Giornata mondiale della gentilezza

0

gentilezza450Il 13 novembre è la Giornata Mondiale della Gentilezza, lanciata attraverso una conferenza del 1997 a Tokyo e introdotta in Italia dal 2000.
Purtroppo oggi serve una giornata speciale per ricordarsi di essere gentili, per ricordarci che siamo cittadini del mondo e che abbiamo un pianeta da condividere, abbiamo luoghi pubblici da curare, animali da proteggere.

“La gentilezza viene dal cuore, spontanea, disinteressata e accogliente, cosa diversa dalla cortesia, che è formale ed esteriore”.
“La gentilezza è contagiosa e ci aiuta a vivere meglio nella società”.

La gentilezza è un’apertura all’esterno contro l’individualismo moderno, si può educare all’attenzione nei confronti di se stessi e degli altri, di coloro che sentiamo simili e vicini, ma anche verso chi ci appare distante e differente, si può fare attraverso più cultura, più conoscenza e informazioni sul mondo, su di sé, sugli altri e sulle interazioni che uniscono da sempre le vicende umane, possiamo allenare i nostri bambini all’empatia, all’ascolto di sé e degli altri, a capire punti di vista diversi dal proprio.
Uno dei problemi del nostro tempo che la gentilezza può distruggere è il bullismo.

Sappiate che ogni vostro gesto, anche il più piccolo ed insignificante, influenza il mondo che sta attorno a voi, quindi voi avete il potere di cambiarlo.

I dieci comandamenti della cortesia moderna:
1. Ascoltare: Cercate di vivere bene insieme: ascoltate gli altri e siate pazienti
2. Sorridere: Siate aperti verso tutti: salutate, ringraziate e sorridete spesso
3. Ragionare: Fatevi scivolare via i torti subiti e non cedete alla rabbia, ragionate
4. Rispettare: Rispettate e valorizzate la diversità, è una grande fonte di ricchezza
5. Condividere: Non siate gelosi del sapere: comunicate e condividete il più possibile
6. Non inquinare: Il Pianeta è uno solo: rispettatelo e non inquinatelo
7. Riutilizzare: Riducete gli sprechi il più possibile: riciclate, riutilizzate, riparate
8. Mangiare local: A tavola seguire la stagionalità e preferite i prodotti locali
9. Proteggere: Proteggete gli animali: non maltrattateli e non abbandonateli
10. Vivere con etica: Vivete insieme con gli esseri umani e gli animali domestici in modo etico, senza indurre loro sofferenze.

Decalogo per l’approccio “gentile” agli altri:
1. Alzati ogni mattina col sorriso sulle labbra, ritenendoti fortunato per il fatto che vivi e puoi are il tuo contributo alla vita nel mondo.
2. Impara ad ammirare le bellezze della natura in tutte le sue forme, apprezzando l’importanza in un ambiente pulito e favorevole all’uomo.
3. Impara ad apprezzare anche la cultura e l’arte che sono aspetti evoluti dell’umanità e la possono aiutare a crescere.
4. Rispetta con convinzione profonda le regole che la società si è data, perché rappresentano la guida indispensabile per una serena convivenza.
5. Se noti incongruenze o dei difetti nella società, evita atteggiamenti disfattisti, ma impegnati per dare il tuo apporto al suo miglioramento.
6. Guardati intorno: anche nel piccolo orizzonte della tua quotidianità, c’è sempre qualcuno che tu puoi aiutare.
7. Opera soprattutto a favore di coloro che non lo chiedono, perché spesso hanno più bisogno di altri.
8. Non pretendere ricompense per quello che offri agli altri e trova in te stesso la gioia di aver ben agito.
9. Cerca di trasmettere lo spirito della gentilezza intorno a te, così da coinvolgere sempre più persone in un progetto comune di perfezionamento della nostra natura di uomini.
10. Trova la forza e l’entusiasmo per proseguire sul cammino della gentilezza, anche considerando che essa può produrre in te un importante benessere psicofisico.

su Facebook Giornata mondiale della gentilezza


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento