Il mago cortese

0

Il mago cortese

Con un elegante cappello
e profumo di tabacco e colonia
arrivi.

Passi lenti e sicuri
gesti attenti
e sguardo curioso
che giovane ti fa.

Una voce profonda
che racconta di ieri
e grandi orecchie
che ascoltano l’oggi.

Mentre un onesto sorriso
riempie gli spazi
giochi divertito
con pazienza e rigore.

Mi tieni per mano
mi copri e osservi
a distanza rispettosa.

Mi insegni a guardare
mi presti il silenzio
mi doni i perché.

Mi hai lasciato.
Mi hai lasciato te
per viaggiare con me.

Galatea K.V.


Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento

Pin It on Pinterest