti. Emma cerca di dare l’impressione di essere una ragazza a posto e che vada tutto bene tirando giù le maniche per nascondere i lividi non volendo che qualcuno possa immaginare come stiano veramente le cose nella sua vita. Senza averlo cercato o atteso, ecco che Emma si trova a tu per tu con l’Amore. Ma a questo punto nascondere il suo segreto sarà un rischio che dovrà per forza correre…

12 anni schiavo12 anni schiavo, scritto da Solomon Northup, editore Newton Compton, genere narrativa, data d’uscita 06/02/14.
Solomon Northup, un uomo nato libero, fu rapito a Washington nel 1841, poi ridotto in schiavitù per dodici, interminabili anni. In queste memorie, pubblicate per la prima volta nel 1853, troviamo tutta la sua storia: catturato con l’inganno a Washington da due mercanti che fingevano di essere interessati alle sue doti di violinista, venne drogato, legato e trascinato al mercato degli schiavi. Lì fu subito minacciato: se avesse rivelato di essere nato libero, sarebbe stato ucciso. Iniziarono così dodici anni di schiavitù, di violenze, brutalità e sofferenze senza fine. Capì che gli schiavi valevano meno del bestiame: potevano essere picchiati, costretti a lavori massacranti, potevano morire nella completa indifferenza. Lui stesso venne assalito con un’ascia, minacciato di morte, fu costretto a uccidere per salvarsi. Poté vivere sulla sua pelle una delle pagine più nere della storia d’America, la piaga purulenta nascosta dietro la splendente vetrina del Paese che cresceva e abbatteva ogni confine. Persino il Campidoglio, il massimo monumento all’orgoglio americano, fu costruito dagli schiavi. Poi, al culmine della disperazione, Solomon incontrò un uomo buono, un bianco che era completamente diverso dagli altri. A lui Solomon affidò una lettera per sua moglie, per farle sapere che era ancora vivo. Ebbe inizio il lungo, doloroso processo. E da quel momento tutto cambiò.

Amiche mieAmiche mie, romanzo di Silvia Ballestra edito da Mondadori, genere narrativa, data d’uscita 10/02/14.
Sofia, Carla, Norma e Vera: donne in prima linea sulla frontiera della vita che corre veloce. I figli frequentano le stesse scuole milanesi, così la mattina prima del lavoro le quattro amiche condividono un caffè al bar Golden Palomino – una vera istituzione -, parlano di sé, di quello che succede intorno. Sofia è un po’ fissata con il cibo, con i pasti che ogni giorno diventano il campo su cui misurare la propria ansia di perfezione e le proprie nevrosi; Carla è angosciata dalla precarietà di un lavoro che non si è mai concretizzato, dal rapporto difficile con il marito (la cui carriera va a gonfie vele) e dal fatto di ritrovarsi intrappolata negli spazi e nei riti domestici; Norma, invece, è reduce da una separazione dolorosa, e si trova a fronteggiare i molti paradossi dell¿essere di nuovo single a quarant’anni e con i figli al seguito; infine Vera, una donna che porta il mondo sulle spalle e non si ferma mai, la breadwinner di una famiglia in cui il marito ha perso il lavoro: sarà proprio lui, rovinato dalle slot, a sparigliare le carte in modo drammatico e inaspettato. Questo momento di crisi unisce le amiche e le costringe a confrontarsi. Ciascuna di loro darà del dramma di Vera la sua interpretazione, in quel coro femminile di riflessioni autonome e concentriche che, piano piano, conferisce senso alla realtà, anche quella più dura, rendendola pensabile e visibile, come in un caleidoscopio. Con una lingua vivace eppure sorvegliatissima, con una voce ironica e appassionata, Silvia Ballestra costruisce un¿indagine serrata intorno ai grandi temi della vita contemporanea: la famiglia con le sue complesse dinamiche relazionali, il cibo, il lavoro – che per le donne è una sfida quando c’è e quando, troppe volte, manca -, il lutto, la politica, i figli da crescere, le battaglie, i tradimenti, l’amore che nonostante tutto a volte resiste come i funghi nell’aiuola di Marcovaldo. Ne esce un affresco intenso e lontano da stereotipi e ideologie, al tempo stesso caustico e struggente: Sofia, Carla, Norma e Vera dissezionano spietatamente le nostre ipocrisie ma soprattutto ci restituiscono il calore di tutte coloro che non smettono di voler capire, nutrire, camminare.

tn_16579__la-mia-maledizione-1391529369La mia maledizione, romanzo di Alessandro De Roma edito da Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 11/02/14.
L’adolescenza è il tempo in cui si misurano gli spazi: del mondo fuori e dentro di sé. Ecco il motivo per cui Emilio si aggira per Nuoro sentendosi una «creatura di un mondo diverso gettata per palese ingiustizia in un ricettacolo di barbarie». Forse perché arriva da Oristano, forse perché è ricco, forse perché è figlio dell’ingegner Corona, che ha costruito mezza Sardegna. Pasquale Cosseddu, invece, è «la Fogna»: indossa maglioni dozzinali, in testa ha un groviglio di capelli sporchi, e puzza terribilmente. Solo quando si arrampica sugli alberi o si rotola nelle foglie la sua vera indole – di capra, o di angelo – si rivela. Non c’è ragione al mondo per cui debbano diventare amici. Ma quando si ritrova Cosseddu come compagno di banco, Emilio intuisce, e volontariamente sceglie, la sua maledizione. Alessandro De Roma affronta di petto una storia colma di cattiveria e di dolcezza: le prove generali della vita adulta. La Sardegna urbana degli anni Novanta, lontana dal folklore, fa da sfondo a un romanzo potente, sottile nello scavo psicologico, che parla alla parte piú profonda di tutti noi: quella che – per convenienza, vergogna, o semplice paura – preferiamo tenere nascosta. «Con Cosseddu io ero bambino e re del mondo. Quello era il dono che lui aveva fatto a me, mentre io gli davo la tenerezza che non avrebbe potuto trovare altrove. Correvamo sui muschi scivolosi e cadevamo rialzandoci senza lamentarci del dolore; e in questo esercizio lui era mille volte piú bravo di me».

Complice lo specchio, romanzo di Antonio Marangolo edito da Mondadori, genere narrativa, data d’uscita 11/02/14.
Saragosa, paese di sole e di lava alle pendici dell’Etna. Eddie Ponti, investigatore privato, non ha solamente strepitose doti di segugio e trasformista: ha, soprattutto, la prodigiosa capacità di accorciarsi di quindici centimetri. La sua lunga carriera in Polizia lo ha abituato a sbrogliare complicate matasse criminali, ma una mattina di primavera Ponti riceve la visita della vedova del prefetto, Maddalena Virlinzi, donna meravigliosa e sensuale, piena di lentiggini e con una criniera rossa simile a quella di un leone. L’incarico che la vedova gli affida è di pedinare una persona, stilando rapporti dettagliati giorno per giorno e recandosi da lei per rendere conto delle indagini ogni domenica pomeriggio. Ma la persona che la signora Virlinzi desidera sia pedinata è… lei stessa. Si avvia così, su questo preludio venato di surrealtà, un’avventura che è insieme un giallo, un inseguimento, un gioco di specchi, una fuga musicale sul tema del desiderio e dell’amore, della malinconia che ne è inseparabile compagna, dello sguardo altrui che è necessario a ciascuno di noi per sentirsi vivo. Da una Sicilia sulfurea e bellissima fino a Roma, da Trieste a Ferrara avvolta da una nebbia felliniana, l’inseguimento tra Eddie e Maddalena ci conduce attraverso un romanzo sorprendente per la sua ironia, il suo ritmo, la sua intensità mai disgiunta da una dissetante levità. Musicista, pittore e prolifico autore di romanzi sinora sconosciuti al grande pubblico, Antonio Marangolo è una vera rivelazione, uno di quegli scrittori dal timbro originalissimo e immediatamente riconoscibile: una voce, come quella del suo sassofono, che ci avvolge e ci conduce tra le spire di storie solo all’apparenza bizzarre, in realtà verosimili e vivide come accade solamente nei sogni.

Un aereo senza di lei, romanzo di Michel Bussi edito da Mondadori, giallo e mistery, data d’uscita 11/02/14.
Francia, 1980. In una notte di dicembre, appena prima di Natale, un aereo diretto a Parigi da Istanbul si schianta contro il Mont Terrible, nel Giura. Fra i rottami viene ritrovata una bambina di tre mesi, sbalzata fuori al momento della collisione. È l’unica sopravvissuta, ma a bordo le neonate erano due: si tratta di Lyse-Rose o di Emilie? Due famiglie – una ricca e potente di industriali, l’altra povera e sfortunata di ristoratori ambulanti – si fanno a pezzi per anni perché venga riconosciuta loro la paternità di quella che viene soprannominata dalla stampa francese la “Libellula”, in un’epoca in cui il test del DNA non esiste ancora. La prima sentenza dà sorprendentemente ragione ai più poveri, ma i ricchi non si danno per vinti e assoldano un eccentrico investigatore che per diciotto anni cerca la verità. E quando finalmente la trova, la consegna in segreto nelle mani della ragazza ormai maggiorenne. Subito dopo, viene ritrovato cadavere nel suo studio. E lei scompare. Dai quartieri parigini a Dieppe, da Marne-la- Vallée al Giura, il lettore viene trascinato in una corsa affannosa e ricca di continui colpi di scena, fino all’incredibile finale. Quanto peso ha il destino in questa vicenda? Oppure qualcuno, fin dall’inizio, manovra tutti i protagonisti di questo dramma? Un aereo senza di lei è un thriller la cui trama è basata sulle false apparenze e sulla manipolazione del lettore, che fino alla fine si interroga sulla vera identità della neonata.

Il nascondiglio della farfalla, romanzo di Ippolita Avalli edito da Mondadori. genere giallo e thriller, data d’uscita 11/02/14.
Sandra Kapsa è una donna tranquilla. Ha superato i quarant’anni, è un’apprezzata psicanalista che si divide tra il suo studio e le sedute gratuite presso il Centro Antiviolenza Donna di Roma. È qui che conosce Betty, ventotto anni, bella, fragile e sola. Betty che un giorno non si presenta alla seduta senza avvisare. Betty cui potrebbe essere successo qualcosa di terribile. La polizia senza la denuncia di un parente non può indagare, perciò Sandra decide di farlo da sola. Ha già due piste, un collega di Betty, violento e sin troppo interessato alla ragazza. E Carlotta Sabatini, giovane avvocato dall’apparenza mascolina che forse, per Betty, non è solo un’amica. Ma Sandra non sa che la attende un viaggio nell’orrore e nella paura. Un viaggio che da Roma la riporterà al promontorio dell’Argentario, dove sarà costretta a fare i conti con un passato impossibile da dimenticare e a fronteggiare un serial killer che non conosce la pietà. Ippolita Avalli, scrittrice acclamata dalla critica, per la prima volta si cimenta con il thriller. Il risultato è un romanzo entusiasmante, capace di terrorizzare il lettore in un crescendo costante di colpi di scena. È impossibile leggere le ultime cinquanta pagine del Nascondiglio della farfalla senza che il cuore batta più forte e un brivido corra lungo la schiena. Impossibile non identificarsi con Sandra Kapsa, eroica malgrado tutto, malgrado se stessa: una protagonista che non ha nulla da invidiare alle più amate figure femminili del thriller, da Clarice Starling a Kay Scarpetta. Scritto con una lingua asciutta e avvolgente, con un ritmo perfetto che cattura chi legge, Il nascondiglio della farfalla è un romanzo sorprendente, emozionante, ipnotico.

Il sogno di Schroder, scritto da Amity Gaige, editore Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 11/02/14.
All’inizio c’è una bugia, una di quelle che non fanno male a nessuno. Il giovane Eric Schroder, immigrato nel New England dalla DDR, decide che gli serve un nome che lo faccia sentire più a suo agio nella nuova vita, e ne sceglie uno che incarna il sogno americano: “Kennedy”. Molti anni dopo, Eric Schroder è in prigione, a scontare la colpa terribile di aver rapito una bambina di sette anni: sua figlia. Quella che leggiamo in questo libro è una confessione, un tentativo di spiegazione e una richiesta di perdono all’ex moglie. Ma soprattutto è la storia di Schroder/Kennedy e delle conseguenze infinite della sua bugia: dalla fuga in America con il padre a quella all’inizio pazza e felice, poi tragica e incosciente – con la piccola Meadow, nel tentativo di raggiungere il Canada aggirando le forze dell’ordine e, soprattutto, il passato.

tn_16581__sei-tu-1391529990Sei tu, romanzo di Federico Moccia edito da Mondadori, genere narrativa per ragazzi, data d’uscita 11/02/14.
Nicco non ci può credere. Quella mattina di inizio estate, mai si sarebbe aspettato di trovare la stanza dell’hotel completamente vuota. Senza nessuna traccia di Ann. Lei, la bellissima turista americana con cui ha vissuto giorni da favola, è sparita dalla sua vita. Non gli ha lasciato un biglietto, un recapito, nulla. Si è perfino dimenticata lì il sasso a forma di cuore che hanno trovato insieme sulla spiaggia di Anzio. Proprio ora che Nicco aveva capito di essere ancora capace di innamorarsi, di avere superato la storia con Alessia. Proprio ora che aveva ritrovato le parole d’amore perdute. Se in “Quell’attimo di felicità” l’autore ha raccontato la balbuzie di un ragazzo nell’esprimere un sentimento d’amore, in “Sei tu” dice invece che non esistono ostacoli che ci possano fermare quando sentiamo il nostro cuore urlare “Ti amo!”. Da quella stanza d’albergo comincia un’avventura ricca di incontri e colpi di scena. Nicco decide d’impulso di partire alla ricerca di Ann spalleggiato dall’amico Ciccio. Una decisione assurda e totalmente irrazionale ma soprattutto senza alcuna possibilità di riuscita: l’unico indizio è infatti un indirizzo di New York, strappato con cento euro al portiere dell’hotel. Con tanta fortuna e intraprendenza, aiutato da personaggi come il coloratissimo Venanzio e la risoluta manager Pamela, Nicco conquisterà gli Stati Uniti e soprattutto riuscirà finalmente a dare voce ai suoi sentimenti. Quando senti dentro di te un amore così grande, nessun ostacolo può fermarti…

Reviver. Il sussurro della morteReviver. Il sussurro della morte, romanzo di Seth Patrick edito da Newton Compton, genere giallo e thriller, data d’uscita 12/02/14.
Nessuno può identificare un assassino meglio della sua vittima e i membri del Forensic Revival Service lo sanno bene: la loro specialità è risvegliare chi è appena morto per qualche minuto, in modo che le vittime possano raccontare com’è andata e dare informazioni decisive sui colpevoli. A comunicare con i morti sono i reviver, uomini e donne che mettono le loro eccezionali facoltà al servizio della giustizia. Sono passati pochi anni dalla scoperta del primo reviver, ma i “risvegli” sono ormai considerati una routine investigativa e la testimonianza dei cadaveri è ammessa in tutti i tribunali. Jonah Miller è uno dei reviver più dotati. La sua percentuale di successi è altissima. Un giorno però, dopo aver risvegliato la vittima di un brutale omicidio, Jonah viene a contatto con una terrificante presenza. Qualcosa lo sta osservando. E attende. Miller riferisce quanto accaduto ai suoi superiori, ma nessuno sembra dar peso alla cosa. Quando Daniel Harker, il giornalista a cui si deve la scoperta dell’esistenza dei reviver, viene ucciso, per Jonah comincia una lenta discesa all’inferno. Cercando di far luce sull’omicidio, il giovane si imbatte in verità che sono state tenute a lungo nascoste e che rischiano di far crollare tutto ciò in cui lui ha sempre creduto.

Un cuore in agguatoUn cuore in agguato, romanzo di Carina Bergfeldt edito da Longanesi, genere giallo e thriller, data d’uscita 12/02/14.
Quando il ghiaccio sul lago inizia a sciogliersi, all’ombra delle foreste della Svezia centrale, dalle acque gelide spunta un corpo senza vita: è quello di Elisabeth Hjort, giovane madre di due bambini scomparsa misteriosamente qualche mese prima. È soltanto in seguito al ritrovamento del suo cadavere che il caso, archiviato come sparizione volontaria, si rivela per quello che è. C’è una ragione per cui il cuore di Elisabeth ha smesso di battere: qualcuno l’ha uccisa. A cercare di dare una spiegazione alla sua morte, e un nome a chi l’ha assassinata, sono tre donne: Ing-Marie, Julia e Anna. Le prime due sono giornaliste di un piccolo quotidiano locale, una professionista esperta e riservata, l’altra giovane e intraprendente. La terza è una poliziotta, alle prese con un superiore che la disprezza e un amore tormentato. Ma se il cuore di Elisabeth ha smesso di battere, ce n’è un altro che continua a martellare, incessante, in costante agguato. Una delle tre donne, infatti, sta meticolosamente pianificando un omicidio: quello del padre, un uomo dispotico e spietato che ha sorpassato ormai ogni limite… E ucciderlo è diventato l’unico modo per fermarlo. Se la verità ultima sull’omicidio di Elisabeth sarà sconvolgente, quella sull’identità della donna che progetta l’uccisione di suo padre vi lascerà senza fiato.

TevereTevere, romanzo di Luciana Capretti edito da Marsilio, genere narrativa, data d’uscita 12/02/14.
È il 1975, una donna scompare, i suoi documenti vengono ritrovati sulla sponda del Tevere, il corpo no. Un commissario la cerca, scopre le origini di un dramma che sembra nascere da banali tradimenti e invece è più profondo e antico, ha origine nei giorni bui dei collaborazionisti e dei partigiani, delle ausiliarie e delle brigate nere. L’indagine sulla scomparsa, il dramma della protagonista in lotta solitaria con la propria malattia mentale e gli eventi storici che la travolgono sono i tre piani narrativi su cui si svolge il romanzo, in cui il sottofondo costante è un fragile ambiente familiare. Luciana Capretti racconta con una scrittura nitida e suggestiva il dramma e la malattia di una donna, la violenza e l’abbandono, la fragilità di chi non può che cadere sotto i colpi del destino.

Wondy, scritto da Francesca Del Rosso, editore Rizzoli, genere narrativa, data d’uscita 12/02/14.
Wondy è una donna che ama la propria vita, caotica e disordinata. Il lavoro da giornalista, due bambini piccoli, la Iena e Attilino, le serate tra amici, i viaggi e un marito meraviglioso: non farebbe a meno di nessuna di queste cose. Lei è cosi, piena di energie e sempre in movimento; una wonder woman insomma, come ogni mamma che lavora. Quando le vengono diagnosticati due “sassolini” al seno, deve tirare fuori tutta la forza, il suo carattere agguerrito, ma anche saper accettare la propria estrema fragilità, per guardare al futuro e affrontare le cure nel migliore dei modi. Cosi, Francesca Del Rosso, senza mai perdere la propria capacità di sdrammatizzare, ha raccontato la sua esperienza della malattia, che commuove, appassiona e ci ricorda come ogni donna abbia dentro una forza inarrestabile che la tiene attaccata alla vita.

Negli occhi dell’assassino, romanzo di Belinda Bauer edito da Marsilio, genere giallo e thriller, data d’uscita 12/02/14.
Due delitti inspiegabili colpiscono le persone più inermi della piccola comunità di Shipcott, abbarbicata sulle colline che sovrastano l’Exmoor. È un gennaio particolarmente rigido, e il villaggio è isolato dal resto del mondo. Lì, dove tutti si conoscono e nessun forestiero può passare inosservato, qualcuno ha deciso di eliminare chi non è in grado di difendersi. Jonas Holly, il poliziotto del paese alle prese con il suo primo caso di omicidio, non sa che pesci pigliare. Come può un estraneo girare per le sue strade inosservato e colpire senza lasciare tracce? Ma l’assassino non si ferma. E mentre Jonas dà la caccia a un’ombra inafferrabile, chi veglierà su sua moglie Lucy, vittima ideale costretta su una sedia a rotelle? In un piccolo villaggio isolato, sepolto dalla neve, le frontiere sfumano rapidamente.

Il meglio d’Italia, scritto da Enrico Brignano, editore Rizzoli, genere satira e umorismo, data d’uscita 12/02/14.
Una mattina mi sveglio e sento una fitta alla coscia, strano perché mi girava la testa… Subito mi faccio le analisi e il medico mi dice: “Brignano, colesterolo nella norma, ma lei c’ha globuli rossi, bianchi e verdi. Lei è italiano”. Ma come? mangio cinese, bevo francese, sogno brasiliano… guarirò? Lo chiedo all’analista che mi risponde: “Lei vede il peggio. Deve imparare a vedere il meglio”. Il meglio d’Italia. C’è? Certo! Abbiamo il 50% del patrimonio artistico del pianeta, anche se più del 30% sta a casa dei tombaroli. Vantiamo geni come Michelangelo che per quattro anni stette sdraiato a 50 metri da terra per affrescare la Sistina: si alzava che faceva pietà per il mal di schiena, la famosa pietà di Michelangelo. E poi ci siamo scatenati nella musica, nella moda, nelle automobili… Insomma, non c’è motivo di non essere orgogliosi anche se abbiamo milioni di debito. Tanto, morto un papi se ne fa un altro.

Come il vento tra i mandorli, scritto da Michelle Cohen Corasanti, editore Feltrinelli, genere narrativa, data d’uscita 12/02/14.
Palestina, metà degli anni Cinquanta. Mentre il conflitto arabo-israeliano infiamma. Ichmad, dodici anni, un talento non comune per la matematica e un’ammirazione sconfinata per Albert Einstein, suo grande mito, scopre per la prima volta la violenza e la paura. La sua famiglia viene costretta dall’esercito israeliano ad abbandonare la casa e tutti i propri averi per trasferirsi in un fazzoletto di terra rallegrato soltanto da una pianta di mandorlo, unica fonte di sostentamento e ristoro. Ma i problemi non sono finiti: quando il padre di Ichmad viene imprigionato con l’accusa di aver nascosto delle armi per i rivoluzionari, spetta al primogenito il compito di prendersi cura della madre e dei numerosi fratelli. Ichmad deve trovare un lavoro, e in fretta, per combattere un nuovo, subdolo nemico: la fame. Suo unico conforto, il mandorlo in fondo al giardino, dai cui rami può spiare il moshav limitrofo e vedere bambine e bambini giocare felici, un mondo tanto difficile da comprendere quanto affascinante. Quando, anno dopo anno, ingiustizia dopo ingiustizia, i suoi fratelli soccombono all’odio verso Israele, Ichmad lotta per dare un senso a ciò che lo circonda. Usando il suo talento e la sua intelligenza, vince una borsa di studio per l’università dove può iniziare a costruirsi una vita migliore. La storia fa il suo corso. Mentre Ichmad, ormai adulto, riesce a emigrare negli Stati Uniti dove finalmente ricomincia a sognare.

La posta del Cu(ore), scritto da Luca Bottura e Linda Ovena, editore Kowalski, genere satira ed umorismo, data d’uscita 12/02/14.
Nasce così, nella rassegna stampa satirica di Radio Capital, uno spazio settimanale dedicato all’amore. Orizzontale. Da una parte le lettere rubate ai settimanali di genere (femminile) e ai mensili per uomini che non devono chiedere mai. Dall’altra le risposte di Linda, sempre un filo più estreme dell’originale, sussurrate al microfono con consapevole e candida voluttà. Risultato: sette minuti di culto, lettere, vere, a pioggia, piccoli e grandi fan che bramano dalla voglia di farsi consigliare. Da una donna, sobillata da un uomo. Che ogni tanto deve persino tenerla a freno. “Mia moglie desidera l’amore a tre, ma sono perplesso,” chiede un lettore. “L’importante è essere uno dei tre”. “Cosa non deve mai mancare in una coppia rodata per mantenere la di lei felicità?” “Una confezione di pile di ricambio”. “Mio marito vuole che nell’intimità lo chiami col nome di un altro”. “Basta che firmi gli assegni col nome giusto”. Completano il libro, suddiviso in categorie, brevi introduzioni comico-satiriche sugli identikit di chi cerca nei giornali la risposta alle proprie ambasce tra le lenzuola.

La fragile bellezza del giorno, scritto da Giorgio Montefoschi, editore Bompiani, genere narrativa, data d’uscita 12/02/14.
Ernesto ha 65 anni e, da poco più di un anno, ha perso la moglie che amava moltissimo. Ha due figli adulti, entrambi sposati, e due nipoti ai quali è legato da grande affetto. Ernesto, da quando la moglie è morta, pur essendo un romanziere di grande successo, non scrive più: il suo è una specie di rifiuto della vita. Invece, si preoccupa molto per le vicende dei suoi figli: segue le loro esistenze complicate, fra bambini che crescono e amanti che arrivano a sconvolgere il ménage matrimoniale. Poi, mentre il figlio minore sta per separarsi, conosce un’amica di suo nuora. Una donna molto bella e sensuale che ha più o meno la stessa età di sua nuora: vent’anni meno di lui. Ma questo non impedisce l’attrazione, il sesso, l’amore. È un amore che rimette in discussione tutto. La vita si riprende il suo posto? Ernesto dimenticherà Carla? Un romanzo sull’amore coniugale e sulla legge del desiderio che sconfiggono il tempo.

I sogni belli non si ricordanoI sogni belli non si ricordano, romanzo di Carlo Verdelli edito da Garzanti, genere narrativa, data d’uscita 13/02/14.
La nascita, ancor più della morte, è l’unica cosa che abbiamo davvero tutti in comune, da sempre e per sempre. Non solo è l’attimo irripetibile in cui veniamo al mondo. È anche il primo giorno di una stagione della vita bellissima e altrettanto irripetibile: l’infanzia. Essere stati bambini, per quanto una volta diventati adulti si tenda a negarlo, a ridurlo ad aneddoto o semplicemente a dimenticarlo, è un’altra cosa che tutti ci accomuna. Proprio l’infanzia è il filo rosso che lega tra loro una serie di istantanee di un mondo perduto, evocato dai mille umori dell’essere bambini: dal capriccio all’entusiasmo, dai pianti alle risate, dagli imbarazzi ai primi amori. Un viaggio indietro nel tempo che ci restituisce in dono i nostri primi anni di vita. Che ci proietta in un mondo popolato da bambini che, lungo le strade di una città ancora a misura d’uomo, emulano i loro idoli sportivi, leggono fumetti, imparano a vivere e fingono di morire. Di bambini e bambine che dietro i banchi di scuola affrontano ingiustizie che forse lasceranno un segno nella loro vita adulta. Di bambini che vedono la loro vita decisa a tavolino da adulti i quali pensano di aver sempre ragione, anche a scapito del loro bene. E di adulti che bambini non riescono a smettere di essere, fino al punto di ritrovarsi soli, incapaci di immaginare un futuro per la propria vita. I sogni belli non si ricordano è un libro sui bambini. Sulle contraddizioni, a volte tragiche, più spesso di sapore dolceamaro, di un mondo che cambia senza sosta, trascinando con sé chiunque ne faccia parte. Esordiente d’eccezione, Carlo Verdelli raccoglie in queste pagine il lento e inesorabile trasformarsi delle emozioni dei bambini, gli errori e le esperienze degli adulti che di quei bambini sono diventati genitori. Ma che di quei bambini conservano lo sguardo sognante. Perché i bei sogni non si ricordano. Ma i bei ricordi non si dimenticano.

Scritto nel vento, romanzo di Beatriz Williams edito da Nord, genere narrativa rosa, data d’uscita 13/02/14.
Dopo Le parole del nostro destino, il nuovo bestseller di un’autrice amata in tutto il mondo. New York, 1931. Era sempre stata convinta che fra loro non ci fossero segreti. Ma ora Budgie deve ricredersi: Lily – la sua migliore amica, la sua confidente, il modello che lei ha sempre ammirato e seguito – le ha tenuto nascosto di avere una relazione con Nick Greenwald. Una relazione «impossibile», perché Nick è il rampollo di una famiglia di origini ebraiche e i genitori di Lily non approverebbero mai la loro unione. Eppure i due giovani sono disposti a rinunciare a tutto – anche all’amicizia – pur di realizzare il loro sogno d’amore… Rhode Island, 1938. Doveva essere un momento di gioia; invece è col cuore colmo di tristezza che Lily varca la soglia della sua villa di Seaview. E il motivo è che, nella casa accanto, si sono appena stabiliti Nick e Budgie Greenwald, di ritorno dalla luna di miele. Sono sette anni che Lily non vede né lui né la sua ex migliore amica, sette anni in cui ha cercato di dimenticare il tradimento, la delusione, il dolore. Adesso però Lily non ha scelta: deve affrontare la persona che, in un istante, le ha distrutto la vita. E, mentre la comunità di Seaview si prepara ad affrontare l’arrivo di un uragano, tra pettegolezzi malevoli, colpe inconfessabili e rivelazioni sconcertanti, Lily scoprirà che quello tra Nick e Budgie non è affatto un matrimonio felice. Perché le ragioni che hanno spinto Nick a sposarsi sono ben diverse da quelle che lei aveva immaginato. Riusciranno Lily, Budgie e Nick a resistere alla furia del vento e della verità?

Nudo d’autore, romanzo di Raine Miller edito da Corbaccio, genere narrativa erotica, data d’uscita 13/02/14.
Le Relazioni Blackstone: il primo capitolo delle nuova serie hot nata in rete e balzata in cima alle classifiche. C’è uno scandalo nella vita di Brynne Bennet. Americana, laureata all’università di Londra e modella fotografica part-time, Brynne si è rimessa sulla retta via e lavora duramente per diventare restauratrice. Ma quando l’uomo d’affari londinese Ethan Blackstone compra un suo nudo, decide che non gli basta una fotografia: vuole anche il soggetto. Vuole Brynne nel suo letto, a sua completa disposizione. All’inizio Brynne è attratta dalla natura dominatrice di Ethan, ma non capisce se l’intensità del suo desiderio risveglieranno o sopiranno i demoni che lei si porta dentro… «Nudo d’autore» è la storia indimenticabile di una donna forte che incontra un uomo così potente da toglierle ogni difesa e di metterla a nudo.

Ho bisogno di teHo bisogno di te, scritto da Daniela Sacerdoti, editore Newton Compton, genere narrativa rosa, data d’uscita 13/02/14.
Eilidh, trentacinque anni, ha il cuore infranto: ha perso il bambino che aspettava e che aveva tanto desiderato, e in più ha scoperto che suo marito Ted ha una relazione con un’altra donna. Sconvolta, Eilidh decide di lasciare Southport e di trasferirsi per un po’ nella piccola cittadina scozzese di Glen Avich, nelle Highlands, dove ha trascorso l’infanzia. Qui abita ancora il suo migliore amico di un tempo, Jamie, che ha avuto una storia altrettanto dolorosa: vive da solo con sua figlia Maisie, una bambina adorabile frutto di una breve relazione con una pittrice capitata a Glen Avich quasi per caso e tornata alla sua carriera artistica a Londra appena dopo la nascita della piccola. Eilidh e Jamie provano una forte attrazione reciproca, ma hanno sofferto troppo in passato per riuscire ad abbandonarsi alle emozioni. Qualcuno però in segreto veglia sulla loro felicità. E il destino non tarderà ad aiutarli…

La gemella HLa gemella H, romanzo di Giorgio Falco edito da Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 18/02/14.
Giorgio Falco racconta in questo romanzo come il cuore segreto dei totalitarismi sopravviva oggi in noi. Un’opera che restituisce alla letteratura il suo ruolo di svelamento di un’intera epoca, nella quale siamo ancora immersi. La storia di tre generazioni della famiglia Hinner, che dalla Germania di Hitler arriva all’Italia dei giorni nostri. A parlare è Hilde, testimone della sua stessa esistenza, ribelle inerte nel mondo progettato dal padre, dai padri. La sua voce, ora laconica ora straripante, narra ottant’anni di vicende private intimamente intrecciate al Novecento, «all’alba dei grandi magazzini», al turismo di massa, all’ossessione del corpo. Fino a innescare un cortocircuito che fa esplodere il nostro presente, denudandolo come mai prima era stato fatto. Se I Buddenbrock ripercorreva la decadenza di una famiglia tedesca dell’Ottocento, La gemella H non può che registrare il giornaliero «assecondare il flusso di eventi travestiti da soldi» di una famiglia ossessionata dai beni e compromessa con il Male. Decisa a dimenticare, pur di salvarsi.

La nostra gangLa nostra gang, romanzo di Philip Roth edito da Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 18/02/14.
Sul palcoscenico internazionale Trick E. Dixon e il suo gabinetto furoreggiano a suon di malefatte: in una crescente esasperazione grottesca della politica nixoniana, assistiamo all’invasione della Danimarca, al lancio dell’atomica su Copenhagen, a una rivolta di boy scout soffocata nel sangue. Scritto di getto nella primavera del 1971, più di un anno prima dell’effrazione nella sede dei democratici al Watergate e ben tre anni prima delle dimissioni di Nixon, “La nostra gang” procurò a Roth l’appellativo di profeta. Ma questo libro nasce soprattutto dall’indignazione di Roth per il linguaggio di Nixon, ed è qui, nella meticolosa parodia dei suoi tic verbali e strategie retoriche, che l’autore affonda il colpo decisivo: sul suo bersaglio diretto, e su di noi. Perché, più di quarant’anni dopo, dall’altra parte dell’Atlantico, quei tic, quelle strategie, hanno un suono inquietante e famigliare. Allora, forse, l’aggettivo migliore per questo libro non è “profetico”, ma “universale”.

LA BELLA E LA BESTIALa Bella e la Bestia, romanzo di Vanessa Rubio-Barreau edito da Mondadori, genere fantasy, data d’uscita 18/02/14.
Dal film “La Bella e la Bestia”, la magica storia dell’amore che sconfisse l’incantesimo più malvagio. C’era una volta, tanto tempo fa, un ricco mercante. Era vedovo e aveva sei figli, tre maschi e tre femmine. Era un uomo buono e generoso e voleva bene a tutti e sei, ma una sola era la sua prediletta: Belle. Il ricco mercante possedeva tre grandi navi che solcavano i mari del mondo, ma un brutto giorno una tempesta le travolse e le fece affondare. L’uomo perse tutto e la famiglia fu costretta a trasferirsi in campagna. Quando il padre tornò per la prima volta in città, mentre le sue sorelle pretendevano abiti, cappellini e belletti, Belle chiese soltanto una rosa. Fu così che, per accontentarla, il mercante cadde nell’inganno della Bestia, il mostruoso padrone di un castello stregato. Solo Belle può placare la collera della Bestia, derubata della sua rosa più rara: svelando il segreto nascosto nel passato del suo carceriere e sciogliendo l’incantesimo che restituirà a entrambi la libertà e l’amore.

tn_16683__la-cacciatrice-di-fate-1392693518La cacciatrice di fate, romanzo di Elizabeth May edito da Sperling e Kupfer, genere fantasy, data d’uscita 18/02/14.
Lady Aileana non ha paura della notte: è nelle pieghe del buio che può compiere la sua missione. Non ha paura degli stretti vicoli di Edimburgo e dei pericoli che vi si annidano: è lì che può trovare le sue prede. Perché Aileana, giovane figlia del marchese di Douglas, nasconde un segreto: se di giorno è una perfetta gentildonna del diciannovesimo secolo, alle prese con gioielli, vestiti e feste scintillanti, di notte è una spietata cacciatrice di fate. Tutto è iniziato un anno prima, la sera del suo debutto in società: la stessa, tragica sera della morte di sua madre, uccisa da un essere soprannaturale. Da allora, Aileana sente dentro di sé una voce selvaggia che la sprona alla vendetta. Da allora, ha intrapreso un duro addestramento per imparare a combattere le fate: creature assetate di sangue che si nutrono dell’energia vitale degli umani. È stato Kiaran, il suo affascinante maestro, a fare di Aileana una guerriera, allenandola alla battaglia. E sarà lui a farle scoprire lo straordinario destino che l’attende. Perché Lady Aileana è l’ultima cacciatrice di un’antica stirpe, l’unica in grado di proteggere l’umanità la notte in cui tutte le fate si risveglieranno. La notte, ormai imminente, del solstizio d’inverno.

Il cerchio dell’odio, romanzo di Massimo Galluppi edito da Marsilio, genere giallo, data d’uscita 19/02/14.
Un giallo d’esordio appassionante e sofisticato, ambientato nel mondo accademico tra i giorni nostri e gli anni Settanta, tra Italia, Francia e Cina. Quando il 20 aprile 2011 il professor Bruno Canalis, sinologo di fama internazionale, viene assassinato nel suo studio all’Istituto Superiore di Studi Orientali di Napoli, il capo della Squadra Omicidi, vicequestore aggiunto Raul Marcobi, orienta le indagini nelle direzioni più classiche: ipotesi passionale, odi e rancori del mondo accademico, conflitti politici (Canalis è esponente di spicco del pd partenopeo), gioco d’azzardo. Pur inziandosi a configurare un movente passionale (a causa di una relazione del professore con una sua studentessa), Marcobi presto si rende conto che per risolvere davvero il caso occorre tornare indietro, agli anni di piombo, e al Cerchio Rosso, gruppo maoista nato e attivo all’isso tra il ’74 e il ’76, di cui Canalis era uno dei membri più importanti. Questa ricerca fa imbattere Marcobi in un altro delitto irrisolto di quegli anni, quello di Arno Bauer, il più promettente tra gli orientalisti dell’università napoletana, assassinio attribuito a giovani dell’estrema destra mai identificati. Tra le memorie, gli alibi e i possibili moventi dei personaggi più disparati (accademici, uomini politici, giovani innamorati, compagni di lotta, eminenze grigie dell’ultrasinistra), l’inchiesta di Marcobi lo condurrà in Francia dove quelle verità sepolte dal tempo vedranno la luce.

Non l'ho mai dettoNon l’ho mai detto, romanzo di Sophie Hannah edito da Garzanti, genere thriller, data d’uscita 20/02/14.
I libri di Sophie Hannah sono sempre più amati dal pubblico. A pochi giorni dalla pubblicazione, Non l’ho mai detto è balzato in cima alle classifiche, meritando il plauso di lettori e stampa. Mai come ora, la regina del thriller psicologico inglese ci mostra come dell’animo umano non si possa dare un ritratto univoco. Come la natura dell’uomo non offra appigli sicuri, soprattutto quando si tratta di decidere tra bene e male. Amber Hewerdine è una madre perfetta. Nessuno meglio di lei sa prendersi cura di Dinah e Nonie. Due bambine adorabili, anche loro perfette. Le figlie che ogni madre vorrebbe per sé. Ma non sono sue. Dinah e Nonie sono figlie di Sharon, la migliore amica di Amber, morta un anno prima nell’incendio doloso della sua casa. A lei Amber aveva fatto una promessa: prendersi cura di loro, amarle come una madre. Quando Amber decide di rivolgersi a una terapeuta per risolvere il problema d’insonnia che la tormenta da qualche mese, è sfiduciata e scettica. Non si aspetta nulla. Non si aspetta di sussurrare, durante l’ipnosi, una frase sconnessa e apparentemente insensata, che la collega alla morte di Sharon. Quelle poche, fatali parole non significano niente per lei, ma sconvolgono la sua esistenza. La costringono ad abbandonare una vita che non lascia mai spazio al dubbio e a chiedersi chi è veramente: una madre perfetta o un’assassina inconsapevole e spietata? La risposta è celata in un mondo fatto di ombre e silenzi, in cui la forza di un trauma antico torna a vivere nel presente. Un mondo che ben presto sfugge al controllo di Amber, sospesa tra conscio e inconscio, colpa e innocenza. Eppure la soluzione va trovata subito, perché, due ore dopo, la polizia ferma Amber sospettandola di omicidio. Ricercare la verità, per il detective Simon Waterhouse e sua moglie Charlie Zailer, è come calarsi in un pozzo scuro, dove si nascondono i segreti sepolti della famiglia di Amber. E la luce, in cima, è sempre più distante e deformata da un caleidoscopio che distorce l’amore in gelosia, la rabbia in odio, il risentimento in vendetta… Fino a che il buio inghiottirà ogni cosa.

Il mistero del terzo miglioIl mistero del terzo miglio, romanzo di Colin Dexter edito da Sellerio, genere narrativa, data d’uscita 20/02/14.
Un cadavere galleggia nel canale di Oxford. È totalmente smembrato e decapitato, sì da nasconderne l’identità. Contemporaneamente, è denunciata la scomparsa di un professore dell’università.
La brutta storia è iniziata, in apparenza, in un giorno di novembre del 1942, durante la battaglia di El Alamein, quando un codardo lascia morire di una fine orribile un giovane soldato. Quell’ora di viltà, a un cinquantennio di distanza, proietta i raggi velenosi del rimorso e della vendetta su un gruppo di accademici dominato da «un odio inflessibile e un’ambizione quasi folle». Da questo miscuglio di precedenti, nefasti influssi e cattivi umori seguono: una batteria di omicidi di cui non si intravede né scopo né causa, un paio di messaggi indecifrabili, e poi scambi di personalità, sconvolgenti rivelazioni, incroci scandalosi tra università e mondo del sesso a pagamento. L’ispettore capo Morse qui come non mai è il genio dell’errore e del falso indizio; nessuno come lui sa approfittare del caso e dell’equivoco; addirittura è d’aiuto, in un’inchiesta così vertiginosamente confusa, il frequente «perdersi della sua mente chissà dove»; e in un paio di occasioni è decisiva la sua virtù di enigmista. Ma questa volta la sua abilità deve ingegnarsi a svelare per vie deduttive l’identità di un corpo senza volto, vero capo di una matassa mortale in cui ogni filo aggrovigliato rimanda a un altro filo ancor più aggrovigliato.
Colin Dexter oggi è l’indiscusso maestro del poliziesco deduttivo classico. Le sue storie sono anche quadri d’ambiente e spietati ritratti del mondo accademico di Oxford, teatro prevalente dei suoi romanzi. Di questi è protagonista E. Morse (che testardamente nasconde il proprio nome di battesimo) – indisponente e sarcastico, amante della musica e delle delusioni amorose, investigatore cerebrale, ispettore capo della Thames Valley Police –, assieme alla sua vittima prediletta, il sergente Lewis.

tn_16685__il-ritorno-del-killer-1392696064Il ritorno del killer, romanzo di James Patterson edito da Longanesi, genere giallo e thriller, data d’uscita 20/02/14.
Evaso da un carcere di massima sicurezza, Kyle Craig, alias Mastermind, ha un solo scopo: vendicarsi di Alex Cross, l’uomo che lo ha fatto rinchiudere in isolamento per tutti questi anni. Per agire indisturbato, Craig cambia letteralmente volto, assumendo un’identità insospettabile. Nel frattempo Washington è scossa da una serie di delitti efferati, firmati da un cecchino che ha deciso di eliminare la parte marcia e corrotta della società. Il Patriota, così si fa chiamare il killer, sceglie le proprie vittime tra i politici e gli esponenti dell’alta finanza che ritiene responsabili della deriva del Paese. Un eroe o un pazzo criminale?, si chiedono i media. E poi, come fa quest’uomo a essere così informato sui movimenti delle sue illustri vittime? Le indagini vengono affidate a Cross, che entra subito in contrasto con l’agente inviato sul campo dall’FBI… Oltre a questa difficile indagine, Cross deve affrontare il ritorno di Mastermind che, di – spo sto a tutto pur di eliminare lui e la sua famiglia, lo trascina in un gioco perverso, nel quale il detective ignora il volto del suo acerrimo nemico. Un piano diabolico che per Kyle Craig ha un sapore ancora più dolce, dato che per Cross si avvicina il giorno delle nozze…

tn_16814__la-nostalgia-felice-1393692657La nostalgia felice, opera di Amélie Nothomb edita da Voland, genere narrativa, data d’uscita 20/02/14.
Un bizzarro e coinvolgente viaggio sentimentale: sedici anni dopo le tragicomiche peripezie raccontate in Stupore e tremori e in Né di Eva né di Adamo, Amélie Nothomb torna in Giappone. È l’occasione per rivedere i luoghi e le persone amati dopo lo spaventoso terremoto di Fukushima del 2011.

Una donna idealeUna donna ideale, scritto da Urien Emmanuelle, editore Newton Compton, genere narrativa, data d’uscita 20/02/14.
Sposata con l’uomo perfetto, madre impeccabile di tre figli, Pauline è convinta che la sua vita sia quanto di meglio si possa realizzare. Ma il marito evidentemente non sembra pensarla allo stesso modo. E così, quando scopre che lui la tradisce con la sua migliore amica, Pauline si sente al tempo stesso vuota e ferita, spenta e furiosa, ma si rende conto che non servirebbe a nulla buttarsi dalla finestra del primo piano… E non può neanche sfogare tutto il suo rancore contro la donna che le ha rubato il marito, visto che ha avuto il cattivo gusto di morire! Divisa tra dolore, voglia di vendicarsi e desiderio di una nuova vita, si ritrova a cercare l’amore online. Consigliata dalla amata-odiata madre, una severissima psichiatra, decide di agire e affrontare la causa del suo problema, cercando di “eliminare” il marito dal cuore e dalla mente. Pian piano riesce a ricomporre il mosaico della sua vita, trova un lavoro e dei nuovi amici fin quando, un giorno, il marito scompare…

Il generale di RomaIl generale di Roma, scritto da Fabbri Roberto, editore Newton Compton, genere romanzo storico, data d’uscita 20/02/14.
Vespasiano è lontano dalla capitale, a sedare le rivolte che insanguinano le province dell’Impero. Ma la tremenda carestia che sta affamando i cittadini romani e l’assurda gestione del potere di Tiberio lo costringeranno a tornare nell’Urbe, dove la situazione sta precipitando. E quando al trono salirà Caligola, si rivelerà perfino peggiore del suo predecessore. La sua distorta personalità si manifesterà, giorno dopo giorno, in un crescendo di sanguinaria pazzia, seminando il panico per le vie di Roma. La sua ultima follia sarà quella di voler costruire un ponte sul golfo di Napoli e attraversarlo con indosso la mitica armatura di Alessandro Magno. E proprio a Vespasiano toccherà raggiungere tra mille peripezie Alessandria d’Egitto per recuperare il prezioso cimelio: una missione pericolosa e violenta, che si concluderà con un drammatico e inatteso tradimento…

Il quinto testimone, romanzo di Michael Connelly edito da Piemme, genere giallo e thriller, data d’uscita 25/02/14.
Sono tempi duri per Mickey Haller. La crisi picchia sodo e, nonostante i crimini non siano diminuiti, pare che nessuno, nemmeno i delinquenti più incalliti, possa più permettersi un avvocato.E così, per far quadrare il bilancio, non gli resta che imboccare un’altra strada in un settore che purtroppo, sempre a causa della crisi, ha avuto una vera e propria esplosione, quello dei pignoramenti delle abitazioni. Sembra che la gente, infatti, oltre a non avere i soldi per pagare un avvocato, non abbia neanche quelli per restituire le rate del mutuo contratto con le banche per l’acquisto della casa.Quello di Lisa Trammel è il primo caso di cui Mickey Haller si occupa e anche se finora è riuscito a evitare che la banca le sequestri la casa, lo stress e la sensazione di aver subito un’ingiustizia l’hanno profondamente segnata. Comunque Lisa non è una donna facile. Combattiva, ficcanaso, è stata persino diffidata dall’avvicinarsi all’istituto di credito che minaccia di lasciarla senza un tetto sopra la testa.Le cose si complicano, e di molto, quando viene accusata di aver ucciso Mitchell Bondurant, il dirigente che segue la sua pratica. Per Mickey significa tornare a quello che ha sempre fatto, cioè occuparsi di diritto penale, ma se pensava che difendere Lisa fosse una passeggiata, si sbagliava di grosso. Non solo scoprirà delle verità sconvolgenti sulla sua cliente, ma, al momento del verdetto, prenderà delle decisioni che capovolgeranno radicalmente la sua vita.

tn_16709__punch-al-rum-1392705120Punch al rum, romanzo di Elmore Leonard edito da Einaudi, genere giallo e mistery, data d’uscita 25/02/14.
Trafficanti d’armi, delinquenti di terz’ordine e una donna strepitosa. Una carrellata di personaggi memorabili per uno dei piú bei romanzi di Elmore Leonard. Portato sugli schermi da Quentin Tarantino con il titolo Jackie Brown. Jackie Burke arrotonda lo stipendio da hostess lavorando per Robbie Ordell, un trafficante d’armi con manie di grandezza. Fra la gente di Ordell, l’unica davvero in gamba è proprio lei, che facendo la spola tra Palm Beach e le località turistiche riesce a trasportare in cabina qualsiasi cosa. Ma sulle tracce di Ordell ci sono un bel po’ di persone, federali compresi. E Jackie dovrà ricorrere a tutta la sua abilità e a tutto il suo fascino per cavarsela. E magari per salvare anche i soldi del boss.

tn_16710__smamma-1392705239Smamma, opera di Valentina Diana edita da Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 25/02/14.
Può darsi che i vostri figli siano allegri, loquaci e premurosi. Che leggano “I Malavoglia” con piacere, che vadano bene a scuola (ma senza essere secchioni), che rifacciano il letto con gaiezza, che stendano i panni senza chiedere in cambio sette euro. Bene. Bravi loro, bravissime voi. Ma se per caso questa è solo la versione che date alle vostre amiche, se le lacrime che vi assalgono appena posate gli occhi sui vostri virgulti non sono d’orgoglio, ma di disperazione, allora questo libro vi salverà il buonumore. “Smamma” è la cronaca del rapporto tra una madre solare e ironica e un figlio scontroso e ribelle. In una parola: adolescente. Tra dialoghi surreali in cui si mescolano Wittgenstein, shopping compulsivo online, colloqui con gli insegnanti e tecniche di mixaggio; tentativi di pasticceria liofilizzata; tavole apparecchiate che diventano ring da combattimento e inaspettati momenti di tenerezza, l’esordio narrativo di Valentina Diana è un romanzo costruito per istantanee di una vera e propria “guerra dei mondi”.

tn_16747__non-puoi-tornare-a-casa-1393140132Non puoi tornare a casa, romanzo di Wiley Cash edito da Mondadori, genere giallo e mistery, data d’uscita 25/02/14.
Ipnotico e avvincente, Non puoi tornare a casa è un thriller letterario, ma anche un romanzo di formazione di grande suggestione, nella tradizione della migliore letteratura del profondo Sud americano, i cui personaggi sono uniti tra loro da sentimenti forti e contrastanti come l’amore, la fede, ma anche la falsità e la sottomissione, e da un senso di speranza tragico e indimenticabile. Si presuppone che la fede abbia il compito di proteggere i bambini dagli orrori del mondo, ma quando un giorno Jess Hall, di soli 9 anni, vede Stump, suo fratello maggiore, autistico, costretto suo malgrado ad entrare nella piccola chiesa del loro paese sulle montagne del Nord Carolina, capisce che c’è qualcosa che non va. Stump non uscirà vivo da quella chiesa e la vita di Jess, che assiste alla tragedia, cambierà per sempre costringendolo a mettere in dubbio tutto ciò in cui aveva creduto fino a quel momento e a interrogarsi sulla sua famiglia e sulla fede. Clem Barefield, lo sceriffo del luogo, inizia a indagare e si trova di fronte un gruppo di fanatici religiosi che non hanno intenzione di proferire parola sull’accaduto e che fanno capo al predicatore Carson Chambliss, violento e manipolatore ex detenuto dal passato misterioso, che esercita un potere notevole su coloro che frequentano la sua chiesa e che è l’anima nera al centro del mistero. La prima persona cui lo sceriffo si rivolge è Adelaide Lyle, in passato molto attiva all’interno della comunità religiosa, ma che se ne è in seguito allontanata non trovandosi d’accordo con Chambliss e con un’idea di fede cieca e fanatica. Attraverso le tre voci narranti che si intersecano, Jess, Clem e Adelaide, il mistero si svela a poco a poco.

tn_16731__premiata-ditta-sorelle-ficcadenti-1392873229Premiata ditta Sorelle Ficcadenti, romanzo di Andrea Vitali edito da Rizzoli, genere narrativa, data d’uscita 26/02/14.
Bellano 1916. In una fredda serata di metà dicembre una fedele parrocchiana, la Stampina, si presenta in canonica: ha urgente bisogno di parlare con il prevosto. Suo figlio Geremia, che in trentadue anni non ha mai dato un problema, da qualche settimana sembra aver perso la testa per una donna: vuole sposarla o si butterà nel lago. L’oggetto del suo desiderio è Giovenca Ficcadenti, che insieme alla sorella Zemia ha appena aperto in paese un bottonificio, suscitando un putiferio di chiacchiere e sospetti. Come fanno ad avere prezzi così bassi per prodotti così buoni? Qual è l’origine di quel “Premiata” di cui fregiano la loro ditta? Quali traffici nascondono il giovedì sera? E come si può impedire all’ingenuo Geremia di finire vittima di qualche inganno? Sul loro passato si allungano molte ombre e servirà tutta l’astuzia dei compaesani – ma anche la loro ironia – per evitare guai più seri.

La quinta stagione è l'infernoLa quinta stagione è l’inferno, romanzo di Salvatore Niffoi edito da Feltrinelli, genere narrativa, data d’uscita 26/02/14.
Romanzo d’azione, di vita e malavita, La quinta stagione è l’inferno cerca nell’allucinazione della memoria il filtro che accende il delirio, il delitto, l’amore che gonfia il petto, e la musica della giovinezza. Salvatore Niffoi inventa una nuova terra che non è solo Barbagia e non è soltanto la campagna del Centro Italia: siamo in un Texas interiore dove l’atrocità si imbeve della luce della giustizia e disegna una strada di sangue e di passione. Il bandito Bantine Bagolaris ritorna a Maragolò, in Barbagia, con un proiettile confitto in testa. Vuole raccontare al figlio il destino che gli ha segnato l’esistenza, ma lo farà solo a patto che il figlio giuri di non rivelare mai la sua confessione. Sappiamo così che il giovane Bantine, appena sposato ed entrato nella criminalità locale, deve affrontare un lungo periodo di latitanza, minacciato dalla ricca famiglia dei Gunzanes. Primula Rossa della Barbagia, Bantine viene poi identificato ed è costretto a riparare nel continente. Giunto a Roma, viene preso sotto l’ala protettrice del bandito er Fiamma e fa banda con Alfio er Cannoniere, Serafino er Corvetto e Peppe er Giunco, eseguendo ordini che arrivano da sempre più lontano. Rapimenti, rapine e regolamenti di conti si susseguono in un moltiplicarsi e intensificarsi di sanguinaria violenza. Uniti da un legame solido e misterioso, i Quattro dell’Apocalisse – come sono stati ribattezzati – non hanno più bisogno di mediazione: credono di poter agire da soli, ma soprattutto conferiscono sempre più alle loro gesta il crisma dell’atto di giustizia contro la ricchezza e contro i potenti. Ed è proprio allora che torna il fantasma di Celestinu Gunzanes.

La trasmigrazione dei corpiLa trasmigrazione dei corpi, romanzo di Yuri Herrera edito da Feltrinelli, genere narrativa, data d’uscita 26/02/14.
Il mediatore fa un mestiere delicato quanto insano: evitare massacri tra clan e famiglie, spesso scatenati da motivi di interesse, o assurdi equivoci; in questo caso, tenta di scongiurare un conflitto scaturito dal duplice, insensato sequestro di una ragazza e un ragazzo, appartenenti a due famiglie avverse eppure legate da comuni radici. Peccato che ormai siano entrambi morti, e si tratti di far restituire i rispettivi cadaveri senza accendere la scintilla fatale. In una Città del Messico insolitamente spettrale e inquietante, su cui aleggia il sottile inganno di un’epidemia da manipolazione di massa, il mediatore si muove cauto e pervaso dalla desolazione che assorbe a ogni angolo di strada e, malgrado tutto, forte di un’etica che lo squallore e le miserabili motivazioni dei contendenti non riescono a incrinare.

tn_16684__il-collare-della-colomba-1392695966Il collare della colomba, romanzo di Raja Alem edito da Marsilio, genere narrativa, data d’uscita 26/02/14.
Un romanzo toccante che esplora i cambiamenti radicali di un luogo simbolo di storia e tradizioni antiche attraverso la prospettiva di una donna saudita. Ad Aburrùs, antico vicolo della Mecca, giace il cadavere nudo di una donna. Il volto è sfigurato, è impossibile identificarla. Gli abitanti della zona sono scossi, temono che la polizia possa scavare nelle loro vite e portare alla luce segreti custoditi gelosamente. Storie di famiglia, amori proibiti, intrighi di una città preda di società immobiliari senza scrupoli. Incaricato delle indagini, mentre cerca di scoprire chi sia la vittima, l’ispettore Nasser si immerge nelle tormentate esistenze di Aischa e Azza, misteriosamente scomparse dal vicolo poco prima del ritrovamento del corpo. Insegnante ripudiata dal marito, Aischa intratteneva una corrispondenza amorosa con un medico tedesco, mentre alla ribelle Azza erano dedicate le pagine del diario del suo vicino Yusuf, giovane storico ossessionato dalla grandezza del patrimonio artistico e religioso della città più santa dell’Islam. Continuando a cercare la verità sulla donna uccisa, Nasser trova preziosi indizi tra gli scritti di Aischa e Yusuf. Scoprirà quanto la sua antica città sia minacciata dalla corruzione, e capirà che è il suo cuore sacro, la Kaaba, a dover essere salvato dallo scontro tra tradizioni ancestrali e una tensione brutale verso la modernità.

tn_16725__il-profumo-della-rosa-di-mezzanotte-1392872454Il profumo della rosa di mezzanotte, romanzo di Lucinda Riley edito da Giunti, genere narrativa, data d’uscita 26/02/14.
India, Darjeeling. È il centesimo compleanno di Anahita Chavan, per tutti Anni. La famiglia si riunisce per festeggiarla, ma la sua felicità non è completa perché intorno alla tavola manca uno dei suoi figli. Anche se un certificato ne testimonia la morte, Anni sa che non è così: i suoi poteri di sensitiva le dicono che non è morto da bambino, come tutti credono, ma che è ancora in vita. Quindi lascia ad Ari, uno dei nipoti, il compito di fare luce sul passato e gliene consegna la chiave: un manoscritto in cui ha raccolto la storia della sua vita. Inghilterra, Dartmoor. L’attrice americana Rebecca Bradley è ad Astbury hall sul set del suo nuovo film. Lord Astbury, schivo proprietario del maniero, si mostra fin troppo gentile nei suoi confronti e insiste sulla somiglianza tra Rebecca e sua nonna… Sarà il viaggio di Ari in Inghilterra e l’incontro con Rebecca a gettare nuova luce sul periodo inglese di anni durante la Prima guerra mondiale e sull’amore tormentato tra lei e Donald, erede di Astbury Hall. Un viaggio alla scoperta delle proprie radici che gli darà modo di scoprire che anche lui ha le stesse capacità sensitive della nonna e di svelare i segreti rimasti sepolti per intere generazioni.

tn_16726__il-delitto-dellimmacolata-1392872611Il delitto dell’Immacolata, romanzo di Domenico Cacopardo edito da Marsilio, genere giallo e mistery, data d’uscita 26/02/14.
Filippo Soliméni, detto Lollo, narra la propria storia, dall’arrivo dei Carabinieri in viale San Martino 447, dove abita con i genitori. È l’alba del 4 marzo 1977, Lollo viene condotto in caserma e interrogato sulla morte di Immacolata Pianuzza in Barbalonga Chirò, la vicina di casa assassinata nella tarda serata dell’8 dicembre 1976, festa dell’Immacolata Concezione. Ascoltata la sua deposizione, la dottoressa Adele Piraino Limongi, sostituto procuratore, lo arresta e lo rinchiude nel carcere di Gazzi. Fabrizio Prisicianotto, penalista di Messina, viene incaricato della difesa e la delega in gran parte al giovane praticante procuratore Italo Agrò, suo sostituto e cugino dell’indagato. Qualche tempo dopo che è stato considerato estraneo al delitto e quindi rilasciato, la sua situazione si complica a causa di un altro omicidio. Anche questa volta, i Carabinieri lo arrestano e sono costretti a rimetterlo in libertà per un’inattesa risolutiva testimonianza. Ma i guai di Solimèni non finiscono qui. Ambientata tra Messina e Letojanni, nelle atmosfere siciliane raccontate senza veli, mostrandone convenzioni e tabù, tic collettivi e individuali, un giallo serrato e imprevedibile nel quale il giovane Italo Agrò padroneggia il proprio ruolo di legale e lo interpreta con la passione che merita un parente sfortunato.

tn_16728__non-fare-male-1392872837Non fare male, romanzo di Carol Topolski edito da Bompiani, genere narrativa, data d’uscita 26/02/14.
Che cosa succede quando qualcuno il cui compito è quello di fare il bene è segretamente malvagio? Virginia è un medico affermato, di quelli a cui ci si rivolge con fiducia in momenti particolarmente delicati e importanti della vita come la nascita di un figlio. Virginia, però, nasconde in sé un enorme segreto, una rabbia che sfocia in comportamenti fuori dal comune e nella passione per il bondage. Forse è il frutto di un passato difficile, forse è qualcosa di più. Questo lato, nascosto a chi la conosce solo nelle vesti di medico, si trasforma in una rabbia lucida e pericolosa quando si convince che una donna non merita di diventare madre. La maternità, il bene e il male sono al cuore di Non fare male, un romanzo che porta il lettore negli angoli più nascosti dell’animo umano, che svela le ragioni del male, le cause della follia.

tn_16729__le-stelle-non-sono-lontane-1392872899Le stelle non sono lontane, romanzo di Candida Morvillo edito da Bompiani, genere narrativa, data d’uscita 26/02/14.
Carmela è una ragazza calabrese, povera e ambiziosa, che sogna di diventare una star televisiva e che lascia la famiglia e cambia nome (diventando Astrid) per realizzare il suo sogno a Roma. Il romanzo segue la protagonista nel corso di tre giornate decisive: quella dell’attribuzione dei ruoli nei palinsesti tv, quella della festa di compleanno del potentissimo “presidente” (politico e re delle feste e della televisione) e quella della crisi definitiva di Astrid/Carmela di fronte ai compromessi decisivi e più umilianti cui il mondo dello spettacolo la costringe. Accanto alla protagonista, altri personaggi parte dell’universo umano discutibile che si muove intorno al mondo della tv: due donne, la volgare Gloria Green, ormai a fine carriera, che finirà per trionfare sulle rivali e la giovane e disperata contessina Beatrice Saint Bon di Moncada; e Giangi – un ricco cripto-gay, che per anni si vanta delle sue conquiste femminili. Passando di esperienza in esperienza, Astrid volge dall’entusiasmo al disgusto: forse avevano ragione i suoi genitori, con la loro dura vita di fatiche e piccole autentiche felicità…

tn_16730__christiane-f-1392873160La mia seconda vita, opera di Christiane F. edita da Rizzoli, genere autobiografico, data d’uscita 26/02/14.
Era il 1978 quando due giornalisti seguirono giorno e notte, per due mesi, Christiane e i suoi amici negli angoli più bui della metropolitana di Berlino. Fu un viaggio all’inferno, descritto in un libro che in Italia uscì nel 1981. Trentacinque anni dopo, Christiane ci impressiona e ci commuove come allora raccontandoci un’intera vita di solitudine e disperazione: la disintossicazione, gli anni felici e folli insieme agli idoli del rock e della letteratura, le ricadute, la lotta per la sopravvivenza in un carcere femminile, le amicizie pericolose, le malattie; gli aborti, e un figlio adolescente di cui le è stata sottratta la custodia: “Portar via il figlio a una madre è come strapparle il cuore e privarla dell’anima senza ucciderla .Dopo non sei che un guscio vuoto e le sole sensazioni che riesci ancora a provare sono l’astinenza e la tristezza. Tutti i mezzi sono buoni per abbrutirti. Non me lo perdonerò mai”. E forse nemmeno lui. “Non ho più niente. Non ho più amici, e nessuno può immaginare cosa mi tocca passare ancora oggi, solo perché sono quella che sono. Sono questi i momenti in cui guardo fuori dalla finestra e mi chiedo: ‘Farà poi così male buttarsi di sotto?’”. Christiane non ha paura di scoprirsi, ed è ancora una volta la sua spietata onestà a fare di questo memoir un racconto straordinariamente coraggioso e commovente: “Io sono e resterò sempre una star del buco. Un animale da fiera. Una bestia rara. Una ragazza dello zoo di Berlino”.

tn_16812__il-crociato-infedele-1393689089Il crociato infedele. I signori della guerra, romanzo di Davide Mosca edito da Rizzoli, genere romanzo storico, data d’uscita 26/02/14.
Come guerriero, il giovane Caffaro è stato addestrato alla violenza della battaglia; come mercante, però, ha fatto della diplomazia e della parola le sue armi. Per questo la spedizione per liberare Gerusalemme dai saraceni, e con essa il mare che la separa dalla sua amata Genova, lo riempie di speranza; sogna di riportarvi pace, unità e giustizia. Un sogno condiviso da Guglielmo, l’amico di sempre, che gli sta accanto con la spada e con il cuore. Ovunque purché insieme. Insieme purché ovunque. Il vento che soffia dal deserto toglie il fiato e intorno a loro si prepara l’assedio più impressionante di tutto il medioevo: la conquista di altre città è durata anche più a lungo, o ha coinvolto più uomini, ma niente è paragonabile all’armata giunta dall’Europa per rimpossessarsi della Terrasanta. L’impresa sembra disperata, come disperato è l’amore di Caffaro per Adelaide, la donna che lo ha aiutato a ingaggiare mani utili, se non proprio forti, tra i pellegrini. Ma da questa sfida dipenderà una delle grandi svolte della Storia.Con un ritmo indiavolato e una tagliente ironia, ma al tempo stesso attraverso uno sguardo lucido e attento, Davide Mosca ricostruisce l’epopea delle crociate e degli uomini che, a dispetto dei loro vent’anni, le hanno combattute. Pronti a morire per un ideale, a gettarsi in battaglia armati soltanto del proprio spirito, in quell’unione folle di ebbrezza e tormento che è la guerra.

tn_16813__il-gran-diavolo-1393689190Il gran diavolo. I signori della guerra, romanzo di Sacha Naspini edito da Rizzoli, genere romanzo storico, data d’uscita 26/02/14.
I colpi d’artiglieria sovrastano il fracasso del metallo delle armature e le grida dei soldati all’attacco. Della guerra e della morte, però, non ha paura Giovanni: lui è un Medici, nelle sue vene scorre sangue nobile, ma combattivo e fiero, e ogni giorno affronta il nemico alla testa delle più feroci truppe mercenarie d’Italia, le Bande Nere.Il campo di battaglia è grigio, freddo, immerso nella nebbia, eppure i suoi uomini lo seguirebbero anche all’inferno. Tra questi marcia Niccolò, un giovane soprannominato il Serparo per l’inquietante abitudine di tenere tre o quattro serpenti avvolti intorno al braccio. Custode di una sapienza antica, si affida loro per conoscere il futuro. Perciò gli altri soldati lo tengono a distanza, ma presto conquisterà la fiducia del Capitano, riuscendo a penetrarne lo sguardo severo. E dove Giovanni lo avesse posato, là Niccolò si sarebbe fatto trovare, al suo fianco, in mezzo alla mischia. Sempre. Sacha Naspini, con una lingua affilata che si misura con il dolore, il male, la morte, racconta di un’amicizia e di quello scorcio di ’500 che fu uno tra i momenti più tumultuosi della Storia d’Italia, quando ogni cosa stava cambiando, e tutti tradivano tutti. E lo fa attraverso un personaggio che incarna perfettamente il suo tempo, quel Gran Diavolo disposto a tutto per dominare la sorte e gli uomini. E continuare a combattere.

tn_16790__la-linea-del-meridiano-1393537598La linea del meridiano, romanzo di Lorenzo Silva edito da Guanda, genere giallo e mistery, data d’uscita 27/02/14.
Stavolta per il brigadiere Bevilacqua non si tratta di una vittima qualunque. L’uomo che viene trovato impiccato sotto un ponte dopo aver subito umilianti torture è il sottotenente Robles, un tempo amico di Vila, suo maestro e mentore: l’uomo che gli ha insegnato tutto. Insieme all’inseparabile sergente Virginia Chamorro, sempre più efficiente e sicura di sé, e al novellino Arnau, Bevilacqua si trova tra le mani un caso che lo porta dalla consueta Madrid alla Barcellona del suo passato professionale e sentimentale, una città dove è stato immensamente felice e poi terribilmente triste. Ben presto appare evidente che Robles, per arrotondare la magra pensione pubblica, aveva accettato di lavorare per un’agenzia di sicurezza privata dietro cui si nascondevano traffici poco chiari, con implicazioni che svelano un mondo di corruzione e malaffare, di sfruttamento della prostituzione e di spaccio di droga, che coinvolge anche vari membri della Guardia Civil. Così, sullo sfondo livido di una Spagna travolta dalla crisi, Vila arriverà alla resa dei conti con la memoria e dovrà aprirsi con l’inossidabile Chamorro, insospettita dalle sue reticenze. E la loro indagine, mai tanto circostanziata, si chiuderà con un inaspettato colpo di scena. Oltre che con l’addio di Vila a un grande amore. La linea del meridiano di Greenwich, che i protagonisti attraversano nel loro viaggio e che separa est e ovest del Paese, segna metaforicamente la frontiera spesso labile tra bene e male, tra passato e presente, che tutti ci portiamo dentro.

Heaven (2)Heaven, romanzo di Alexandra Adornetto edito da Nord, genere fantasy per ragazzi, data d’uscita 27/02/14.
In nome dell’amore, Bethany e Xavier hanno affrontato prove durissime. Pur di restare l’uno accanto all’altra, hanno deciso d’ignorare la regola che vieta a un angelo come Bethany di legarsi a un mortale, hanno sconfitto Jake Thorn, il demone che aveva terrorizzato la cittadina di Venus Cove, e hanno sfidato persino l’ira del Signore degli Inferi. Ora che sono miracolosamente tornati dal Regno dell’Ade, desiderano soltanto sposarsi e iniziare una nuova vita insieme. Tuttavia, non appena si scambiano le fedi nuziali, un Angelo della Morte piomba su di loro per riportare Bethany in Paradiso: con quel gesto, infatti, lei ha violato le leggi del Cielo e per questo deve essere punita. Ancora una volta, Bethany e Xavier sono costretti a scappare e a rifugiarsi in uno chalet nascosto tra le montagne. Ma i due ragazzi non immaginano di essere stati seguiti dai membri del Settimo Ordine, gli angeli rinnegati che vogliono conquistare il dominio assoluto dei Cieli e degli Inferi. Perché Bethany è la chiave per portare a termine il loro piano…

Il battesimo del fuocoIl battesimo del fuoco, romanzo di Andrzej Sapkowski edito da Nord, genere fantasy, data d’uscita 27/02/14.
La nuova avventura di Geralt di Rivia, la serie fantasy più venduta in Europa. Geralt di Rivia ha fallito. Durante la rivolta scoppiata sull’isola di Thanedd, non è riuscito a portare in salvo Ciri, l’ultima erede al trono di Cintra, e ora la principessa è scomparsa. La sua unica speranza di ritrovarla è affidarsi a Milva, la più abile spia delle driadi. E Milva non lo delude: scopre che Ciri è prigioniera dell’imperatore Emhyr var Emreis e si offre di guidare lo strigo fino alla capitale di Nilfgaard. Benché sia ancora debole a causa delle ferite riportate, Geralt lascia la sicurezza dei boschi di Brokilon e si mette in viaggio con Milva, ma bastano pochi giorni di cammino per rendersi conto che raggiungere il palazzo imperiale è un’impresa quasi impossibile: ovunque infuriano violente battaglie tra le truppe di Nilfgaard e gli eserciti dei liberi regni; le strade sono pattugliate giorno e notte da ronde di soldati, mentre i villaggi sono lasciati alla mercé dei gruppi di elfi ribelli. Lo strigo e la driade sono quindi costretti a tagliare per la foresta, senza sapere che così facendo cadranno nella trappola preparata da una creatura che da tempo li segue nell’ombra, pronto a tutto pur di evitare che Geralt arrivi vivo a Nilfgaard…

All'improvviso la felicitàAll’improvviso la felicità, romanzo di J. Courtney Sullivan edito da Garzanti, genere narrativa rosa, data d’uscita 27/02/14.
All’improvviso la felicità, bestseller per mesi nella classifica del New York Times, è un successo internazionale venduto in 30 paesi. Anche il cinema si è accorto della potenza di questo libro che presto diventerà un film prodotto dalla Fox, con l’attrice Reese Witherspoon. J. Courtney Sullivan ci regala una storia indimenticabile sull’amore, sulle sue sfaccettature più brillanti e quelle che nascondono invece un bagliore segreto. Quello della speranza, della vita, della felicità. Per sempre. Philadelphia, 1947. È quell’ora della notte che precede l’alba, quando il silenzio avvolge le strade in una nebbia rosata. Mary Frances Gerety, giovane copywriter di una delle più note agenzie pubblicitarie americane, non dorme da ore. Intorno a lei tazze di caffè, fogli appallottolati e pile di riviste. Manca poco alla consegna dello slogan per il loro cliente più importante, De Beers, il produttore di diamanti, e ancora non ha trovato niente che la soddisfi. Improvvisamente una frase le balena in testa, come un raggio di luce: “Un diamante è per sempre”. Perché c’è solo un anello fatto per dare la felicità più assoluta, quella che dura per tutta la vita. E quell’anello è fatto di diamanti. Lo sa bene Evelyn che ricorda ancora ancora il giorno, quarant’anni prima, in cui suo marito le ha messo quel gioiello da sogno al dito. Un anello che per lei significa tutto: amore, fiducia, passione. E proprio per questo ha deciso di regalarlo a Julie, la moglie di suo figlio, Teddy, che adesso però sembra intenzionato a fuggire con un’altra donna. Per James invece, un paramedico sempre squattrinato, quell’anello sta diventando un incubo. I massacranti turni di notte, la vendita della macchina, niente sembra bastare per l’acquisto della prova d’amore per la sua Sheila. La prova d’amore di Delphine è stata lasciare Parigi, la città delle luci, per seguire un’unica luce, quella della passione per P.J. Adesso, a New York, sotto un freddo cielo stellato, osserva il suo anello luccicante e non è più tanto sicura di aver fatto la scelta giusta… Un solo anello, quattro vite legate dalla frase che Mary Frances Gerety ha creato in quella mattina. Un simbolo, la speranza dell’amore eterno, il gioiello più desiderato da tutte le donne del mondo. Un gioiello che invece Mary Frances potrebbe non ricevere mai…

tn_16776__sabotaggio-1393517775Sabotaggio, romanzo di Clive Cussler e Justin Scott edito da Longanesi, genere giallo e avventura, data d’uscita 27/02/14.
Incidenti inspiegabili colpiscono da mesi i treni della Southern Pacific Railroad, senza rivendicazioni né un disegno preciso, almeno all’apparenza, e il proprietario della compagnia non sa come salvare i suoi uomini e la sua ferrovia. Lungo binari e traversine non corrono solo uomini e merci, corrono idee e soprattutto speranze per il mondo nuovo che si sta costruendo: per la giovane America dei primi del Novecento la ferrovia è un muscolo teso, pronto a spiccare il balzo verso Ovest, verso il futuro. Ma c’è qualcuno che vuole bloccare il progresso, e per farlo è disposto a tutto, anche a uccidere. C’è una sola persona in grado di venire a capo del mistero, ed è Isaac Bell, il miglior agente della famosa agenzia investigativa Van Dorn. Bell scopre che dietro gli attentati c’è un uomo misterioso, che si fa chiamare il Sabotatore e che recluta i suoi complici nei bassifondi della società, per poi ucciderli dopo gli attentati. Ma perché? Qual è il suo misterioso e terribile progetto di morte? E soprattutto, chi è il Sabotatore? Bell ha poco tempo per risolvere il mistero, perché a rischio non c’è più solo la ferrovia, ma il futuro stesso dell’America…

tn_16792__la-licenza-1393537766La licenza, romanzo di Daniel Anselme edito da Guanda, genere narrativa, data d’uscita 27/02/14.
Tre soldati francesi arrivano in licenza a Parigi dopo diciotto mesi trascorsi al fronte in Algeria. Si immergono nella grande città per dimenticare una guerra assurda, che Parigi ha trovato più comodo ignorare, costringendoli così a ricordarla continuamente. Quando, alla fine degli anni Cinquanta, Daniel Anselme, poeta e giornalista allora trentenne, scrisse questo romanzo, fu come se la Francia ricevesse un colpo in piena faccia. È il romanzo di una generazione «perduta», al centro di un grande dramma francese ed europeo. Non descrive il conflitto, non esibisce i morti; racconta le scorribande parigine dei tre soldati, alla ricerca di vecchi amici, di nuovi amori, di una rissa o anche solo della consolazione di una ubriacatura. Eppure i loro tristi vagabondaggi in una città – stupendamente dipinta – che finge di non vederli restituiscono gli orrori di questo ultimo conflitto coloniale meglio di quanto farebbe la più cruenta delle descrizioni: con la forza di un pensiero costante e ossessivo. E per noi, che leggiamo il libro ora, questi tre giovani consapevoli di un destino ineludibile evocano in modo struggente un mondo, un’epoca, le sue atmosfere. Un romanzo riproposto da numerosi editori internazionali, che sa esercitare oggi, forse ancora più che un tempo, la sua singolare magia.

300. Nascita di un impero300. Nascita di un impero, scritto da Andrea Frediani, editore Newton Compton, genere romanzo storico, data d’uscita 27/02/14.
I persiani del gran re Serse hanno sfondato alle Termopili e invaso la Grecia centrale. Gli abitanti fuggono di fronte all’arrembante marea orientale che tuto travolge, distrugge e incendia. E mentre la lotta ellenica, paralizzata dalla tensione tra i due comandanti, lo spartano Euribiade e l’ateniese Temistocle, rimane in attesa dello scontro navale, ad Atene rimane solo un pugno di abitanti che, asserragliati sull’Acropoli, cerca invano di resistere all’assedio nemico. Tra costoro vi sono due profughi delle isole greche sotto il dominio persiano, Labda e Basilide, e un focese, Diceo, reduce dalle Termopili, i cui destini si intrecciano in un triangolo sentimentale segnato dal dramma incombente. Sul fronte opposto, la tiranna di Alicarnasso, Artemisia, amante e consigliera di Serse, sembra animata da un cieco furore nei confronti dei suoi stessi connazionali greci, ed è la più preziosa risorsa a disposizione del gran re per vincere la guerra. Labda e Basilide, legati alla donna da un misterioso passato comune, sono i soli che possano neutralizzarla, e il loro obiettivo è convincere Temistocle delle loro ragioni prima della battaglia di Salamina, che si rivelerà decisiva per le sorti della Grecia.

Il sigillo dei tredici massoniIl sigillo dei tredici massoni, scritto da G.L Barone, editore Newton Compton, genere thriller, data d’uscita 27/02/14.
Nel giorno dei funerali del primo ministro italiano, ucciso in un terribile attentato, il cadavere di un uomo con uno strano tatuaggio sul petto viene rinvenuto sotto un ponte ai piedi di Castel Sant’Angelo. L’indagine, affidata al pubblico ministero Lorenzo Fossati, si svolge in un clima surreale e sotto fortissime pressioni politiche, mentre nel partito di maggioranza cominciano le lotte per l’elezione di un nuovo leader. Contemporaneamente, in un’isola della Grecia, una donna di nome Eva viene aggredita nella sua villa affacciata sul mare. Non è un tentativo di furto ma un assalto in piena regola, compiuto da paramilitari armati di tutto punto. I due eventi, all’apparenza così lontani e diversi, sono in realtà collegati, ma quando Fossati lo scoprirà, si troverà davanti a un’organizzazione troppo forte per un solo uomo: il cosiddetto “Ordine dei tredici massoni”, che controlla l’economia e la politica internazionali. In fuga da pericolosi individui, Fossati si metterà in viaggio per l’Europa in compagnia di Eva, anche lei minacciata dalle stesse persone. Chi si cela dietro il gruppo di cospiratori? Di quali assassinii, ancora senza un colpevole, si sono macchiati in tutto il mondo?

La figlia del papaLa figlia del papa, scritto da Rocha Luis M., editore Newton Compton, genere giallo e mistery, data d’uscita 27/02/14.
Niklas, un giovane prete, viene rapito, e un misterioso sicario semina il panico tra le alte sfere vaticane, minacciando di rivelare uno dei segreti più sconvolgenti di sempre: papa Pio XII aveva una figlia. Rafael – agente del servizio segreto pontificio, leale alla Chiesa e alla sua fede – viene incaricato di scoprire chi si nasconde dietro ai crimini che stanno insanguinando le strade di Roma e di fare il possibile per proteggere tutti coloro che in Vaticano si sono sporcati le mani pur di insabbiare la verità. Saprà fare luce su questo malefico intreccio di morte? Chi è la misteriosa figlia del papa, e quale ruolo ricopre nella Santa Sede? Riuscirà la Chiesa di Roma a sopravvivere a questo ennesimo scandalo o soccomberà una volta per tutte?

La bambina segretaLa bambina segreta, scritto da Anne Berry, editore Newton Compton, genere narrativa, data d’uscita 27/02/14.
Galles, anni Quaranta. La giovanissima Bethan si innamora, ricambiata, di un prigioniero di guerra tedesco e rimane incinta. Colpevole di essersi concessa al nemico, macchiata dal disonore, Bethan viene segregata in casa e costretta dalla famiglia a dare in adozione la sua bambina, Lucilla. Anni Sessanta, l’epoca della contestazione. Lucilla è cresciuta, si sente libera e indipendente. Non sopporta la severità e i pregiudizi razziali dei suoi genitori, e ha un pessimo rapporto con la madre Harriet, che è sempre fredda e distante, e sembra non averla mai amata davvero. E un giorno, a 14 anni, scopre la verità: quella non è la sua vera famiglia… Anni Novanta: dopo la morte di Harriet, Lucilla decide di mettersi alla ricerca della sua madre naturale. È la figlia Gina a insistere perché ritrovi le sue radici e faccia luce sul passato. Ma troppo tempo è trascorso, e troppe lacrime sono state versate…

tn_16815__nulla-solo-la-notte-1393692799Nulla, solo la notte, opera di John Edward Williams edita da Fazi, genere narrativa, data d’uscita 27/02/14.
Dopo Stoner e Butcher’s crossing, il romanzo d’esordio di John Williams. Scritto quando aveva solo vent’anni, Nulla solo la notte è un romanzo in cui già si manifestava tutto il talento letterario di uno dei maggiori scrittori amenricani del XX secolo. Nei due anni e mezzo di guerra che John Williams trascorse tra India e Birmania, tra il 1942 e il 1945, scrisse il suo primo romanzo, Nothing but the night. A soli vent’anni il giovanissimo scrittore raccontò la giornata di un giovane borghese della California, scrivendo forsennatamente nelle lunghe ore vuote che caratterizzavano la vita di certe zone periferiche al conflitto mondiale. Al suo rientro negli Stati Uniti Williams riuscì, un anno prima di laurearsi, a far stampare il suo primo romanzo. Vicino al mondo descritto da John Fante (anche lui di Denver) con un tono trasognato e a volte ironico, Arthur Maxley ci ricorda l’Arturo Bandini che vaga per le strade di Los Angeles incontrando i personaggi più disparati. Qui Arthur è un dandy che seguiamo in una giornata scandita da incontri significativi (un amico con il sogno di acquistare una macchina tipogrfica e stampare poesie, il padre distante e una donna bella, ma disperata) Rappresentati all’interno di un diner, di un hotel di lusso o di un night, gli interlocutori di Arthur sono dei compagni di viaggio con forti personalità, ognuno di loro una musa ispiratrice per cercare di comprendere la solitudine umana.

Elenco in ordine alfabetico dei libri usciti a Febbraio 2014:

12 anni schiavo, scritto da Solomon Northup, editore Newton Compton, genere narrativa, data d’uscita 06/02/14.
300. Nascita di un impero, scritto da Andrea Frediani, editore Newton Compton, genere romanzo storico, data d’uscita 27/02/14.
All’improvviso la felicità, romanzo di J. Courtney Sullivan edito da Garzanti, genere narrativa rosa, data d’uscita 27/02/14.
Amiche mie, romanzo di Silvia Ballestra edito da Mondadori, genere narrativa, data d’uscita 10/02/14.
Aspettando domani, romanzo di Guillaume Musso edito da Sperling & Kupfer, genere narrativa rosa, data d’uscita 04/02/14.
Come il vento tra i mandorli, scritto da Michelle Cohen Corasanti, editore Feltrinelli, genere narrativa, data d’uscita 12/02/14.
Complice lo specchio, romanzo di Antonio Marangolo edito da Mondadori, genere narrativa, data d’uscita 11/02/14.
Condominio R39, romanzo di Fabio Deotto edito da Einaudi, genere giallo e thriller, data d’uscita 04/02/14.
Chrysalis, romanzo di Jodi Meadows edito da Mondadori, genere fantasy per ragazzi, data d’uscita 04/02/14.
Heaven, romanzo di Alexandra Adornetto edito da Nord, genere fantasy per ragazzi, data d’uscita 27/02/14.
Ho bisogno di te, scritto da Daniela Sacerdoti, editore Newton Compton, genere narrativa rosa, data d’uscita 13/02/14.
I sogni belli non si ricordano, romanzo di Carlo Verdelli edito da Garzanti, genere narrativa, data d’uscita 13/02/14.
Il battesimo del fuoco, romanzo di Andrzej Sapkowski edito da Nord, genere fantasy, data d’uscita 27/02/14.
Il cerchio dell’odio, romanzo di Massimo Galluppi edito da Marsilio, genere giallo, data d’uscita 19/02/14.
Il collare della colomba, romanzo di Raja Alem edito da Marsilio, genere narrativa, data d’uscita 26/02/14.
Il crociato infedele. I signori della guerra, romanzo di Davide Mosca edito da Rizzoli, genere romanzo storico, data d’uscita 26/02/14.
Il delitto dell’Immacolata, romanzo di Domenico Cacopardo edito da Marsilio, genere giallo e mistery, data d’uscita 26/02/14.
Il generale di Roma, scritto da Fabbri Roberto, editore Newton Compton, genere romanzo storico, data d’uscita 20/02/14.
Il gran diavolo. I signori della guerra, romanzo di Sacha Naspini edito da Rizzoli, genere romanzo storico, data d’uscita 26/02/14.
Il meglio d’Italia, scritto da Enrico Brignano, editore Rizzoli, genere satira e umorismo, data d’uscita 12/02/14.
Il mistero del terzo miglio, romanzo di Colin Dexter edito da Sellerio, genere narrativa, data d’uscita 20/02/14.
Il nascondiglio della farfalla, romanzo di Ippolita Avalli edito da Mondadori. genere giallo e thriller, data d’uscita 11/02/14.
Il profumo della rosa di mezzanotte, romanzo di Lucinda Riley edito da Giunti, genere narrativa, data d’uscita 26/02/14.
Il quinto testimone, romanzo di Michael Connelly edito da Piemme, genere giallo e thriller, data d’uscita 25/02/14.
Il ritorno del killer, romanzo di James Patterson edito da Longanesi, genere giallo e thriller, data d’uscita 20/02/14.
Il sigillo dei tredici massoni, scritto da G.L Barone, editore Newton Compton, genere thriller, data d’uscita 27/02/14.
Il sogno di Schroder, scritto da Amity Gaige, editore Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 11/02/14.
La bambina segreta, scritto da Anne Berry, editore Newton Compton, genere narrativa, data d’uscita 27/02/14.
La Bella e la Bestia, romanzo di Vanessa Rubio-Barreau edito da Mondadori, genere fantasy, data d’uscita 18/02/14.
La cacciatrice di fate, romanzo di Elizabeth May edito da Sperling e Kupfer, genere fantasy, data d’uscita 18/02/14.
La figlia del papa, scritto da Rocha Luis M., editore Newton Compton, genere giallo e mistery, data d’uscita 27/02/14.
La fragile bellezza del giorno, scritto da Giorgio Montefoschi, editore Bompiani, genere narrativa, data d’uscita 12/02/14.
La gemella H, romanzo di Giorgio Falco edito da Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 18/02/14.
La lezione, romanzo di Alissa Nutting edito da Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 04/02/14.
La licenza, romanzo di Daniel Anselme edito da Guanda, genere narrativa, data d’uscita 27/02/14.
La linea del meridiano, romanzo di Lorenzo Silva edito da Guanda, genere giallo e mistery, data d’uscita 27/02/14.
La mia maledizione, romanzo di Alessandro De Roma edito da Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 11/02/14.
La mia seconda vita, opera di Christiane F. edita da Rizzoli, genere autobiografico, data d’uscita 26/02/14.
La morte necessaria di Lewis Winter, romanzo di Malcolm Mackay edito da Mondadori, genere giallo e mistery, data d’uscita 04/02/14.
La nostalgia felice, opera di Amélie Nothomb edita da Voland, genere narrativa, data d’uscita 20/02/14.
La nostra gang, romanzo di Philip Roth edito da Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 18/02/14.
La posta del Cu(ore), scritto da Luca Bottura e Linda Ovena, editore Kowalski, genere satira ed umorismo, data d’uscita 12/02/14.
La quinta stagione è l’inferno, romanzo di Salvatore Niffoi edito da Feltrinelli, genere narrativa, data d’uscita 26/02/14.
Le stelle non sono lontane, romanzo di Candida Morvillo edito da Bompiani, genere narrativa, data d’uscita 26/02/14.
La trasmigrazione dei corpi, romanzo di Yuri Herrera edito da Feltrinelli, genere narrativa, data d’uscita 26/02/14.
La vita non è in ordine alfabetico, opera di Andrea Bajani edita da Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 04/02/14.
Le cose che sai di me, romanzo di Clara Sanchez edito da Garzanti, genere narrativa, data d’uscita 06/02/14.
Mi si è fermato il cuore, scritto da Chamed, editore Newton Compton, genere narrativa, data d’uscita 06/02/14.
Negli occhi dell’assassino, romanzo di Belinda Bauer edito da Marsilio, genere giallo e thriller, data d’uscita 12/02/14.
Non fare male, romanzo di Carol Topolski edito da Bompiani, genere narrativa, data d’uscita 26/02/14.
Non l’ho mai detto, romanzo di Sophie Hannah edito da Garzanti, genere thriller, data d’uscita 20/02/14.
Non puoi tornare a casa, romanzo di Wiley Cash edito da Mondadori, genere giallo e mistery, data d’uscita 25/02/14.
Nudo d’autore, romanzo di Raine Miller edito da Corbaccio, genere narrativa erotica, data d’uscita 13/02/14.
Nulla, solo la notte, opera di John Edward Williams edita da Fazi, genere narrativa, data d’uscita 27/02/14.
Polvere, romanzo di Patricia Cornwell edito da Mondadori, genere giallo e thriller, data d’uscita 04/02/14.
Premiata ditta Sorelle Ficcadenti, romanzo di Andrea Vitali edito da Rizzoli, genere narrativa, data d’uscita 26/02/14.
Punch al rum, romanzo di Elmore Leonard edito da Einaudi, genere giallo e mistery, data d’uscita 25/02/14.
Reviver. Il sussurro della morte, romanzo di Seth Patrick edito da Newton Compton, genere giallo e thriller, data d’uscita 12/02/14.
Sabotaggio, romanzo di Clive Cussler e Justin Scott edito da Longanesi, genere giallo e avventura, data d’uscita 27/02/14.
Scritto nel vento, romanzo di Beatriz Williams edito da Nord, genere narrativa rosa, data d’uscita 13/02/14.
Sei tu, romanzo di Federico Moccia edito da Mondadori, genere narrativa per ragazzi, data d’uscita 11/02/14.
Silver. La trilogia dei sogni, romanzo di Kerstin Gier edito da Corbaccio, genere fantasy, data d’uscita 06/02/14.
Smamma, opera di Valentina Diana edita da Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 25/02/14.
Tevere, romanzo di Luciana Capretti edito da Marsilio, genere narrativa, data d’uscita 12/02/14.
Un aereo senza di lei, romanzo di Michel Bussi edito da Mondadori, giallo e mistery, data d’uscita 11/02/14.
Un cuore in agguato, romanzo di Carina Bergfeldt edito da Longanesi, genere giallo e thriller, data d’uscita 12/02/14.
Una donna ideale, scritto da Urien Emmanuelle, editore Newton Compton, genere narrativa, data d’uscita 20/02/14.
Una ragione per amare. Il nostro segreto universo. Trilogy, scritto da Donovan Rebecca, editore Newton Compton, genere narrativa per ragazzi, data d’uscita 06/02/14.
Wondy, scritto da Francesca Del Rosso, editore Rizzoli, genere narrativa, data d’uscita 12/02/14.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

1 commento

Scrivi un commento