Cioccolato plastico bianco o colorato

13

La lavorazione del cioccolato al latte o bianco per creare il cioccolato plastico è la stessa del cioccolato normale. E’ però necessario, sperimentalmente, modificare la quantità di miele in funzione del tipo di cioccolato, diminuendo la percentuale di miele al diminuire della percentuale di cacao.

Se lavorate il cioccolato bianco sarà possibile aggiungere coloranti alimentari per ottenere preparazioni di ogni colore.

 

Ricetta del cioccolato plastico bianco o colorato:

100 gr. Cioccolato Bianco
1 cucchiaio raso di Acqua minerale
1 cucchiaio generoso di Miele
Zucchero a velo q.b.

Per colorare aggiungere gocce di coloranre alimentare.

Fondere il cioccolato a bagnomaria, versare dentro il cucchiaio di acqua raso e un cucchiaio generoso di miele ed amalgamare, portare il composto sul tavolo e con l’aiuto di zucchero in polvere continuiamo a lavorarlo fino ad ottenerela giusta malleabilità.
Quindi formiamo la palla e lasciamola raffreddare per 5 minuti.
Adesso è pronta per creare.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

13 commenti

  1. Avatar

    quante cose nuove che hai postato, queste idee sulle decorazioni sono carinissime…. io mi copio subito le tue schede …. tu continua a cercare per me eheheheheh

  2. Avatar
    blog manager :-) il

    il cioccolato plastico mi viene bene MA …. se provo a colorarlo di azzurro non ho speranza viene sempre verde. Io ho usato il colore liquido azzurro comprato al supermercato eselunga marca F.LLI REBECCHI

  3. Avatar

    Per i coloranti liquidi usa l'accortezza di mescolarli allo zucchero a velo fino ad ottenere una pappina altrimenti rischi di rovinare il cioccolato plastico, i colori in pasta sarebbero più indicati, anche perchè essendo concentrati se ne usa di meno ed è più facile dosarli, per il fatto che viene verde forse il problema è proprio questione di dosaggio, ne usi poco per non rovinare il cioccolato plastico, forse usando la tecnica di mescolarlo con lo zucchero a velo potresti risolvere, spero sia così…. provare provare provare….

  4. Galatea

    So che c’è chi lo tiene nei sacchetti per alimenti in dispensa, ma non so dirti il tempo, la cosa migliore è in frigo per una decina di giorni, diverta duro, ma basta lavorarlo, magari un pezzo alla volta che diventa con l’aiuto del calore delle mani nuovamente plasmabile.
    Molte persone lo congelano e lo mettono in frigo la sera prima del giorno che lo devono utilizzare.

  5. Avatar

    scusate l’ignoranza dovrei provare a fare il cioccolato plastico per decorare dei cupcake ma mi sta sorgendo un dubbio.. con questo dosaggio quanto cioccolato plastico mi uscirà? almeno sapro regolarmi ho un po’ la paura di sprecarlo o che non mi basti…

  6. Ketty

    Ciao Denise, la quantità non è tantissima, se devi fare delle piccole decorazione sui cupcake va bene, se devi ricoprire una torta invece non ti basta. E’ facile e veloce da fare quindi ti conviene provare questa quantità e se te ne serve altro lo rifai.

  7. Avatar

    devo ricoprire una dozzina di cupcake e decorarli con la faccina dei minion per la mia nipotina..
    allora provo a mantenere questi dosaggi e al massimo la ripreparo nel caso non dovesse bastare grazie mille 🙂

    • Ketty

      Mi spiace non esserti stata molto utile, 🙁 forse ti conviene fare la doppia dose, io l’ho sempre usata per piccole decorazioni, come roselline e fiori in genere. 🙂

Scrivi un commento