La classifica dei libri più venduti – 02 Dicembre 2013

1

Sta per scadere il concorso letterario del Messaggero riservato alle donne “Donne che fanno testo”.
Ancora qualche settimane per poter esprimere la propria vocazione letteraria e il proprio estro mettendosi alla prova perché i racconti potranno essere inviati entro e non oltre il 15 dicembre.
Per cogliere l’opportunità, le autrici dovranno registrarsi nel sito dedicato al concorso, www.donnechefannotesto.it, e poi, seguendo le indicazioni, allegare il proprio racconto, lunghezza massima consentita diecimila battute.
I racconti inediti, autobiografici o di fantasia, si ispireranno al tema: “Donne e lavoro. Il coraggio e la capacità di dividersi in molti ruoli”.
I migliori testi saranno selezionati da una giuria qualificata e pubblicati integralmente a dicembre sul Messaggero.

Una vetrina, un occasione di visibilità, quello che sognano e inseguono molti aspiranti scrittori e che sembra divenire la nuova moda del momento.

La classifica di questa settimana apre il mese di dicembre con un po’ movimento.

1.
Consolida la prima posizione Michele Serra, con Gli sdraiati, ironico racconto autobiografico sulle difficoltà nei rapporti tra padri e figli adolescenti.
Un padre cresciuto con gli ideali tipici della sinistra, che ha sempre voluto porsi come un amico, più che come una guida, per il proprio figlio, come ne affronta uno dei periodi più delicati della sua crescita, cioè l’adolescenza? In questo libro ironico, l’autore offre spunti di riflessione utilissimi per tutti quei genitori che si ritrovano alle prese con giovani distratti da tante- forse troppe- cose, fino a sembrare quasi incapaci di ascoltare.

2.
Sale infatti fino alla seconda posizione Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza, un romanzo di Luis Sepùlveda, che ha il sapore della favola, ma piace anche agli adulti.
C’è un prato che la colonia di chiocciole che lo abitano, chiama Paese del Dente di leone. Là passano il tempo a strisciare lentamente e cercare di nascondersi dai predatori. Non hanno nemmeno un nome proprio. Una di loro, però, non sopporta più quella vita e comincia a desiderare di esplorare il mondo circostante : grazie all’amicizia che farà cin un gufo e una tartaruga, riuscirà, una volta tornata indietro, a cambiare per sempre le regole della sua comunità e a insegnare alle altre che cos’è la libertà.

3.
Patisce l’attacco delle lumachine Fabio Volo con La strada verso casa e i difficili rapporti tra due fratelli tanto diversi tra loro che scende in terza posizione.
Andrea e Marco: due fratelli che non sembrano neanche lontani parenti, tanto le loro vite sono differenti tra loro. Marco, il più giovane, è ancora alla ricerca della sua strada, nella vita e nei sentimenti, mentre Andrea sembra ormai perfettamente inserito nella società, con un matrimonio solido alle spalle e un’esistenza assolutamente tranquilla. Eppure il destino riserverà loro delle sorprese che li porteranno a riavvicinarsi e ritrovarsi più uniti che mai.

4.
Jo Nesbo è considerato un vero maestro del thriller e può vantare molti estimatori anche in Italia. Non stupisce quindi che con Polizia, riesca, a pochi giorni dall’uscita, a occupare subito la quarta posizione. Harry Hole questa volta è alle prese con un serial killer che pare proprio aver deciso di uccidere tutti gli agenti del corpo di polizia di Oslo. Ben presto si renderà conto che il mostro è una persona della quale i poliziotti si fidano, forse addirittura uno di loro. Ma chi? E’ un giallo dalla trama trascinante, che terrà il lettore col fiato sospeso fino all’ultima pagina.

5.
Scivola al quinto posto Il bordo vertiginoso delle cose di Gianrico Carofiglio: un segreto scottante emerge dal passato di Enrico e sarà la molla che lo spingerà a fare chiarezza in se stesso.
Enrico Vallesi, uno scrittore che ha avuto un grande successo col suo primo libro, sta facendo colazione al bar, mentre scorre rapidamente le notizie della cronaca. Improvvisamente, un nome lo riporta indietro nel tempo, agli anni Settanta, quando stava iniziando il liceo. Enrico sentirà forte il desiderio di tornare nella città natale, dalla quale è in seguito quasi fuggito, e compiere in realtà un vero viaggio dentro se stesso, per scoprire chi veramente è.

6.
Perde due posizioni e si piazza sesto Ildefonso Falcones, con il romanzo di ambientazione storica La regina scalza, che narra le vicende di due donne che il destino farà diventare amiche, sullo sfondo della Spagna del 1700.
Spagna, 1748: Caridad non è più una schiava, è libera e si trova a Siviglia, alla ricerca di un luogo nel quale iniziare la sua nuova vita. Milagros è una gitana, dal carattere molto ribelle. Le due donne si incontreranno e faranno amicizia, proprio mentre sta per iniziare un periodo di vera persecuzione per gli zingari, che un editto dichiara fuorilegge. Le due donne si perderanno di vista, per poi ritrovarsi, a Madrid, pronte a lottare l’una per l’altra.

7.
Si avvicina il Natale e anche alcuni tra i più noti protagonisti di storie poliziesche, devono fare i conti con la scelta dei regali e la soluzione di nuovi casi. Nasce così l’idea di questo libro, Regalo di Natale, che raggruppa i racconti inediti di vari autori del genere, alcuni già molto noti, altri forse un po’ meno, ma comunque godibilissimi, che arriva oggi in classifica e si piazza al settimo posto.

 

8.
Era da poco uscito dal gruppo dei primi dieci, ma il popolo dei lettori lo ha già fatto tornare a occupare l’ottava posizione, scegliendo di continuare a acquistare E l’eco rispose, di Kaled Hosseini. Pubblicato nell’estate scorsa, il romanzo analizza i rapporti familiari esistenti tra fratelli di una stessa famiglia, che si snodano in più generazioni, regalando momenti di vera poesia.

 

9.
Può un ragazzino che odiava il tennis diventare uno dei campioni più osannati di tutti i tempi, solo per compiacere il proprio padre? Nel caso di Andre Agassi è andata proprio così e ci racconta, con rara maestria, tutta la sua vita, senza omettere nulla, in Open. La mia storia, un’autobiografia avvincente come un romanzo, presente al nono posto.

 

10.
Non è molto tenero Federico Rampini col sistema bancario: già dal titolo, Banchieri. Storie dal nuovo banditismo globale, si capisce che il suo libro, oggi decimo, è una vera e propria denuncia verso quelli che, a suo parere, hanno portato il mondo in una situazione di grave crisi economica, dalla quale non è facile uscire.

 

 

Ci salutano, ma chissà che non tornino a trovarci, La banda Sacco, di Andrea Camilleri, Il figlio di Nettuno, di Rick Riordan e Il richiamo del cuculo di Robert Galbraith, alias J. K. Rowling.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

1 commento

Pin It on Pinterest

Share This