John Grisham – Dalla parte giusta. Theodore Boone

0

Dalla parte giusta. Theodore Boone è la quarta avventura di Theo Boone, il tredicenne protagonista di una serie di legal thriller per ragazzi creata da John Grisham, il libro è stato pubblicato dalla Mondadori nell’ottobre 2013.

“I ragazzini in bicicletta, invece, non erano uno spettacolo consueto, non in Park Street, comunque. Ma tutti i pomeriggi ce n’era almeno uno – Theo – che arrivava lì di volata.
Theodore Boone, per quanto ne sapeva lui, era l’unico tredicenne della città ad avere un suo ufficio.”

Theodore Boone è tornato! Ha smascherato ladri e assassini e, per avere solo tredici anni, ha già ottenuto grandi successi: senza dubbio diventerà un grande avvocato.
Mentre la sua città è divisa da una rovente polemica politica e ambientalista, lui si ritrova al centro della tempesta.
Quando Strattenburg, la città in cui vive, rischia di essere sconvolta dalla costruzione di una nuova tangenziale, tutto cambia: i migliori amici di Theo perderanno le loro case, il fiume sarà inquinato, e così l’acqua potabile, i raccolti.Tutto questo per risparmiare ai cittadini un piccolo ingorgo di traffico. Theodore allora decide di aiutare i suoi amici nella sua avventura più pericolosa: ma rischiare è necessario per evitare la catastrofe ambientale. Senza mai arrendersi, perché la posta in gioco è troppo alta.

“Sparite giacca e cravatta, Theo si sentiva un po’ più a suo agio nei soliti pantaloni di tela kaki, anche se la camicia con il colletto bianco fermato da bottoncini era un tantino troppo elegante. Le lezioni erano finite. Era suonata l’ultima campanella, e quel mercoledì Theo si dirigeva verso l’auditorium per fare un po’ di attività extrascolastica.”

I ragazzi si identificano facilmente nel protagonista e libro che prende subito e ti immerge nella storia, si può leggere anche senza conoscere i libri precedenti, lo consiglio, come tutti gli altri libri della stessa serie.

Capitolo 1
L’avversario era la squadra della Central, l’altra scuola della città, grande rivale della scuola media di Strattenburg. Ogni volta che c’era una partita, una gara o una competizione di qualsiasi tipo contro la Central, la tensione saliva, il pubblico era più numeroso e tutto sembrava assumere maggiore importanza. Succedeva persino per un dibattito. Un mese prima, in un’aula magna stipata fino all’inverosimile, la Squadra di Oratoria dell’ottavo anno della Strattenburg aveva vinto in casa della Central, e quando i giudici avevano annunciato la loro decisione, il pubblico non l’aveva gradita. C’erano stati alcuni fischi, anche se prontamente zittiti. Sportività e comportamento corretto erano d’obbligo, qualunque fosse la competizione.
Il capitano della Strattenburg, Theodore Boone era anche l’ancora di salvezza, l’elemento decisivo, quello del tiro risolutivo quando la pressione cresceva. Theo e la sua squadra non avevano mai perso, anche se non potevano dirsi del tutto imbattuti. Due mesi prima, infatti, avevano pareggiato con la squadra femminile della Strattenburg dopo un acceso dibattito sul tema dell’innalzamento dell’età minima per guidare dai sedici ai diciotto anni.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento