Monia Cannistraci – I calzini spaiati

0

Il primo venerdì di febbraio è la Giornata dei Calzini Spaiati, nata dai bambini della Scuola Primaria di Terzo di Aquileia e promossa dalla maestra Sabrina per sensibilizzare alla diversità. I calzini spaiati diventano una metafora della diversità in quanto un diverso colore, lunghezza, forma e dimensione non cambiano la natura delle cose: sono sempre e comunque dei calzini!

La professoressa Monia Cannistraci, della scuola secondaria di primo grado, ha creato questa poesia per i bambini.

Uno a pois, uno rosso e uno blu
Due calzini uguali non trovo più
Sono uscito di corsa stamattina
E il calzino all’altro non si abbina.
Sono sicuro, erano accoppiati.
La lavatrice li avrà mangiati
Che disastro e adesso che fare?
Non mi resta che sorvolare.

Lunghezza, forma e colore
Non è stato per niente un errore.
Creano problemi per camminare?
No, anzi, mi fanno rallegrare.
Qualcuno mi guarda con sospetto
Non sapendo che la diversità
Non è una colpa né un difetto
Ma un’opportunità.

Essere diversi ci tiene a distanza
Ci terrorizza, ci mette paura
Ma è nella testa la vera devianza
Perché siamo tutti della stessa natura.
Scardiniamo quindi timori infondati
E gioiamo con questa certezza:
sentiamoci tutti calzini spaiati
Ognuno con la propria bellezza.

Monia Cannistraci


Autore

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento

Pin It on Pinterest