La classifica dei libri più venduti – 4 Novembre 2013

1

Chi segue questa rubrica decisamente è un amante dei libri, ho una domanda per voi cari lettori, avete notato un calo di lettura da quando usate lo smartphone?
La domanda mi è sorta leggendo l’articolo su Libreriamo che parla di una ricerca che affermerebbe appunto che l’uso degli smartphone riduce il tempo dedicato alla lettura.
Riflettendo sulla mia quotidianità devo ammettere che l’arrivo di questi diabolici oggettini che ti connettono a velocità con il mondo hanno rubato del tempo alla mia quotidiana lettura, ma anche internet in generale lo ha fatto, specialmente da quando mi occupo di questo blog.
Una vostra risposta affermativa potrebbe affievolire il mio senso di colpa.

La classifica di questa settimana e animata da quattro interessanti novità.

1.
Fabio Volo con La strada verso casa conquista subito la prima posizione.
Un romanzo che narra la storia di due fratelli, Andrea e Marco, che non potrebbero essere più diversi: Andrea ha una vita specchiata, tranquilla, invidiabile; Marco ancora arranca, tra storie con donne sbagliate e altri guai, mostrando una cronica incapacità di scegliere. Eppure il destino li farà incontrare ancora, riunendoli come non erano mai stati.

 

2.
Un’altra novità conquista la seconda posizione: Il bordo vertiginoso delle cose, di Gianrico Carofiglio, inizia con uno scrittore, travolto dal successo del suo primo libro, che sta facendo colazione al bar, sfogliando un giornale. Una delle notizie che compare nella cronaca, ha il potere di risvegliare in lui tanti ricordi, che lo spingeranno a tornare nella sua città natale e affrontare, finalmente, tutto quello che aveva lasciato in sospeso.

 

3.
Ci sono alcuni autori, in Italia, che sono una vera garanzia di successo, ne è la conferma Andrea Camilleri che consolida il suo terzo posto con La banda Sacco, romanzo basato su un fatto veramente accaduto nella Sicilia dei primi del secolo scorso.
1920: la famiglia Sacco vive, lavora e prospera a Raffadali, un paese in provincia di Agrigento. Tanta prosperità viene però notata dalla mafia che tenta di estorcere del denaro al capofamiglia con pesanti minacce. L’uomo si affretta a denunciare l’accaduto, ma a causa delle numerose connivenze tra chi dovrebbe proteggerli e chi li vuole vessare, il dramma diventa quasi una farsa: i Sacco si ritrovano arrestato con l’accusa di essere in realtà una banda di malfattori. Alla fine, giungeranno all’amara conclusione che per avere giustizia, devono farsela da soli.

4.
Scende al quarto posto Marco Malvaldi con Argento vivo, storia di un computer rubato e affannosamente cercato dal suo proprietario.
Guai ad essere uno scrittore famoso, in procinto di pubblicare il nuovo e attesissimo libro, e non pensare di salvare la propria opera da qualche parte, limitandosi a lasciarla sul pc! Se rende conto a sue spese quello che scopre che la sua casa è stata svaligiata, il computer sottratto e adesso non sa più come rimediare al danno subito. Lui stesso, coadiuvato dalla polizia, si mette a cercarlo, ma questo oggetto, come se fosse fatto di argento vivo, sfugge e non si fa trovare, entrando di volta in volta a far parte della vita di persone diverse, che si ritrovano così unite da questa specie di filo conduttore. Riuscirà a recuperarlo?

5.
Arriva oggi in classifica e occupa già la quinta posizione Il principio passione, di Vito Mancuso, uno dei più noti teologi italiani, recentemente ospite della trasmissione di Fabio Fazio Che tempo che fa. Un libro nel quale l’autore spiega l’importanza dell’amore come motore per ogni attività umana, un sentimento che ci spinge verso l’armonia alla quale l’intero Cosmo anela.

 

6.
Scivola in sesta posizione Kaled Hosseini, che con i rapporti familiari narrati in E l’eco rispose, conferma le sue grandi capacità di scrittore.
L’autore ha sempre amato raccontare storie legate alle tematiche familiari. Con questo romanzo conferma la sua preferenza, incentrando la trama sulla storia di più generazioni di una stessa famiglia e analizzando in maniera particolare i rapporti tra fratelli e sorelle, spesso complessi e non sempre facili. Ne esce un racconto commovente, che rapisce il lettore fino all’ultima pagina.

7.
Dal settimo posto Palazzo Sogliano, di Sveva Casati Modignani, racconta i segreti di una famiglia di corallari.
E’ l’ora di cena e in una bella casa a Torre del Greco, tutti attendono l’arrivo del capofamiglia, Edoardo Sogliano, corallaro per tradizione. Purtroppo giunge la telefonata che ne annuncia la morte, gettando nella disperazione la moglie Orsola e i loro cinque figli. Frugando tra le sue carte, Orsola scopre l’esistenza di un figlio segreto, che la sconvolge. Ma in realtà anche lei custodisce un mistero, del quale nessuno sa niente.

8.
L’ultima novità di questa edizione è ottava: arriva l’atteso seguito del romanzo d’amore Uno splendido disastro, di Jamie McGuire, non a caso intitolato Il mio disastro sei tu. La trama è incentrata su Travis, giovane uomo alle prese con i sentimenti, contro i quali si era costruito una specie di corazza. Sarà Abby a farlo capitolare, coinvolgendolo in un segreto che riguarda la sua vita. La trama, densa di emozioni, accompagna il lettore fino all’imperdibile e commovente finale.

 

9.
Perde una posizione ed è nono Giocare a uomo, autobiografia del capitano dell’Inter Javier Zanetti, raccolta e curata dal giornalista- e tifoso- Gianni Riotta, nella quale il giocatore ricorda i suoi difficili inizi e dimostra come la volontà e l’impegno finiscano sempre per essere premiati.

 

 

10.
Chiude il gruppo dei primi dieci Umberto Eco, con Storie delle terre e dei luoghi leggendari, un volume riccamente illustrato, che narra la storia di luoghi ritenuti reali nei secoli passati, come Atlantide o l’Eldorado, alla ricerca dei quali molti uomini partirono, spesso non tornando oppure scoprendo alla fine nuove terre delle quali si ignorava l’esistenza.

 

Ci salutano Dialogo tra credenti e non credenti, di Papa Francesco e Eugenio Scalfari, Io sono Malala, di Malala Yuosafzai e Christina Lamb, La mano, di Henning Mankell e Storia di Irene, di Erri De Luca.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

1 commento

  1. Avatar

    Voglio comprare La banda Sacco di Camilleri.
    Quanto allo smartphone, per quel che mi riguarda, non ho cambiato affatto le mie abitudini di lettura, nonostante lui.

Scrivi un commento