Novità in Libreria – Dicembre 2014

0

santa claus at home relaxing reading a book near christmasDicembre mese ricco di impegni per  tutti e soprattutto comincia la ricerca pazza dei regali di natale, per noi mangialibri la vita è più semplice, fate come noi e  regalate un libro!

Non perdete uno degli eventi di questo mese più belli: la fiera romana della piccola e media editoria giunta alla tredicesima edizione, Più libri più liberi, quest’anno sfida la crisi aggiungendo un giorno in più al suo programma, l’appuntamento è al palazzo dei Congressi di Roma da giovedì 4 a lunedì 8 dicembre.

Dal 6 al 8 dicembre, in Piazza Grande a Modena, si svolgerà la trentatreesima rassegna di editoria modenese Libriamodena, un’occasione importante per avvicinarsi a un’editoria attenta agli autori e alle tematiche locali, ma anche capace di produrre libri di qualità vincitori di premi e riconoscimenti nazionali.

Mentre a Campi Salentina (LE) ci sarà la XX edizione della rassegna internazionale degli autori ed editori del Mediterraneo, Città del libro, dal 11 al 14 dicembre, al Centro Fieristico.

A Milano, al Parco Esposizioni Novegro, dal 12 al 14 dicembre si svolgerà MiLibrart, la rassegna dedicata all’editoria, all’arte e alla musica.
L’obiettivo è promuovere la cultura “alternativa” e originale, quella che rimane sconosciuta ai più e dare modo ai micro e piccoli editori di trovare un luogo in cui poter proporre le proprie “creazioni”.

Ricordo che questo post non è statico, ma dinamico, cioè verrà aggiornato in base alle informazioni acquisite giorno per giorno ed i libri saranno inseriti in ordine cronologico d’uscita, ho aggiunto a fine pagina l’elenco dei libri usciti in ordine alfabetico. Si accettano sempre consigli e suggerimenti per migliorare questa rubrica.

Adesso guardiamo le novità in libreria di questo mese:

L'allegria degli angoliL’allegria degli angoli, scritto da Marco Presta, pubblicato da Einaudi, genere narrativa, uscita 02/12/14.
Marco è un geometra, ma ha imparato a proprie spese che di geometrico a questo mondo c’è veramente poco. Le rette parallele, nella realtà, finiscono spesso per incontrarsi, e il quadrato costruito sull’ipotenusa – probabilmente in modo abusivo – non sempre equivale alla somma dei quadrati costruiti sui cateti. Marco vive con la madre, circondato da un piccolo gruppo di amici gente comune, con i problemi e le speranze della gente comune – ed è serenamente disperato, perché gli manca una cosa fondamentale: il lavoro. E dato che non esistono più nemmeno i lestofanti di una volta, Marco si lascia irretire da un suo vecchio compagno di scuola, Giuliano: in passato, forse, un balordo gli avrebbe proposto di ripulire un appartamento, ma oggi le tentazioni sono diventate molto più imprevedibili. Fare la statua vivente in una piccola piazza del centro, ecco che cosa gli propone Giuliano. E Marco accetta, stravolgendo – senza saperlo – la sua intera esistenza: con un improbabile travestimento da Faraone, osserverà il microcosmo che gli sfila davanti. Turisti euforici, connazionali annoiati e un cane bruttissimo che “lavora” a poca distanza da lui. S’innamorerà pure, e questo proprio non ci voleva, visto che la ragazza in questione sembra essere ben al di sopra delle sue possibilità… L’epopea tragicomica di un eroe gentile, all’inseguimento di un sogno semplice e – quasi – impossibile: una vita normale.

6769-NEI LUOGHI OSCURI.inddNei luoghi oscuri, scritto da Gillian Flynn, pubblicato da Piemme, genere Giallo e thriller, uscita 02/12/14.
Libby aveva sette anni quando la madre e le sorelle furono uccise in un rito satanico. Fu lei ad accusare suo fratello Ben di essere l’autore della strage. Ventiquattro anni dopo, Ben è in carcere e Libby viene rintracciata dal Kill Club, una società segreta di “feticisti del crimine” i cui soci sono convinti dell’innocenza di Ben. La donna accetterà di scavare nel proprio passato, ma ciò che la attende sono ricordi bui e sconvolgenti, che lentamente riaffiorano nella sua mente, e un presente denso di minacce.

Pantani è tornatoPantani è tornato. Il complotto, il delitto, l’onore, scritto da Davide De Zan, pubblicato da Piemme, uscita 02/12/14.
Da dieci anni, Davide De Zan, giornalista e grande amico di Marco Pantani, indaga per scoprire cosa si nasconde dietro alla morte del Pirata, avvenuta il 14 febbraio 2004 e troppo frettolosamente archiviata come overdose di cocaina, un altro modo per dire suicidio. Collaborando con la madre di Pantani, che da sempre sostiene la tesi dell’omicidio, e con i legali della famiglia, De Zan ha raccolto documenti e prove che accertano quanto sta emergendo ora e che hanno convinto la magistratura a riaprire il caso. In questo libro racconta non solo quello che ora tutti sanno, e che in buona parte nasce da sue scoperte, ma anche i retroscena di come si è arrivati a questo punto. Un’indagine nell’indagine che lascia senza parole. E che squarcia il velo su un secondo inquietante aspetto della vicenda: la cacciata di Pantani in maglia rosa per doping a Madonna di Campiglio. È lì che Marco ha cominciato a morire, ed è lì che iniziano i misteri. Ci sono molti elementi nuovi, raccolti dall’autore e qui presentati per la prima volta, che ridisegnano lo scenario di quel giorno e svelano i tratti di un complotto. Anche su quello incombe un’inchiesta giudiziaria.

L'uomo dalla voce tonanteL’uomo dalla voce tonante. Storie dell’America del Sud, scritto da Stefano Malatesta, pubblicato da Neri Pozza, genere narrativa, uscita 04/12/14.
Uno scrittore cileno dell’Ottocento ha detto una volta che gli europei in visita nell’America del Sud parlano sempre di vulcani, selve amazzoniche, tempeste di Capo Horn, poiché non possono fare a meno di celebrarne la natura selvaggia. Anche Malatesta parla della natura del continente australe, ma i veri protagonisti di questo libro sono gli indios della Terra del Fuoco considerati da Darwin l’anello mancante tra la scimmia e l’uomo, mentre avevano un vocabolario con oltre cinquanta parole per dire “mangiare il pesce”; megalomani come Popper che, proclamatosi re e imperatore della Terra del Fuoco, batteva moneta d’oro con la sua effige; sindacalisti contadini che, come Facon Grande, lavoravano nelle grandi aziende della Patagonia e venivano passati per le armi dai militari argentini; scrittori come Francisco Coloane, grande cantore del mondo australe con i suoi personaggi: cercatori d’oro, allevatori di cavalli, briganti che danno la caccia agli indios per incassare la taglia messa sul loro capo. Malatesta è stato ovunque, con tutti i mezzi possibili e anche impossibili. Ma questo non è un libro semplicemente deambulatorio. I racconti che lo compongono cominciano sempre con un viaggio ma finiscono altrove: nella storia, nella geografia, nell’antropologia, nella letteratura. Il risultato è un corpus romanzesco estremamente compatto sotto l’apparente divisione dei capitoli. Un romanzo dell’America latina che si muove secondo una direzione sud-nord, da Capo Horn fino al Messico…

Uno strano luogo per morireUno strano luogo per morire, scritto da Derek B. Miller, pubblicato da Neri Pozza, genere giallo e thriller, uscita 04/12/14.
“Cosa ci verrei a fare? Sono americano. Ebreo. Ho ottantadue anni. Sono un vedovo in pensione. Un marine”. Sheldon Horowitz non è andato per il sottile la prima volta in cui sua nipote Rhea ha osato chiedergli di trasferirsi da lei e Lars, suo marito, a Oslo. Un ebreo del New England, un ex combattente, capace, durante la guerra in Corea, di premere il grilletto di un fucile con il tocco di un amante e di far fuori la bellezza di dodici uomini, catapultato a Oslo?! Tra i ghiacci della Norvegia?! Dinanzi però alle insistenze di Rhea, stufo forse di vagare da solo per le strade di New York dopo la scomparsa della moglie Mabel, Sheldon ha ceduto ed è andato a vivere nella città in cui la nipote si è fatta strada come architetto e suo marito come sviluppatore di giochi. Nel quartiere di Oslo dove abita, la popolazione è in maggioranza composta da balcani, pakistani e somali traslocati nel parco locale a masticare incessantemente khat. Sheldon trascorre la maggior parte del tempo a passeggiare oppure a rimuginare, tra le pareti di casa, sul suo passato di cecchino e sul suo non aver fatto colpevolmente nulla perché, anni addietro, durante la guerra inVietnam, Saul, il padre di Rhea, non ci lasciasse le penne. Un giorno, mentre è comodamente allungato sul divano a leggere un libro di Danielle Steel, sente delle grida provenienti dal piano di sopra. Grida in una strana lingua dai toni acidi e livorosi. Poi tonfi, botte, singhiozzi e passi in avvicinamento, rapidi e regolari…

Stop-timeStop-time, scritto da Frank Conroy, pubblicato da Fandango, genere narrativa, uscita 04/12/14.
Quando Frank Conroy scrisse “Stop-Time”, pubblicato in America nel 1967, i suoi conflitti interiori avevano semplicemente smarrito la via ma non si erano spostati di un passo. Il senso di perdita dell’innocenza e di sensibilità tradita restavano lì, e scavavano. Quando il New York Times definì il lavoro un’opera trionfale sulla celebrazione della giovinezza, lui stesso ne rimase perplesso. Avrebbe voluto che fosse un atto vendicativo, l’accusa di un mondo che si era portato via il suo tempo, e invece irradiava candore, talmente tanto che a tratti si accendeva delle tonalità della gioia. Da cronaca spietata di ragazzino ribelle alle prese con la propria vulnerabilità di piccolo che cresce in una famiglia disfunzionale degli anni Trenta, “Stop-Time” diventa inno alla libertà, elegia dell’amore fraterno, racconto di un’amicizia speciale che si consuma tra i boschi. Con una scrittura affilata e densa, Frank Conroy riconnette passato e presente nello spazio del ricordo, e per un attimo il desiderio sfrenato per le strade di Kerouac sembrerà imbattersi nelle morbosità miracolose dei giovani di Salinger, in un ritmo che suona secco come una ripresa tosta di pugilato.

Il libro di MorganIl libro di Morgan, scritto da Marco Morgan Castoldi, pubblicato da Einaudi, genere autobiografie, uscita 05/12/14.
«Io non vivo infatti, io volo. Sono sempre in alta quota, leggero, costantemente in orbita, lanciato anche a piombo talvolta, è la sensazione che ho, quella di non avere i piedi per terra, ma sono ricompensato da una buona dose di senso pratico in quello che faccio. Il mio non avere i piedi per terra non è l’avere la testa fra le nuvole, tutt’altro. Sono concreto, pratico, forse cervellotico ma pratico, e se ci penso sono anche un romantico idealista». Morgan
Di lui dicono molte cose. Ma questa è la sua versione. L’autobiografia di un uomo complesso e consapevole, un artista che ha dedicato l’intera esistenza alla musica, e l’ha condivisa con generosità attraverso lo spettacolo. Un libro per raccontare le storie e le verità di una delle popstar italiane piú significative degli ultimi vent’anni.

Se mi amassiSe mi amassi, scritto da Doris J. Lorenz, pubblicato da Piemme, genere narrativa rosa, uscita 09/12/14.
A pochi giorni dall’inizio del primo anno di università a Monaco di Baviera, Lene Winter non è disposta a credere che quel ragazzo, apparso dal nulla nel labirinto degli specchi, possa cambiare la vita fatta di certezze che si è costruita addosso e che non intende abbandonare, per ripiombare nell’insicurezza che le ha segnato l’adolescenza.
Shaun Keller, invece, desidera vincere il campionato nazionale di motociclismo e ha bisogno di lei. Un passato sulle piste e una sensibilità innata per i motori fanno di Lene un tecnico prezioso, ma lei non vuole tornare alla vita agonistica: ha paura, da quando il padre è morto a causa di un incidente. Shaun, per arrivare a lei, dovrà scavare nell’animo tormentato della ragazza, che le impedisce di relazionarsi con gli sconosciuti, infondendole una paura costante di essere avvicinata e toccata da estranei. Il ragazzo cercherà in ogni modo di farle capire che non è solo un ottimo pilota che attira schiere di fan disposte a tutto pur di passare ore piacevoli con lui, ma anche un tenero e appassionato amante che saprà arrivare a parlare al cuore ferito di Lene. È stato il destino a farli incontrare e Shaun non ha intenzione di perderla.

manuale_di_danza_1_Manuale di danza del sonnambulo, scritto da Mira Jacob, editore NeriPozza, genere narrrativa, uscita 11/12/14.
Amina Eapen è un’indiana-americana che vive a Seattle e si guadagna da vivere come eccentrica fotografa di matrimoni. Quando la madre Kamala la chiama da Albuquerque, nel New Mexico, per dirle che la salute di suo padre Thomas è gravemente peggiorata, Amina si lascia tutto alle spalle e si precipita nella casa dei suoi genitori e della sua infanzia. Dalle pareti agli oggetti più minuscoli, ogni cosa fa di quella casa un vero e proprio armadio dei ricordi in cui è racchiusa la storia della sua famiglia: dalla fuga dall’India, dopo che suo padre aveva litigato con la nonna, al tragico pomeriggio in cui dall’Oriente giunse la notizia della morte della nonna e dei familiari nell’incendio appiccato da Sunil, il fratello sonnambulo di Thomas, ai primi giorni di scuola in cui tutti i compagni parlavano una lingua incomprensibile e sconosciuta. Ricordi che si fanno più vivi quando, sotto il portico di casa, sentendo suo padre parlare con la madre morta da anni, Amina comprende che i giorni del suo vecchio genitore sono ormai giunti alla fine. E con essi anche l’intero mondo della sua infanzia. Per restarne in qualche modo aggrappata, decide di reincontrare i vecchi amici, i compagni di scuola, innanzi tutto Jamie, un ragazzo cattolico di buona famiglia di cui era stata innamorata e che ora insegna all’università. Il dolore per l’imminente morte del padre sembra, tuttavia, sovrastare ogni sforzo di riandare ai giorni felici dell’infanzia. Tutto sembra irrimediabilmente e vanamente trascorso agli occhi di Amina – la famiglia, la giovinezza, l’esistenza presente fatta di uno sciocco, bizzarro lavoro – quando una telefonata da Seattle la informa che un noto gallerista ha visto alcune sue foto e vorrebbe esporle. Che sia il vero inizio della sua vita?

Elenco novità libri in ordine alfabetico usciti a Dicembre 2014:

Il libro di Morgan, scritto da Marco Morgan Castoldi, pubblicato da Einaudi, genere autobiografie, uscita 05/12/14.
L’allegria degli angoli, scritto da Marco Presta, pubblicato da Einaudi, genere narrativa, uscita 02/12/14.
L’uomo dalla voce tonante. Storie dell’America del Sud, scritto da Stefano Malatesta, pubblicato da Neri Pozza, genere narrativa, uscita 04/12/14.
Manuale di danza del sonnambulo, scritto da Mira Jacob, editore NeriPozza, genere narrrativa, uscita 11/12/14.
Nei luoghi oscuri, scritto da Gillian Flynn, pubblicato da Piemme, genere Giallo e thriller, uscita 02/12/14.
Pantani è tornato. Il complotto, il delitto, l’onore, scritto da Davide De Zan, pubblicato da Piemme, uscita 02/12/14.
Se mi amassi, scritto da Doris J. Lorenz, pubblicato da Piemme, genere narrativa rosa, uscita 09/12/14.
Stop-time, scritto da Frank Conroy, pubblicato da Fandango, genere narrativa, uscita 04/12/14.
Uno strano luogo per morire, scritto da Derek B. Miller, pubblicato da Neri Pozza, genere giallo e thriller, uscita 04/12/14.


Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento

Pin It on Pinterest