Castagne sciroppate

0

Ricetta per preparare le castagne sciroppate e riscoprire le antiche ricette popolari, da conservare come scorta per l’inverno ed assaporare in qualsiasi periodo dell’anno, ma anche da usate per creare dolci, crostate e gelati, potrebbe essere anche un’ottima idea regalo, soprattutto per Natale.

600 g Castagne sbucciate e bollite
400 g Zucchero
500 ml Acqua
100 ml Rum
2 baccelli di vaniglia
scorza di un limone e/o arancia

Praticare una piccola incisione sulla buccia con un coltellino.
Bollire le castagne e poi pelarle e lasciare raffreddare le castagne.

Sul fuoco cciogliere lo zucchero nell’acqua e bollire per 2 minuti. Aggiungere le castagne, mescolare con la fiamma al minimo. Cuocere per 30 minuti oppure fino a quando le castagne non saranno morbide dentro (si può controllare il punto di cottura con uno stuzzicadenti).

Sterilizzare ed asciugare per bene i barattoli.

Mettere le castagne nei vasi di vetro e riportare a bollore lo sciroppo rimasto facendolo ridurre un po’, spegnere il fuoco e aggiungere il rum, la vaniglia e le scorze di agrumi.
Riempire i vasi con il liquido e chiudere.
Fate riposare per 20-30 giorni in luogo fresco.

Per sterilizzare i barattoli metterli in forno a 100 gradi per mezz’ora quindi tirarli fuori e farli raffreddare.

Varianti: per aromatizzrae si posso aggiungere, cannella o chiofi di garofano, alcuni le aromatizzano con un rametto di rosmarino, insomma dipende dai vostri gusti.


Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento

Pin It on Pinterest