Primavera in Arte

0

Arriva la primavera, la natura si risveglia, le giornate si riempiono di luce e il calore del sole è più intenso, tutto rinasce e diviene simbolo di nuova vita, la terra si colora e noi restiamo, anno dopo anno, meravigliati, sopraffatti da tanta bellezza, un fenomeno fonte di ispirazione per molti artisti che l’hanno celebrata. Conosciamo qualche opera dedicata alla primavera:

 

E’ doveroso partire da La Primavera di Sandro Botticelli, un dipinto a tempera su tavola, dato tra il 1478 e il 1482 circa. L’opera d’arte è conservata nella Galleria degli Uffizi a Firenze.
Una delle opere più famose del Rinascimento italiano. L’opera è densa di significati allegorici di difficile e incerta interpretazione. Tra le ipotesi più accredidate c’è quella dell’interpretazione del regno di Venere, cantato dai poeti antichi.

Vincent Van Gogh ha dedicato più opere alla primavera, le più famose sono:
il Ramo di mandorlo in fiore, un dipinto a olio su tela, realizzato a Saint Rémy nel 1890. Fu un regalo che fece al fratello Theo Van Gogh e alla moglie Johanna Bonger per la nascita del loro figlioletto. Come simbolo di vita scelse i rami del mandorlo, uno dei primi alberi in fiore che, nel soleggiato sud, in quel febbraio annunciava l’imminente primavera. Ricordiamo anche le opere Mandorli in fiore, Campagna in primavera e Albicocchi in fiore.

 

Un altro dei quadri più conosciuti è sicuramente la Primavera di Giuseppe Arcimboldo, realizzata nel 1573, conservata alla Real Academia de Bellas Artes de San Fernando di Madrid. Un’opera decisamente originale, si tratta di una donna composta da fiori. Ma ne ricordiamo anche un altro sempre chiamato Primavera.

 

Claude Monet è un arista che dedicato molte opere dedicate ai giardini e non potevano mancare opere con il tema della primavera, come le Donne in giardino, realizzato nel 1867 e conservato al Musée d’Orsay di Parigi; Signora in giardino a Sainte-Adresse, realizzato nel 1867 e conservato nel Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo; Donna nel prato e la Tempo di Primavera.

 

Il miracolo della primavera di Giotto, 1299, un affresco ubicato ad Assisi nella Basilica di San Francesco d’Assisi.
La Primavera “Jeanne de Marsy” di Édouard Manet, 1881, custodito a New York nella collezione Harry Payne Bingham.
Primavera di Rene Magritte, 1965.
Primavera sacra di Paul Gauguin , 1894, si trova al Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo.

 

Le quattro stagioni, primavera di Paul Cézanne, 1861, si trova al Petit Palaisa Parigi.
Primavera di Marc Chagall, 1938.
Geisha in primavera di Ogata Gekko,1890.
Paesaggio di Creuse in primavera di Armand Guillaumin.

 

Di Pierre-Auguste Renoir conosciamo La primavera, 1903; Fiori di primavera, 1864; Primavera, 1879; Mazzo di primavera, 1866.

 

Piccoli prati in primavera di Alfred Sisley, 1880, dove la stagione della primavera è brillante e nuova, sembra quasi che l’autore spinge via l’inverno e Primavera, 1889.

 

Di Alphonse Mucha conosciamo Primavera,1896 e Spirito della primavera, 1894.

 

Di Childe Hassam conosciamo Una mattina di primavera,1892; Primavera, 1885 e La cattedrale Spires una mattina di primavera,1900

 

Di Edvard Munch conosciamo Aratura primaverile, 1916 e Primavera, 1881, si trovano al Museo Munch di Oslo; mentre Primavera in Karl Johan Street, 1890, si trova al Bergen Billedgalleri a Bergen, Norvegia.

 

Di Giorgio de Chirico conosciamo  Il doppio sogno della primavera 1915, si trova al MoMA di New York City e Primavera di Torino, 1914.

 

Di Sir Lawrence Alma-Tadema conosciamo L’anno è alla primavera. Tutto è giusto con il mondo 1902 e Flora Primavera nei giardini di Villa Borghese, 1877.

 

Di Martiros Sarian conosciamo Giorno di primavera,1929, Primavera nel mio giardino, 1945 e Giorno di primavera,1935.

 

Di James Tissot conosciamo Primavera, 1878 e Primavera, 1865.

 

Di David Burliuk conosciamo Avvento di primavera, 1914 e Pennsylvania, primavera 1946.

 

Boulevard Montmartre, Primavera di Camille Pissarro, 1897. La scena urbana è ritratta nelle ore di un pomeriggio di primavera, verso le 5:00, sotto un cielo luminoso di nuvole di cotone.
Rito di primavera di Eileen Agar.
Primavera di Georgia O’Keeffe.
Passeggiata primaverile di Georgy Yakulo, 1915.

 

Una Primavera di Gino Severini, 1952.
Fiori di primavera di Norman Rockwell, 1969.
Paesaggio primaverile con il treno di Pyotr Konchalovsky, 1931.
Festival in primavera di Toshi Yoshida,1962.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento