In libreria a Febbraio 2013

2

Lasciandoci alle spalle definitivamente il periodo natalizio con i suoi regali e le sue giornate di festa siamo entrati a pieno titolo nel mese più freddo dell’anno, un mese perfetto per lasciarsi andare ad una buona lettura.
Febbraio 2013 è cominciato portando con se tante altre festività, come il Carnevale e S.Valentino, ma anche tante novità del mondo editoriale, scopriamole insieme.

Ricordo che il post non è statico, ma dinamico, cioè verrà aggiornato in base alle informazioni acquisite giorno per giorno ed i libri saranno inseriti in ordine cronologico d’uscita, ho aggiunto a fine pagina l’elenco dei libri usciti in ordine alfabetico. Si accettano sempre consigli e suggerimenti per migliorare questa rubrica.

Nel sangue, romanzo di Francesca Petrizzo edito da Frassinelli, genere romanzo storico, data d’uscita 04/02/13.
Terribili e densissime sono le parole di Dante, piene di tristezza e rimpianto, di comprensione e tenerezza verso gli amanti maledetti legati per sempre da un sentimento che li ha sopraffatti e perduti. Lo stesso sentimento invincibile che unisce Lucrezia e Cesare. I Borgia. Nati dalla relazione di un papa con una donna bellissima e presto dimenticata. Marchiati dal nome di una famiglia potentissima nella quale intrigo, violenza e sete di conquista segnano il loro destino fin dalla culla. Consegnati alla Storia in un’aura di leggenda nera: lui spietato e sanguinario, lei avvelenatrice immorale dai mille amanti. Ma le leggende sono fatte di cartapesta, e cancellano la carne e il sangue, la mente e il cuore dei protagonisti. Esiste di certo un’altra verità: quella di un Cesare coraggioso e ribelle, protettivo e appassionato. Quella di una Lucrezia tenera e indifesa, romantica e sognante. Quella di due fratelli che si amano forse di un amore proibito, ma certamente unico e immortale. Quella di un uomo e di una donna che saranno costretti a separarsi, dolorosamente, per la ragion di Stato, eppure non si lasceranno mai nello spirito, fino alla morte. Perché ogni loro pensiero, ogni sogno, ogni gesto, fino alla fine, sarà imbevuto del ricordo perfetto di una breve stagione vissuta l’uno per l’altra. La stagione di una possibile innocenza.

The Killing, romanzo di David Hewson edito da Mondadori, genere giallo e mistery, data d’uscita 05/02/13.
The Killing è un thriller mozzafiato incentrato su una straordinaria figura di detective, Sarah Lund, capace di vedere oltre le apparenze, tenace fino all’autolesionismo e all’ossessione pur di arrivare alla verità. Immergendosi nelle atmosfere cupe tipiche del giallo scandinavo e scavando negli animi dei protagonisti come un bisturi, senza pietà per nessuno, David Hewson ha costruito una trama incalzante e ricca di colpi di scena, che sorprenderà i lettori sino all’ultima pagina. Sarah Lund, vicecommissario della Omicidi di Copenaghen, è pronta. Sta per trasferirsi con il figlio Mark e il fidanzato Bengt in Svezia, per iniziare una nuova vita. L’aspetta però ancora un giorno di lavoro, giusto il tempo di sistemare le ultime cose ed effettuare il passaggio di consegne al suo successore, Jan Meyer. Sarah non immagina però che sta per capitarle un caso che la coinvolgerà al punto da stravolgere completamente i suoi programmi: il brutale assassinio di una diciannovenne, Nanna Birk Larsen, il cui corpo viene rinvenuto nel bagagliaio di una macchina, sprofondata nelle acque di un canale in un bosco fuori città. Il movente dell’omicidio è un mistero, e la situazione si complica ancora di più quando emerge un collegamento fra la morte della ragazza e Troels Hartmann, brillante politico impegnato in una campagna senza esclusione di colpi per le imminenti elezioni a sindaco della capitale. Mentre il capo della polizia li sprona a chiudere il caso che rischia di travolgere il candidato sindaco, Lund e Meyer portano tenacemente avanti l’indagine scoprendo verità inquietanti e destreggiandosi fra il passato della vittima e della sua famiglia e l’ambiguo mondo della politica. E la strada che porta all’assassino, in un susseguirsi frenetico di ipotesi e di presunti colpevoli, si rivela un labirinto dal quale è difficile uscire.

Il primo gesto, romanzo di Marta Pastorino edito da Mondadori, genere narrativa, data d’uscita 05/02/13.
A che cosa si deve rinunciare per potere infine diventare se stessi? Anna lascia la casa dov’è cresciuta, facendo perdere alla famiglia le proprie tracce. Nella città dove giunge, trova un lavoro davvero singolare per una ragazza giovane come lei: assiste una donna anziana, Maria, con grande dolcezza, occupandosi senza risparmio del suo corpo malato e ascoltando i racconti sul nipote amatissimo che la signora non vede da anni. La stessa notte in cui Maria muore, Anna dà alla luce un bambino. Ma il dolore del passato è troppo vivo, paralizzante, e ancora una volta lei deve andare via. Abbandona il figlio in ospedale, a un destino ignoto. Comincia così un nuovo viaggio, alla ricerca di una salvezza dalle colpe: le proprie e quelle degli altri. L’incontro con una giovane straniera e con la sua famiglia sono per Anna una piccola oasi dove riprendere le forze. Presto il suo viaggio si trasforma e diventa ricerca: la meta è Giovanni, il nipote misterioso di Maria. Giovanni le insegnerà un nuovo modo per conoscere il proprio corpo e se stessa, attraverso le tecniche della danza sensibile. Marta Pastorino scrive un romanzo scabro, essenziale. Tocca temi scomodi, brucianti fino all’indicibile, e lo fa con coraggio e delicatezza, grazie a una lingua che procede per sottrazione, per piccoli scarti di misurata intensità. La narratrice ci conduce attraverso la storia con la sicurezza di una coreografa che sa nascondere la fatica e il dolore nell’eleganza di un movimento. Ci racconta come la spontaneità di un gesto d’amore – quell’abbraccio che tutti riceviamo appena venuti al mondo – possa essere per qualcuno una conquista, possibile soltanto a costo di perdere tutto e di affrontare una a una le ombre del proprio passato.

Sette ore per farti innamorare, scritto da Giampaolo Morelli, editore Piemme, genere narrativa, data d’uscita 05/02/13.
Paolo è giornalista di economia in un noto quotidiano di Napoli. Un ragazzo perbene, preciso, educato, serio sul lavoro. In carriera e amore il suo futuro pare luminoso, fino al giorno in cui sorprende la fidanzata a letto con il proprio capo. Non potendo sopportare l’onta, si licenzia, ma l’unico impiego che trova è nella redazione di “Macho Man”, un settimanale di attualità per il pubblico maschile. Dopo una serie di interviste a estetisti, personal trainer, chirurghi estetici e coiffeur di grido, gli viene assegnato un pezzo sull’Artista del Rimorchio: come imparare a sedurre qualunque donna in sole sette ore. Con sua grande sorpresa, a tenere il corso è una donna, e Paolo, la cui vita sentimentale è a un punto morto, diventerà la sua cavia. Una commedia leggera, frizzante e ironica sull’arte della seduzione. Ma anche sulle seconde chance e il vero amore.

Amore, ragione e sentimento, scritto da Kim Izzo, editore Sperling & Kupfer, genere narrativa rosa, data d’uscita 05/02/13.
Sono tempi duri per Clare: alla soglia dei quarant’anni, ha il conto in rosso e neanche l’ombra di un fidanzato. E così che le viene un’idea che non sarebbe dispiaciuta alla sua scrittrice preferita, Jane Austen: prendere due piccioni con una fava e mettersi seriamente alla ricerca di un marito ricco. Così, dopo aver aggiunto disinvoltamente il titolo di “Lady” al suo nome, Clare inizia a frequentare gli ambienti “giusti”: i tornei di polo a Palm Beach, le piste di sci a Saint Moritz, antichi castelli di austeniana memoria nella campagna scozzese. Riuscirà a mettere insieme le ragioni del cuore con quelle del portafoglio, proprio come insegna la cara vecchia Jane?

Cocaina, opera di Massimo Carlotto, Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo edita da Einaudi, genere giallo e racconti, data d’uscita 05/02/13.
Tre maestri della narrativa contemporanea raccontano la droga che piú a fondo ha segnato la società dagli anni Ottanta a oggi. Massimo Carlotto torna a raccontarci il Nordest dei piccoli e grandi intrecci criminali attraverso la lente originale dell’ispettore Campagna, poliziotto ribelle, chiamato a sgominare una banda di trafficanti di cocaina e costretto ad agire sempre piú da solo, se vuole salvare la propria carriera. Attraverso una serie di incontri e dialoghi in un caffè in riva al mare tra uno scrittore in crisi e una donna carica di mistero, Gianrico Carofiglio compone una storia tragica e avvincente di perdizione e riscatto, che ha in un amore «folle», segnato dalla droga, il suo punto di non ritorno. Tra narcos messicani, giovani geni della finanza laureati alla Bocconi ma al soldo della ‘ndrangheta, nuovi ricchi e balordi di periferia, poliziotti di strada e finanzieri, Giancarlo De Cataldo ci svela, in questo racconto rocambolesco che ha la misura del romanzo breve, una Milano livida, strangolata da un’economia fondata sulla droga e sull’illegalità.

L’uomo che voleva fermare il tempo, scritto da Mitch Albom, editore Rizzoli, genere narrativa, data d’uscita 06/02/13.
Agli albori dell’umanità, il giovane Dor non sa cosa sia il tempo, ma inventa i primi strumenti per misurarlo. Per questo viene rinchiuso per migliaia di anni in una caverna, diventando la personificazione stessa del Padre Tempo. Liberato ai giorni nostri, potrà sottrarsi alla maledizione dell’eternità e ricongiungersi alla moglie perduta solo se riuscirà a insegnare a due mortali il vero senso della vita. I prescelti sono un’adolescente brillante e infelice che ha scelto di morire, e un vecchio miliardario che vorrebbe vivere per sempre. Nel suo nuovo romanzo, Mitch Albom ricorda a tutti noi come ogni vita risponda a un disegno.

Due tombe, scritto da Lincoln Child e Douglas Preston, editore Rizzoli, genere giallo, data d’uscita 06/02/13.
Diceva Confucio: “Prima di partire per un viaggio di vendetta, ricordati di scavare due tombe”. E proprio alla vendetta si accinge Aloysius Pendergast, dopo che l’amatissima moglie, già creduta morta, è stata rapita sotto i suoi occhi. Mentre un serial killer terrorizza Manhattan, Pendergast, a cui il tenente D’Agosta si rivolge in cerca d’aiuto, si rende conto che dietro il killer e la scomparsa della moglie c’è un mostruoso disegno che risale agli anni più bui del nazismo: un esperimento di eugenetica condotto per decenni in un angolo sperduto della foresta amazzonica.

Quantic love, Il romanzo che risolve l’equazione dell’amore, scritto da Sonia Fernandez-Vidal, editore Feltrinelli, genere narrativa per ragazzi, data d’uscita 06/02/13.
Laila ha deciso di passare l’estate dopo la maturità al Cern di Ginevra, dove lavorerà come cameriera per guadagnare i soldi necessari per l’università. Eccola quindi condividere una camera del campus con la brillante, bellissima e disinibita Angie, la quale la sprona a lasciarsi sedurre dalle opportunità amorose che non tardano a presentarsi. Subito corteggiata dal latin lover Alessio, giornalista presso il Cern, ma anche attratta da Brian, il giovane scienziato che la inizia alle attività di ricerca del Centro, Laila prende tempo, lasciando speranza a ciascuno dei due pretendenti. L’intrigo sentimentale s’intreccia alla passione per le scienze, perché Laila non perde occasione di documentarsi sulle attività svolte dagli amici studenti e docenti, segue alcune conferenze e partecipa alla vita sociale del campus. E la vicenda si tinge di giallo quando la ragazza inizia a sospettare che Brian collabori con la Cia per la messa a punto di innovazioni belliche. Intrecciando divulgazione scientifica e romance, Sonia Fernàndez-Vidal ambienta il suo nuovo romanzo in uno dei più importanti centri di ricerca del mondo.

I baci non sono mai troppi, scritto da Raquel Martos, editore Feltrinelli, genere narrativa, data d’uscita 06/02/13.
Questa storia, che non parla di principi azzurri e principesse, inizia in Spagna molti anni fa, quando la tv era ancora in bianco e nero, le bambine ballavano con l’hula hoop e scendere in strada a mangiarsi un panino era una grande avventura. Un giorno, a scuola, Lucia conosce Eva. Spavalda, coraggiosa e indomita come i suoi capelli, la prima. Timida, riflessiva e avida divoratrice di fagiolini crudi, la seconda. Hanno entrambe solo sette anni, ma fin dal primo momento diventano amiche per la pelle. Insieme divideranno sogni, segreti sussurrati nell’orecchio perché il ragazzino accanto non senta che si parla di lui, conquiste e delusioni, in un rapporto fatto di complicità e mille risate, tanto rumorose da attirare sempre i rimproveri degli adulti. Finché, intorno ai trent’anni, un litigio le separerà. Anni dopo, all’aeroporto di Madrid, le due donne si incontrano di nuovo. Lucia, single, è una manager in carriera. Eva, invece, dopo aver rinunciato al teatro per dedicarsi alla famiglia, si barcamena tra la fine del suo matrimonio e la figlia Lola, una piccola piratessa di cinque anni. L’amicizia di un tempo è ancora viva, come e più di prima. Ma Lucia non può immaginare che Eva sta per chiederle il favore più importante della sua vita.

Il guardiano invisibile, scritto da Dolores Redondo, editore Feltrinelli, genere giallo, data d’uscita 06/02/13.
In un bosco accanto al fiume Baztan, all’estremo nord della Spagna, sul confine tra i Paesi Baschi e la Navarra, viene ritrovato il cadavere di un’adolescente: nudo, mutilato e poi ricomposto secondo uno strano rituale. Sul ciglio della strada, le scarpe, una accanto all’altra, come se qualcuno le avesse messe lì apposta per attirare l’attenzione dei passanti e della polizia. Sul corpo, le tracce di un dolce tipico della regione e alcuni peli che non sono umani. Si tratta dell’attacco di un animale selvatico o di un assassino che cerca di confondere le sue tracce? Amaia Salazar, capo della squadra Omicidi della Policía Foral de Navarra, deve occuparsi del caso. Nata e cresciuta a Elizondo, lo stesso paese della vittima, la detective torna nei luoghi dell’infanzia, dove l’attendono le indagini e i problemi familiari che sperava di essersi lasciata per sempre alle spalle. Con l’aiuto dei suoi collaboratori, Amaia scopre delle analogie con un secondo omicidio, avvenuto un mese prima. Si tratta di un’altra ragazzina, strangolata con la stessa corda. L’assassino deve essere qualcuno di cui le vittime si fidavano e probabilmente lo strano rituale che esegue su di loro (pulirle dal trucco, denudarle e depilare le loro parti intime) è una sorta di purificazione, per restituire alle giovani donne il loro candore verginale. Ma nella zona c’è chi ha idee molto diverse. Per strada, sottovoce, la gente del posto già sussurra teorie e antiche leggende…

Il vecchio che guardava tramontare i tramonti, scritto da Ferruccio Parazzoli, editore Rizzoli, genere narrativa, data d’uscita 06/02/13.
Sono passati dieci anni dall’ultima volta in cui il vecchio ha trascorso l’estate nella sua casa di fronte al golfo del Tigullio. Allora non era anziano, con lui c’era la moglie Rita, la trattoria dell’Ulivo era aperta e i pini del bosco erano ancora sani. Ora, di ritorno, nelle ore di luce tenta di ricostruire un roccolo, una piattaforma sugli alberi da cui gli piacerebbe osservare l’orizzonte vasto, il mare. La sera smette di lavorare e guarda tramontare il sole. Ogni giorno aspetta una bambina che gli porta il pranzo chiuso in un fazzoletto. Scambiano qualche parola, su quei luoghi e su un libro che lei deve leggere per la scuola: parla di un vecchio che pesca. Nonostante il dolore alle mani e la febbre che sale, la costruzione della piattaforma procede, ma forse non è il risultato che conta…

A cena dai suoi, scritto da Dana Bate, editore Newton Compton, genere narrativa rosa, data d’uscita 06/02/13.
Un’affascinante e spassosa commedia romantica sul potere dei sogni e sull’importanza di essere sempre se stessi.
Hannah Sugarman vive in uno splendido appartamento con il fidanzato Adam, un uomo attraente e di successo, ed è pronta per una brillante carriera accademica. Ma la sua vera, grande passione è un’altra: cucinare. Nel tempo libero ama fare incetta di prelibatezze nei mercati rionali, e il suo sogno è quello di aprire un giorno una ditta di catering.
Ma sa che nessuno approverebbe, a cominciare dai suoi genitori, due stimati professori universitari che si aspettano che la figlia segua le loro orme. Quando il suo rapporto con Adam all’improvviso implode, Hannah capisce che è arrivato il momento di prendere in mano la propria vita. Con l’aiuto della sua amica Rachel decide di dare sfogo alla sua passione culinaria e realizzare ciò che ha sempre sognato. Nasce così il Dupont Circle Supper Club: gustose cenette per palati raffinati. Le cose sembrano andare per il meglio, ma qualcosa durante una serata particolarmente importante rischia di mandare tutto all’aria…

La società segreta degli eretici, romanzo di Ilaria Beltramme edito da Newton Compton, genere romanzo storico, data d’uscita 07/02/13.
Roma, giugno 1889. il giovane Prospero giunge nella Città Eterna per assistere all’inaugurazione del monumento a Giordano Bruno a Campo de’ Fiori. Accolto nella pensione di madame Sophie, un luogo strano e misterioso, rimane poco a poco affascinato dai personaggi che la frequentano fino a lasciarsi introdurre in un universo fatto di alchimie allegoriche, arti occulte e filosofia pagana. Conoscenze perseguitate dalla Chiesa in una guerra condotta dagli occulti poteri della Santa Inquisizione. Tra le vittime eccellenti, Giordano Bruno: il più importante custode dell’enigma che avrebbe potuto liberare questo antico sapere. Prospero si troverà ad indagare sul mistero della morte del monaco ribelle, avvenuta a Roma il 17 febbraio del 1600, giorno in cui il domenicano fu arso vivo sulla pubblica piazza. Ad aiutarlo nell’impresa troverà un’oscura società segreta in possesso di una raccolta di antichi volumi dal contenuto arcano. La collezione tuttavia è incompleta: manca una “chiave”, il libro che consentirebbe di decifrare e interpretare tutti gli altri, dando un senso nuovo al mondo conosciuto e alla Chiesa stessa. E la violenza dello scontro non farà prigionieri…

La pelle. Bestiario di amanti, scritto da Hatero Josan, editore Atmosphere Libri, genere narrativa, racconti e antologie, data d’uscita 06/02/13.
“Dopo il sesso non sei più uguale, nulla può essere lo stesso.”
Si tratta di un catalogo di amanti, una raccolta di storie sui tipi di coppie, amanti, amore, uomini e donne che parlano attraverso brevi monologhi delle loro vite amorose, tutti rapiti dalla stessa e comune: il desiderio. Gli innamorati non danno tregua, non perdono. Che piaccia o no, lo sfregamento contro la pelle vi libera a vostra insaputa, delinea e scopre come siete veramente. Si può perdere l’amore, ma non ci sono innamorati falliti, in un modo o nell’altro sono degli appassionati senza aggettivi. Innamorati come tutti gli altri. Il sesso è la memoria. Sempre sul punto di partenza. Ogni bacio è il primo, un colpo al cuore. Ogni piccolo testo ha un suo respiro profondo, tanto che il lettore può chiudere il libro e attendere un altro giorno. Un esperimento letterario con echi di Borges, Calvino, Lee Masters, dove i lettori troveranno questo libro una fonte di ecstasy per scoprire l’identità dell’uomo attraverso i diversi modi di toccare una pelle. Un libro che rivendica il piacere di leggere senza ricorrere alla scusa di uno sviluppo della trama o di un personaggio, in cui la lingua non è al servizio dell’idea, ma è l’idea stessa.

Codex templare, romanzo di Anton Gill edito da Newton Compton, genere giallo e storico, data d’uscita 07/02/13.
Istanbul. Un gruppo di archeologi apre la tomba di Enrico Dandolo, doge di Venezia, in cerca di documenti che facciano luce sul legame tra questo misterioso e crudele personaggio, protagonista della Quarta Crociata, e il leggendario ordine dei Cavalieri Templari. Ma pochi giorni dopo tutta la squadra di archeologi sparisce senza lasciare traccia. E dalla tomba, evidentemente, manca qualcosa. Viene però ritrovata la fotografia di una strana chiave su cui è inciso un oscuro codice. Toccherà a tre esperti investigatori, Jack Marlow, Laura Graves e Leon Lopez, studiare il caso e cercare di svelare un mistero che attraversa i secoli e che coinvolge personaggi del calibro di Lenin e Hitler. La loro indagine si trasformerà presto in una pericolosissima caccia che li porterà da Istanbul a Berlino, da New York a Gerusalemme, alla ricerca di un’antica reliquia dagli enormi e terribili poteri, su cui in tanti hanno già messo gli occhi…

La Pakistana, romanzo di Roberta Gately edito da Newton Compton, genere narrativa, data d’uscita 07/02/13.
È una domenica mattina e le strade sono deserte. Una donna precipita da un palazzo: è questa la terribile scena a cui assiste Abby Monroe, un’infermiera dell’UNICEF in partenza per il Pakistan. Quella povera donna ha al polso un bracciale prezioso e particolare, che si imprime nella mente di Abby. Quando la polizia arriverà sul posto, ogni traccia del corpo sarà però scomparsa. Come se non fosse mai esistita. Ma il ricordo di quel giorno, della donna e di quel bracciale accompagneranno Abby nei giorni a seguire tormentando i suoi sogni con incubi e paure anche una volta arrivata in Pakistan. La conoscenza con Nick Sinclair, un reporter del «New York Times», sulle tracce di un uomo potente e spietato implicato nella tratta degli esseri umani, coinvolgerà Abby in strani intrighi e sporchi interessi in quella terra povera, attraversata dalla sofferenza, dove la vita umana si vende al mercato. Finché la ricomparsa di un bracciale mai dimenticato la condurrà vicino a una verità così scomoda da mettere in pericolo la sua stessa vita.

Le bambine che cercavano conchiglie, romanzo di Hannah Richell edito da Garzanti, genere narrativa, data d’uscita 07/02/13.
Venduto in venti paesi, adorato dalla critica e premiato dai librai, Le bambine che cercavano conchiglie è un esordio che è difficile dimenticare. La storia di due sorelle e di una colpa inafferrabile come il vento. La storia di una madre e di un amore che niente potrà spezzare. La storia di tre donne fragili, che solo la forza del perdono potrà riunire. Il mare in tempesta si infrange sulle coste frastagliate coste del Dorset. In alto, su una scogliera impervia, si erge una casa colonica con le mura imbiancate che brillano come un faro sotto la luce del sole. Clifftops. Il posto che una volta Dora chiamava casa. Da dietro le ampie finestre le sembra ancora di sentire risuonare le risa di sua sorella Cassie, il rumore delle loro corse di bambine gioiose. Adesso la natura ha ripreso il sopravvento e l’edera avvolge le antiche mura della magione dei Tide, in un viluppo di silenzio, polvere e segreti. Dora è fuggita da tutto questo, schiacciata dal peso della colpa. Una colpa inafferrabile come il vento, ma che si è insinuata nelle fibre del suo essere in profondità. E non le fa dimenticare quella lunga e calda giornata d’estate di tanti anni prima. I giochi alla ricerca di conchiglie, i nascondigli tra le rocce e quella piccola, fatale distrazione che ha distrutto un’intera famiglia. Da allora Cassie non le vuole più parlare e le due sorelle si sono allontanate irrimediabilmente. La sabbia e il vento non sono riusciti a disperdere il dolore, che è rimasto sepolto, come un cuore pulsante. Ma oggi Dora non può più fuggire, il soffio di una nuova vita respira dentro di lei e per amore del suo bambino deve ritrovare i pezzi perduti della sua vita. Perché dietro il massiccio portone di legno di quercia di Clifftops ci sono due occhi pieni di accuse e segreti ad attenderla, gli occhi di una donna che dovrebbe amarla, ma che da sedici anni sembrano covare solo risentimento. Gli occhi di sua madre. Dora deve trovare il coraggio di affrontarli una volta per tutte, prima che il segreto che le ha spezzate le travolga definitivamente come un’onda troppo impetuosa.

Il cuore innanzitutto, romanzo di Claudia Priano edito da Guanda, genere narrativa, data d’uscita 07/02/13.
«Quella è una ragazzina speciale, vedrai, un giorno lo scoprirai.» Questo dice Marta a suo marito Andrea. E Andrea, coinvolto in un evento inatteso che porterà un cambiamento non comune nella sua vita, riconoscerà il valore di sua nipote, Nina, che si affaccia all’età adulta, diventando una donna. Il passaggio avviene nell’arco di un solo anno, ma non potrebbe essere più radicale e straordinario. Per sfuggire alla sua famiglia, devastata da rancori e profonde frustrazioni, Nina si è rifugiata in un mondo di personaggi immaginari, a cui dà vita costruendo storie a partire da vecchie fotografie. Questo però ha dato a Nina occhi più sottili per gli altri, e quando, per una fatale concatenazione di fatti drammatici, sarà chiamata a dimostrarlo, non esiterà. Sarà un viaggio del tutto inatteso e costellato di imprevisti, anche comici, a darle identità e coraggio, su un pullman sgangherato e su auto di fortuna, verso un paese, una cultura e un popolo che sono diventati l’emblema dell’«altro»: i rom. In mezzo a loro, Nina scoprirà l’umanità dei diversi, e una famiglia allargata dove parlarsi davvero, con il cuore, oltre il muro dei pregiudizi, ritorna a essere una possibilità concreta: la più importante, la più preziosa che abbiamo.

Il posto dei miracoli, scritto da Grace McCleen, editore Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 12/01/13.
Judith McPherson, orfana di madre, figlia di un operaio di una cittadina inglese nonché fervente Fratello di un gruppo religioso (che ricorda i Testimoni di Geova), è una bambina diversa dalle altre. Cresciuta nel lutto, nella privazione e con una serie di valori diversi da quelli dei coetanei, vive prevedibilmente emarginata dai compagni. Per sfuggire a uno dei soliti atti di bullismo, un giorno Judith prende cotone, zucchero e farina e li dispone sulla “Terra dell’ornamento”, un plastico che ha costruito per raffigurare il paese in cui vive (e il cui nome rimanda alla Terra promessa verso cui il Signore conduce il popolo d’Israele), pregando Dio che nevichi e che la scuola rimanga chiusa. La mattina dopo, inaspettatamente, la cittadina è imbiancata. E questo il primo di una serie di miracoli: da lì in poi, la bambina intavola discussioni con un Dio bonario e crudele assieme, ottiene punizioni per i suoi persecutori ma contribuisce anche alla caduta in disgrazia del padre, coinvolto negli scioperi nella fabbrica in cui lavora. La voce visionaria e disincantata di McCleen si libra sopra le complesse dinamiche sociali e religiose che il romanzo lascia intravedere per restituire, senza retorica, la solitudine di una ragazzina che, per sfuggire a una quotidianità grigia e difficile, sceglie di rifugiarsi nella propria fantasia, là dove tutto è possibile, anche i miracoli.

Il bambino che smise di piangere, romanzo di Ninni Schulman edito da Sperling & Kupfer, genere thriller, data d’uscita 12/02/13.
È un’estate insolitamente torrida ad Hagfors, nel cuore della Svezia, una graziosa cittadina dimenticata dal mondo in cui gli abitanti trascorrono vite perfette e pacifiche. Anche quella di Mirjam Fransson sembra un esempio di tranquillità, quando le viene recapitato un messaggio anonimo, enigmatico e inquietante: “Non senti quando smetto di piangere”. Poche ore dopo, nella sua villetta divampa un terribile incendio. Sul posto, con i pompieri, arriva la reporter Magdalena Hansson. L’edificio è avvolto dalle fiamme, i muri sono crollati, nuvole di fumo nero rendono impossibile respirare: per Mirjam non c’è niente da fare. Quando altre case vanno a fuoco, dopo che i proprietari hanno ricevuto lo stesso messaggio, appare chiaro che un serial killer è all’opera. E ciascuno teme di essere la prossima vittima. Magdalena, che prima di tornare nella sua città natale lavorava in un giornale a Stoccolma, non si accontenta di seguire la notizia per la cronaca locale e inizia indagini parallele. Insieme con gli ispettori di polizia Petra Wilander e Christer Berglund dovrà mettersi in gioco per entrare nella tormentata psiche del piromane, e capire il suo desiderio di vendetta. Chi ha smesso di piangere? E perché? Dalla penna di una scrittrice definita “la nuova Camilla Läckberg”, il ritorno di Magdalena Hansson, già apprezzata protagonista di La bambina con la neve tra i capelli. Un thriller in cui l’orrore si annida nel profondo dell’animo umano, pronto a emergere in tutta la sua violenza.

La ballata del caffè triste, romanzo di Carson McCullers edito da Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 12/02/13.
Traduzione di Franca Cancogni. In uno sperduto villaggio del profondo Sud degli Stati Uniti, Miss Amelia, una donna matura e indipendente, si guadagna da vivere con la sua bottega, ma soprattutto producendo e vendendo liquore di contrabbando. La sua esistenza cambia all’improvviso con l’arrivo del cugino Lymon, un nano capace di ingraziarsi l’intero paese, e di convincere Amelia a trasformare la bottega in uno scalcinato caffè, punto di ritrovo per la comunità. La felicità di Amelia è però a breve durata, perché il ritorno dell’ex marito, cacciato di casa la prima notte di nozze per ragioni mai chiarite, innesca una spirale di conflitti e violenze che cambierà la vita della donna e dello stesso villaggio.

Cuore cavo, romanzo di Viola Di Grado pubblicato da Edizioni E/O genere narrativa, data d’uscita 13/02/13.
In un romanzo coraggioso e sorretto da una scrittura formidabile per originalità e poesia, Viola Di Grado racconta la storia di un suicidio e di ciò che lo segue. Una folgorante invenzione della vita dopo la morte: la nostalgia, l’amore, la frequentazione “fantasmatica” delle persone care, la solitudine e l’incomunicabilità, in un aldilà cupo e ribollente, senza pelle e senza sensi, dominato da una natura crudele, che sfalda i corpi, ma anche da una vita ostinata che a questa morte si sottrae. Si rimane seriamente scossi da questa lettura, in cui Di Grado conferma appieno la sua unicità. Un romanzo che fa paura: la disgregazione dei corpi, la sopravvivenza dell’“anima”, la tristezza e il rimpianto per la vita che non riesce a ricomporsi ma continua a incedere e spiare, vagando in un mondo deserto ma affollato, dove i vivi non possono più vederti e sentirti ma i morti restano all’erta, impauriti, in ascolto. Un romanzo sulla morte e sulla “vita-dopo-la-morte” innovativo e conturbante, la conferma evidente di uno dei maggiori talenti della narrativa di questi anni.

Il signore degli orfani, romanzo di Adam Johnson edito da Marsilio, genere narrativa, data d’uscita 13/02/13.
Pak Jun Do è il figlio di una madre scomparsa – una cantante rapita e portata a Pyongyang per allettare i potenti della capitale – e di un padre influente, direttore di un orfanatrofio. Per la sua devozione, il carattere deciso e l’acume che dimostra, lo stato gli offre una carriera molto rapida, e per Jun Do comincia un percorso senza ritorno attraverso le stanze segrete della dittatura più misteriosa del pianeta. “Umile cittadino della più grande nazione del mondo”, Jun Do diventa un rapitore professionista, costretto a destreggiarsi tra regole instabili, arbitraria violenza e richieste sconcertanti da parte dei suoi superiori per sopravvivere. L’amore per Sun Moon, attrice leggendaria, lo porterà a prendere in mano la sua vita, con un sorprendente colpo di scena. Un’opera di narrativa straordinaria, che ha permesso ad Adam Johnson di entrare a far parte della ristretta cerchia dei più grandi scrittori di oggi.

Parlami di battaglie, di re e di elefanti, romanzo di Mathias Enard edito da Rizzoli, genere romanzo storico, data d’uscita 13/02/13.
3 maggio 1506: Michelangelo sbarca a Costantinopoli, da cinquant’anni capitale dell’impero turco. Ha lasciato Roma, irritato con papa Giulio II che gli preferisce altri artisti, per accettare l’invito del sultano Bayazid il Giusto, che gli offre un compito e una sfida: disegnare un ponte che unisca le rive del Bosforo. Lo stesso progetto era stato affidato vent’anni prima a Leonardo da Vinci, e Michelangelo trova irresistibile la prospettiva di riuscire là dove il rivale ha fallito. Il fascino della città d’oro e di spezie lo avvolge e lo ammalia fin da subito: e tra paggi, schiavi, soldati, elefanti, scimmie, taverne oscure e freschi cortili si fanno avanti due figure ambigue e incantevoli che avvincono l’artista con il potere della danza, del canto, della poesia. Sempre in bilico tra invenzione e ricostruzione storica, questo romanzo è il racconto di un sogno: quello dell’incontro – possibile e mancato – fra il genio del Rinascimento e la magia dell’Oriente.

Dove comincia la notte, romanzo di Alessio Viola edito da Rizzoli, genere giallo e mistery, data d’uscita 13/02/13.
Roberto De Angelis è un bravo poliziotto. Di più: è il migliore della squadra Mobile di Bari. Sempre a caccia, specialmente di notte, quando la città dimentica la propria bellezza e diventa territorio della criminalità. Ma una vita in strada è una vita di solitudine, di disillusione, di violenza quotidiana, e prima o poi anche lo sbirro più duro si domanda se ha senso lottare ancora. C’è una donna, un medico trentenne, in cui ha intravisto una possibilità di rinascita, ma lei ha un lato oscuro che non concepisce distinzione tra amore e dolore, e che Roberto non può, non vuole assecondare. L’occasione per risollevarsi arriva la sera in cui intercetta Giacinto Trentadue, un giovane spacciatore che gestisce il traffico di droga intorno a un baracchino ambulante di salsicce. Un delinquente di piccolo calibro, almeno in apparenza. Lo pedina fino a Poggiofelice, un residence alla periferia sud destinato un tempo agli sfrattati: non sa ancora, il poliziotto, di avere individuato la fortezza della nuova malavita barese, un “mucchio selvaggio” che è uscito dai quartieri storici, fuori dai clan organizzati, e si sta preparando a scatenare una campagna sanguinaria di conquista del territorio. Per lui è soltanto l’inizio di un viaggio all’inferno, oltre i propri limiti e quelli della legge. Dove comincia la notte è un noir di struggente malinconia, al tempo stesso uno dei più crudi e lucidi di questi anni; è il ritratto di una città per molti aspetti sconosciuta, capace di regalare sprazzi di infinita dolcezza, e di pugnalarti al cuore un attimo dopo.

Il sesso è vietato, romanzo di Tim Parks edito da Bompiani, genere narrativa, data d’uscita 13/02/13.
È una serie di disavventure sentimentali, e non solo, ad aver spinto Beth, una cantante pop di un certo successo, a rinchiudersi in un centro di meditazione buddista. Un luogo con vari gradi di separazione dal mondo: niente fumo, niente sesso, niente cellulari e computer. Beth rispetta assai poco le regole, anzi le viene la voglia di scrivere dopo avere scoperto il diario di un uomo nel reparto maschile del centro, dove non sarebbe lecito entrare. È uno simile a lei, si chiama Geoff Hall, ha una moglie che non ama più, altre donne e una figlia che si è innamorata di un tizio molto più vecchio di lei e sta correndo il rischio di buttare al vento i suoi studi e ogni possibilità di carriera. Beth continua a svolgere la sua mansione di “servitrice” nelle cucine: si dedica agli altri. Ma il diario di Geoff le si è insinuato dentro, le parole che lo costituiscono scorrono nelle sue vene mescolandosi alle proprie, in un turbinio di incertezza che sogna di non essere più tale, di farsi consapevolezza. Quella che Beth a poco a poco acquisterà, per ricominciare a vivere come una donna diversa, nuova. Tim Parks torna con un romanzo che ha la freschezza e la carica umana dei diari intimi, ma anche una felicità di scrivere a cui non sono estranei l’umorismo e una piccola, segreta saggezza di vita vissuta.

Dove si infrangono le onde, romanzo di Claudie Gallay edito da Bompiani, genere thriller, data d’uscita 13/02/13.
Sulle coste sferzate dal vento e dalle onde della Normandia, si trova un villaggio che sembra dimenticato da Dio e dagli uomini. Una donna vi è appena arrivata per ritrovare se stessa: è un’ornitologa e passa le sue giornate a catalogare uccelli migratori. In un giorno di tempesta, nello sperduto villaggio, compare uno sconosciuto. Lei ne è incuriosita, forse attratta; i paesani invece sono sospettosi; lui – un ex poliziotto – cerca chiarimenti a domande apparentemente senza risposta circa la sua famiglia, persa molti anni fa in un incidente in mare. Come sono andate davvero le cose? Come è potuto succedere che il faro non li abbia guidati al sicuro a riva? È stato davvero un incidente? E cosa ha a che fare tutto questo con la follia della vecchia Nan, una vecchia pazza che si aggira sulla spiaggia invocando persone ormai scomparse? Gli abitanti del villaggio, però, sembrano determinati a lasciare sepolti i segreti. Solo l’ornitologa e l’ex poliziotto vogliono andare a fondo: delle loro domande e dei loro desideri. Un romanzo d’inchiesta, dentro i segreti di una comunità che vuole dimenticare il passato, troppo pesante di colpe. Un romanzo d’amore, dove una donna e un uomo hanno il coraggio di andare controvento – contro i benpensanti, contro l’immobilismo, contro tutti quelli che preferiscono accontentarsi del silenzio.

Divorati dal dragone, romanzo di Sergio Campailla edito da Bompiani, genere giallo storico, data d’uscita 13/02/13.
Nel tamburo della cattedrale di Santa Maria del Fiore vengono imbucate con allegra ferocia lettere anonime, su misfatti e casi di cronaca nera. Tra queste, alcune denunciano lo scandalo di Calima, una conturbante figura dall’ambigua identità sessuale, ex monaca e prostituta, dotata di facoltà profetiche, oggetto di culto da parte di un’élite di iniziati. A lei fanno capo un misterioso pittore, che si firma Astrologus, e uno sconvolgente Libro delle Rivelazioni, che apre squarci sulle future morti dei politici e dei potenti. A chi tocca? Chi e quando sarà tirato per i piedi sottoterra? Indaga, nella Firenze di Lorenzo il Magnifico, un Ufficiale di Notte, Caradossi il Rosso. È la chiave d’ingresso dentro un romanzo dall’architettura e scrittura straordinarie. Sergio Campailla racconta un tornante epocale della storia d’Italia e dell’Occidente, dal 1491, vigilia della scoperta del Nuovo Mondo e della calata degli eserciti stranieri nella penisola, sino al 1512, anno della mattanza del Sacco di Prato. Quello che era il fondale di un immaginario collettivo si accende per effetto di una luce rivelatrice, con un cast di strepitosi protagonisti e una massa di personaggi, in questo affresco visionario. Gli eccessi di papa Borgia, il fantasma del duca Valentino, l’ossessione ascetica di Savonarola, il dominio delle banche nella società moderna, la pancia e la violenza della Storia, la competizione e l’invidia degli artisti che culminano nella gara tra Leonardo e Michelangelo, nella sfida tra la Battaglia di Anghiari e la Battaglia di Cascina: grandi eventi, follia quotidiana e verità nascoste alimentano la corrente narrativa di Divorati dal Dragone, una rappresentazione del Rinascimento lercia e smagliante, che comunica emozioni indimenticabili. Niente sarà come prima. Tutto avrebbe potuto essere diverso. è probabile che il lettore più e più volte si sorprenderà a chiedersi: tutto ciò davvero è avvenuto? Ma allora è per questo che, oggi, siamo così? Esiste un DNA degli italiani?

Dove finisce il buio, romanzo di Tara Hudson edito da Nord, genere Fantasy, horror, gotico e per ragazzi, data d’uscita 13/02/13.
Abbracciarsi, tenersi per mano, baciarsi: sono gesti quotidiani che scandiscono e consolidano ogni relazione, ma per qualcuno sono un desiderio irrealizzabile. Amelia è un fantasma, un’anima inquieta rimasta legata alle acque scure del fiume in cui è affogata dieci anni prima, e non può nemmeno sfiorare il suo adorato Joshua senza che la sua evanescente figura svanisca nel nulla. Tuttavia, per coronare il suo sogno d’amore, Amelia è disposta a tutto, anche a sfidare le leggi che regolano il regno dei morti. Lei sa che un certo rituale le permetterebbe di recuperare la sua forma corporea… ma sa pure che quel rituale è così potente da mettere in grave pericolo proprio la vita di Joshua. Amelia non vuole rischiare di condannare l’uomo che ama a vagare per sempre sotto forma di spirito e sarà costretta a fare una scelta: restare con Joshua, ma senza poterlo toccare, condannandolo a vivere un’esistenza di sacrifici; oppure rinunciare a lui, per lasciarlo libero di costruirsi una nuova vita…

La fiamma e la guerriera, romanzo di Jacqueline Carey edito da Nord, genere Fantasy, Horror e Gotica, data d’uscita 13/02/13.
Cresciuta nei remoti boschi di Alba, Moirin mac Fainche ha faticato ad ambientarsi nella raffinata Terre d’Ange, tra radicate convenzioni sociali e pericolosi intrighi di corte. Tuttavia i suoi sforzi sono stati premiati: non solo lei è diventata la preferita della regina, al punto di essere accolta nel palazzo reale, ma è stata pure accettata come discepola dal maestro Lo Feng, giunto dalla lontana Ch’in per insegnare l’arte della medicina e della magia. Moirin si dimostra subito un’allieva eccellente: oltre alla capacità di rendersi invisibile, infatti, la giovane dà prova di possedere straordinarie capacità curative. Ecco perché, quando viene improvvisamente richiamato in patria, Lo Feng la prega di accompagnarlo. Tigre di Neve, la figlia dell’imperatore, è caduta vittima di un terribile sortilegio, che l’ha resa aggressiva e violenta, inducendola persino ad assassinare il marito la notte delle nozze. E adesso l’impero è sull’orlo di una guerra civile: furioso, il padre dello sposo sta sobillando i nobili locali, per convincerli a marciare sulla capitale e a uccidere la principessa. L’ultima speranza per Tigre di Neve è smascherare il traditore che le ha lanciato contro l’incantesimo e costringerlo a liberarla. E, secondo Lo Feng, solo una persona è in grado di riuscirci: Moirin…

Il peccato, romanzo di Raj Kumar edito da Newton Compton, genere narrativa, data d’uscita 13/02/13.
Farhan Al-Balawi è un fedele servitore dell’Arabia Saudita. La guerra gli ha portato via l’adorato figlio e ora tutte le sue attenzioni si concentrano su Maryam, una ragazza dolce e molto istruita. Nonostante l’amore per la famiglia e la lealtà verso le proprie origini, la giovane donna desidera però viaggiare e continuare a studiare in Europa. Ma quando il padre le annuncia che il suo destino è quello di sposare il figlio di un uomo che in passato gli ha salvato la vita – a compimento di una promessa fatta prima che lei nascesse – Maryam soffoca la delusione e accetta di onorare il volere del padre. Poi un giorno, mentre la ragazza accompagna l’adorato nipotino dal dentista, incontra Joe, un medico americano dalle maniere gentili e lo sguardo intenso. Così, in poche ore, la sua vita cambia drasticamente. Tra i due nasce un sentimento forte e coraggioso, che rompe le convenzioni e sfida il potere. Il loro amore basterà a sconfiggere quelle regole così radicate in un Paese splendido ma crudele?

La tomba proibita, romanzo di Tim Powers edito da Newton Compton, genere giallo gotico, data d’uscita 14/02/13.
Inverno 1862. Uno spirito malvagio si aggira per le fredde e cupe strade di Londra. È il fantasma vampiro di John Polidori, che un tempo fu lo zio della poetessa Christina Rossetti e del pittore Dante Gabriel. Proprio Christina, all’età di quattordici anni, ha attirato sulla famiglia la maledizione di Polidori. Una terribile tragedia che, però, ha avuto anche effetti positivi: da allora lo zio ha ispirato con i suoi poteri soprannaturali le opere dei due fratelli. Ma nel tempo il vampiro è diventato sempre più pericoloso: quando Polidori resuscita la moglie defunta di Dante – trasformandola in un raccapricciante vampiro – e minaccia degli innocenti e altri membri della famiglia, i Rossetti capiscono che è giunto il momento di eliminare il mostruoso parente e spezzare la maledizione, anche a costo di perdere per sempre il loro talento creativo. Christina e Dante si ritrovano così catapultati in una Londra sotterranea e soprannaturale di cui non sospettavano l’esistenza. Tuttavia, per entrambi, scegliere tra una vita mortale priva di ispirazione e l’empia immortalità offerta da Polidori potrebbe rivelarsi più difficile del previsto…

666 Park Avenue New York, scritto da Gabriella Pierce, editore Newton Compton, genere fantasy e gotico, data d’uscita 14/02/13.
La vita di Jane Boyle scorre serena: ha davanti a sé una brillante carriera come architetto d’interni a Parigi e il suo futuro sembra farsi ancora più roseo quando incontra Malcolm Doran, un ricco, affascinante americano appassionato d’arte. Fra i due ragazzi scoppia immediatamente la scintilla e poco dopo Malcolm chiede a Jane di sposarlo regalandole un incredibile solitario. Jane non ha bisogno di pensarci due volte: decide di lasciare il lavoro, le amiche e tutta la sua vita per seguirlo a New York. Ma la favola si trasforma in incubo non appena Jane arriva davanti alla residenza dei Doran, una delle più potenti famiglie di Manhattan, al 666 di Park Avenue. I Doran e la loro tetra dimora nascondono un terribile segreto… Ma ormai il matrimonio è fissato e non sembra ci sia modo di tornare indietro. In pochi giorni, tutte le certezze di Jane verranno stravolte, al pari delle sue convinzioni. Jane scoprirà, infatti, di avere degli speciali poteri che potrebbero essere la sua salvezza contro l’oscura minaccia che sta per abbattersi su di lei.

Barbablù, romanzo di Amelie Nothomb edito da Voland, genere narrativa, data d’uscita 16/02/13.
Saturnine, giovane ragazza belga, cerca un alloggio a Parigi. Trova, per una cifra davvero modesta, un suntuoso appartamento da condividere con l’eccentrico proprietario, il Grande di Spagna don Elemirio Nibal y Milcar. Ma l’irriverente Saturnine non sa che otto donne prima di lei hanno abitato in quella magnifica casa, che hanno indossato abiti dai colori meravigliosi creati dalle mani di don Elemirio, e che di loro nessuno ha più notizie. Un romanzo che rivendica il diritto ad avere dei segreti e che indaga i meccanismi dell’amore, il cannibalismo sentimentale e la doppiezza della natura umana.

L’arena dei perdenti, scritto da Antonin Varenne, editore Einaudi, genere giallo e thriller, data d’uscita 19/02/13.
Un pugile soprannominato “il Muro” che ha ormai fatto il suo tempo e da poliziotto si trasforma in criminale. Un giovane che negli anni Cinquanta parte per l’Algeria per portare la pace e si ritrova spettatore della guerra. Un algerino del Fronte di liberazione nazionale che finisce per fare amicizia con il nemico. Sono loro i protagonisti del nuovo libro di Antonin Varenne, autore celebrato dalla stampa francese come il nuovo Fred Vargas. Un libro sul disincanto e la resistenza alle sconfitte e ai colpi imposti dal destino. Sulla capacità di restare in piedi malgrado la vita diventi un ring in cui l’avversario contro cui battersi è sempre e comunque più forte.

La rovina di Mrs Robinson. Storia segreta di una donna vittoriana, romanzo di Kate Summerscale edito da Einaudi, genere gioallo, data d’uscita 19/02/13.
Traduzione di Ada Arduini. Londra, 1857. Davanti al neonato Tribunale per i divorzi civili compaiono i legali di Henry Robinson, facoltoso e gretto ingegnere di Edimburgo, che sostiene di essere stato tradito dalla moglie Isabella con un altro uomo, il dottor Edward Lane. La vicenda è una storia vera. L’unica prova che viene consegnata al giudice è un diario in cui compaiono gli struggimenti di Isabella per un medico molto più giovane di lei, stimato precursore dell’idroterapia, il cui stabilimento termale veniva frequentato fra gli altri da Charles Darwin. Così, anche se la lettura di alcuni brani non chiarisce cosa sia successo veramente, solo un miracolo potrebbe far desistere un tribunale presieduto da tre giudici anziani e conservatori dal condannare la donna. Una donna che per di più dimostra di avere, secondo gli studi frenologici del tempo, l’organo della Amatività eccessivamente sviluppato e quello della Venerazione di dimensioni assai ridotte. Una donna che descrive nel suo diario comportamenti considerati così licenziosi da far allontanare il pubblico femminile dall’aula del tribunale quando vengono letti stralci del suo diario. Il verdetto sembra scontato, ma ecco il colpo di scena: i legali del dottor Lane escogitano una linea difensiva. Isabella è affetta da un «disturbo uterino», un’agitazione patologica che allude alla sua accentuata sensualità (ninfomania, erotomania) e il diario in questione non è che una «prova di romanzo» in cui i fatti, per quanto realistici, non sono da considerarsi reali. Isabella, insomma, viene disegnata come una sorta di Madame Bovary (negli stessi anni che in Francia veniva pubblicato il libro di Flaubert) che confonde realtà e immaginazione e in grado di stimolarsi anche solo con le parole. Isabella si umilia e si sacrifica, e il «ritorno del rimosso » è ancora per qualche anno scongiurato. Come già aveva dimostrato in Omicidio a Road Hill House, Summerscale ha un raro talento nel recuperare i documenti veri e le descrizioni di un’epoca storica per farli poi scomparire all’interno di un racconto avvincente che invita a riflettere sui costumi di una società, ipocrita e maschilista, che considerava vittima del «demone isterico» qualunque donna fosse mossa da desiderio sessuale. Grazie a una scrittura commovente e lucida, Summerscale fa invece di Isabella un’eroina moderna, una donna piena di poesia e di passioni che ha la sola colpa, e sfortuna, di nascere in un momento sbagliato, «aliena in epoca aliena».

Non voltarti indietro, romanzo di Linwood Barclay edito da Piemme, genere giallo e thriller, data d’uscita 19/02/13.
Quando tutto ciò che conta è salvare la tua famiglia, il pericolo si nasconde dove meno te lo aspetti.
Jan, David e il loro figlio Ethan di 4 anni stanno trascorrendo un piacevole pomeriggio estivo al luna park. All’improvviso Jan scompare nel nulla. Da quel momento la vita di David si trasforma in un incubo, non solo perché la sua famiglia è distrutta, ma anche perché su di lui si concentrano i primi sospetti della polizia. Giornalista presso un quotidiano locale alle prese con un delicato caso di tangenti, ora si dedica anima e corpo alla ricerca della moglie. Scavando nel passato della donna, scoprirà che sono molte le cose che lei gli ha tenuto nascoste: è proprio tra quei segreti che si annidano le risposte che cercava. Ma ora David non è più così sicuro di volerle conoscere. Una storia familiare dalla forte tensione psicologica.

Il colore trasparente della notte, romanzo di Pam Jenoff edito da Sperling & Kupfer, genere narrativa, data d’uscita 19/02/13.
È un giorno come tanti, tra le strade alberate di una Filadelfia che l’autunno ha tinto d’oro e di rosso. Charlotte sta andando in tribunale, come ogni mattina. Da quando ha lasciato Manhattan per tornare a essere un semplice avvocato d’ufficio, della vita passata si porta dietro una cosa sola: un cuore spezzato. Sono anni che cerca di dimenticare il modo in cui Brian, dopo essersi innamorato di lei mentre studiavano insieme a New York, l’ha lasciata per sposare Danielle. Ma quando lui, quel giorno d’autunno, bussa alla sua porta, ecco che il passato ritorna prepotentemente. Brian vuole qualcosa da lei: ha bisogno delle sue conoscenze in materia di crimini di guerra, del suo intuito e della sua passione per risolvere un caso particolare… Così, Charlotte accetta di difendere Roger Dykmans, anziano milionario di origini tedesche, dall’accusa di aver tradito il fratello Hans, che durante la guerra salvò da morte certa decine di ebrei. Charlotte, indomita e tenace nel perseguire la verità, parte per l’Europa, dove scoprirà che la storia dei due fratelli è molto più di quel che sembra. Nelle loro vite, e in quello che oggi sembra un tradimento, è rimasto nascosto per anni un segreto. Un segreto che ha il volto bellissimo di una donna, ed è tuttora celato in un’antica pendola le cui lancette hanno scandito i passi di una storia d’amore bruciante, destinata a finire in un soffio ma anche a durare per sempre. E mentre Charlotte ripercorre quell’amore del passato arriva anche per lei il momento di ascoltare il cuore. Che, come spesso accade, conosce da tempo la strada giusta. Da un’autrice amatissima negli Stati Uniti, un romanzo che resterà a lungo con voi. E che insegna a guardare dentro se stessi come nell’aria tersa della notte.

Il primo amore non si scorda mai, opera di Roberto Alajmo edita da Mondadori, genere narrativa e racconti, data d’uscita 19/02/13.
“I ricordi prendono forma, ed è la forma del contenitore che li accoglie” scrive Roberto Alajmo, dando voce a quello che tutti noi sperimentiamo: i ricordi d’infanzia, i più lontani, sono inestricabilmente legati a oggetti, luoghi, persone. Nella vita adulta diventiamo capaci di isolare le emozioni, mentre la memoria prima, la più vivida, resta il serbatoio immaginario a cui attingere per tutta la vita. È così che in queste pagine il racconto di una formazione umana e sentimentale – quella dell’autore – ci tocca incredibilmente da vicino, in quanto a suo modo universale. Anche perché il racconto è accompagnato da piccoli elenchi: “repertori” dei giocattoli, dei cibi, dei fumetti, dei calciatori che hanno segnato, negli anni Sessanta e Settanta, la vita di tutti. Da Braccobaldo a “LampoSport”, dal caffè Paulista al “Corriere dei Piccoli”, attraverso i lampi della memoria si compone un viaggio che parte dal primo ricordo (l’estrazione delle tonsille!) fino all’esplosione ormonale dei primi amori. Dai momenti dilatati della fanciullezza si passa per le strettoie dell’adolescenza: per giungere all’età in cui voltarsi indietro è un modo per capire chi siamo, e sorriderne un po’.

Destined, romanzo di Aprilynne Pike edito da Sperling & Kupfer, genere fantasy per ragazzi, data d’uscita 19/02/13.
Il ballo dell’ultimo anno è finalmente arrivato e Laurel non è mai stata così felice. Ha indossato il suo vestito più elegante e il suo sorriso più bello per trascorrere la serata tra le braccia di David. Per una notte vuole dimenticare tutto, e vivere come se la vita fosse perfetta. Ma, quando Tamani si presenta al ballo insieme con Yuki, la misteriosa ragazza arrivata da qualche mese in città, le cose si complicano. Non solo perché Laurel è terribilmente gelosa, ma soprattutto perché Yuki nasconde un segreto. Un segreto che potrebbe distruggere Avalon, per sempre. Laurel sa che il futuro del Regno è nelle sue mani, quindi decide di tornare nel mondo delle fate accanto a Tamani. David, però, non è più disposto a lasciarla andare. È pronto a tutto, anche a seguirla nel cuore della battaglia più cruenta, pur di non perderla. Divisa tra due mondi e tra due amori – uno umano e uno immortale -, Laurel sa che deve compiere una scelta. Una scelta definitiva. Perché ormai non c’è più tempo e Avalon sta per cadere in mano a un nemico oscuro e potente. Laurel riuscirà questa volta a trovare il coraggio per realizzare il suo straordinario destino? Rimarrà ad Avalon, nel luogo cui appartiene, o tornerà nella casa dove è cresciuta? E a chi consegnerà finalmente il suo cuore? Con Destined l’appassionante saga iniziata con Wings giunge alla conclusione. Ma la magia che accompagna la storia continuerà a farvi sognare anche dopo che avrete letto l’ultima, sorprendente pagina…

Memoria. Multiversum, romanzo di Leonardo Patrignani edito da Mondadori, genere fantascienza per ragazzi, data d’uscita 19/02/13.
“Forza, usciamo da questa gabbia.” La frase pronunciata da Marco, con cui si conclude il primo romanzo, è il punto di partenza del secondo capitolo della Multiversum Saga. Alex, Jenny e Marco si trovano in Memoria, luogo esclusivamente mentale nel quale vedono solo ciò che ricordano. Mentre i secoli trascorrono dopo la fine del loro mondo, una nuova era è cominciata sul pianeta Terra. Sarà Jenny a svegliarsi per prima, in una cabina a bordo di un sottomarino, in una realtà di nuovo fisica. La voce di Alex suona ancora nella sua testa ma lui non è con lei. Solo ritrovandolo potrà cercare una via d’uscita da quell’ennesima trappola. Sempre se è vero che nelle infinite biforcazioni del Multiverso esiste una strada alternativa…

La lucina, romanzo di Antonio Moresco edito da Mondadori, genere narrativa, data d’uscita 19/02/13.
Lontano da tutto, tra i boschi, in un vecchio borgo abbandonato e deserto, un uomo vive in totale solitudine. Ma un mistero turba il suo isolamento: ogni notte, sempre alla stessa ora, il buio è improvvisamente spezzato da una lucina che si accende sulla montagna, proprio di fronte alla sua casa di pietra. Cosa sarà? Un abitante di un altro paese disabitato? Un lampione dimenticato che si accende per qualche contatto elettrico? Un ufo? Un giorno l’uomo si spinge fino al punto da cui proviene la luce. Ad attenderlo trova un bambino, che vive anche lui solo in una casa nel bosco e sembra uscito da un’altra epoca o, davvero, da un altro pianeta. Nuove domande affollano la mente dell’uomo: chi è veramente quel bambino? E quale rapporto li lega? Lo scopriremo a poco a poco, avvicinandoci sempre più al cuore segreto di questa storia terribile e lieve, fino all’inaspettato finale. Con questo suo indimenticabile “piccolo principe”, Antonio Moresco mette in scena una meditazione commossa sul senso dell’universo e della vita. In un dialogo continuo con gli esseri che popolano i boschi, radici aeree, alberi, lucciole, rondini, Moresco come Leopardi riflette sulla solitudine e il dolore dell’esistenza, ma anche su ciò che lega uomini e animali, vivi e morti. Un libro enigmatico e intenso, perturbante e profondo, destinato a lasciare un segno nell’anima dei lettori.

Invecchiando gli uomini piangono, romanzo di Jean-Luc Seigle edito da Feltrinelli, genere narrativa, data d’uscita 20/02/13.
Estate 1961, in piena canicola, Albert Chassaing si sveglia con l’idea di farla finita, convinto di non aver più un suo posto in questo mondo. Contadino modesto diventato operaio Michelin, impercettibilmente si è allontanato dalla famiglia e non si trova a suo agio in una società in movimento perpetuo. Il suo primogenito, Henri, è stato mandato in guerra in Algeria. Sua moglie, Suzanne, si trasforma sotto suoi occhi, senza che ci possa far nulla. E il suo cadetto, Gilles, immerso nei libri, vive in un universo che gli sfugge completamente. Non si tratta dunque della morte di uomo quanto della fine di un mondo. Un mondo che vedrà l’accorpamento dei terreni e la tecnologia dividere per cinque la popolazione agricola e la guerra d’Algeria provocare gli stessi traumi e gli stessi silenzi di una volta, quando Chassaing stesso era dovuto partire per il fronte. Un mondo a cui Chassaing sente di non aver più nulla da offrire. Questa giornata particolare è anche quella dell’arrivo della televisione, comprata da Suzanne per vedere un reportage sul plotone di Henri. Tutto il villaggio è convocato al grande evento che inciderà per sempre le menti di questi nuovissimi telespettatori. Anche se ambientato nel passato, Invecchiando gli uomini piangono è un romanzo che riesce a parlare della nostra epoca di grandi cambiamenti e del senso della vita con toccante semplicità.

Il veleno dell’oleandro, romanzo di Simonetta Agnello Hornby edito da Feltrinelli, genere narrativa, data d’uscita 20/02/13.
Il bellissimo e ambiguo Bede è il factotum della tenuta de Ceuta, a Pedrara, al fondo di una stretta valle nei dintorni di Siracusa. Da sempre testimone delle vicende della famiglia Bede è profondamente legato ad Anna, severamente malata e ormai persa in una presaga demenza senile. Intorno al suo letto si ritrovano i figli Mara, Giulia e Luigi. L’arrivo nella tenuta di tutti i famigliari scatena rancori mal sopiti, accende ricordi, e soprattutto diventa l’occasione per discutere di affari: c’è un legame tra l’assottigliarsi delle rendite e la crescente intraprendenza di Bede nella gestione delle finanze e delle terre? Esiste davvero un leggendario “tesoro” in gioielli che potrebbe rinsaldare il patrimonio di famiglia? Tra le serre dei Ceuta e le grotte di Pantalica sembrano svolgersi misteriosi traffici e soltanto la villa è la muta depositaria di tutta la verità: chi è Bede, veramente? Perché il dottor Valla è così ansioso di mantenere il controllo su chi si avvicina al capezzale di Anna? Qual è stato il ruolo del notaio nell’organizzazione del patrimonio e delle attività della famiglia? La spirale dei misteri di Pedrara si snoda dentro il passato, dentro i sentimenti inquinati di tutti i protagonisti, dentro il formicolare dei notabili coinvolti, dentro il viavai di clandestini, dentro le oblique attività di cui è difficile decifrare conduzione e responsabilità.

Il suicidio perfetto, romanzo di Franco Matteucci edito da Newton Compton, genere giallo e mistery, data d’uscita 20/02/13.
Marzio Santoni, ispettore di polizia a Valdiluce, ha un grande fiuto. È affascinante ma schivo, uno sciatore provetto che preferisce passare il tempo in mezzo ai boschi piuttosto che al caldo dei rifugi. Lupo bianco, così lo chiamano tutti per via di un olfatto fuori dal comune, ha un passato di indagini da prima pagina, ma da quando è tornato in provincia, si trova a occuparsi di insignificanti inchieste locali e casi di poco conto. La stagione invernale a Valdiluce è ricca di distrazioni, con quel continuo andirivieni di sciatori e famiglie in tuta e scarponi. È così che incontra Elisabetta, attraente ed enigmatica, in vacanza con tre amiche per una settimana di sci e svago. Tra i due l’intesa è immediata e desiderio, eros e un’insaziabile attrazione rendono quei pochi giorni una vertigine sospesa. Lei sposata e con un menage complicato, lui scapolo solitario abituato a relazioni a termine, stanno cercando il coraggio per dirsi addio, quando un evento terribile sconvolge l’intera vallata. Elisabetta e le sue amiche vengono ritrovate nella camera d’albergo, senza vita. Quattro cadaveri e nessun indizio, quattro donne morte senza un apparente motivo. Ed è proprio Lupo bianco che dovrà sovrintendere le indagini all’interno di quella piccola comunità di provincia chiusa e reticente e scoprire la verità. Una narrazione appassionante, un’indagine con trovate fulminanti che coinvolgeranno il lettore in una spirale di sorprendenti intrighi e scomode realtà.

Bentornati in casa Esposito. Un nuovo anno tragicomico, romanzo di Pino Imperatore edito da Giunti, genere narrativa, data d’uscita 20/02/13.
Uno spaccato divertente e allo stesso tempo crudele della Napoli contemporanea, città dalle mille contraddizioni e dalle tante difficoltà, capace però di non perdere mai la speranza in un futuro migliore. Prendete un camorrista sfortunato e imbranato. Uno di quelli che più disgraziati non si può. Inseritelo in un contesto familiare allargato: una moglie procace e autoritaria, una figlia ribelle e coraggiosa, un figlio che ama solo i cibi ipercalorici, un suocero guascone, una suocera stizzosa, una vedova d’animo nobile, una nerboruta cameriera ucraina, una coppia di iguane meditans e un coniglietto nano. Sistemate tutti questi personaggi in una palazzina napoletana del rione Sanità. Quello dove è nato il principe della risata Totò, per intenderci. Aggiungete un boss spietato e i suoi scagnozzi, un giovane sacerdote antimafia, una violenta faida di camorra, una campagna elettorale ai limiti dell’assurdo e tanti altri avvincenti episodi. Mescolate con cura, cuocete a fuoco vivo e condite con abbondanti spruzzate di comicità e commozione. Otterrete Bentornati in casa Esposito, secondo scoppiettante capitolo della saga che ha deliziato migliaia di lettori, mostrando gli aspetti più cafoni e ridicoli della malavita. Un romanzo che, rispolverando la grande tradizione umoristica italiana, fa ridere e riflettere. Un modo nuovo di raccontare e denunciare la criminalità. Gli Esposito sono di nuovo tra noi. Bentornati.

Blood noir, scritto da Laurell K. Hamilton, editore Nord, genere fantasy, horror e gotico, data d’uscita 21/02/13.
Sedicesimo libro della saga di Anita Blake.
Per la seconda volta in un mese, Anita Blake è costretta ad affrontare la sua paura più grande: prendere l’aereo. Ha infatti accettato di accompagnare Jason a trovare il padre, ricoverato in ospedale ad Asheville, nel North Carolina, nonché di “fare la parte” della sua fidanzata: presentando ai genitori la promessa sposa, Jason spera infatti di riconciliarsi con loro, che hanno sempre criticato il suo stile di vita troppo libero. Per la Sterminatrice e quasi una gita di piacere, se non fosse che, non appena arrivato, Jason viene scambiato per suo cugino Keith, e lui e Anita vengono letteralmente presi d’assalto dalla stampa, convinta di aver sorpreso uno dei politici più conservatori della citta con un’amante. Per sfuggire ai paparazzi, i due si rifugiano in albergo, dove però li attende una minaccia ben più grave. Perché in quella stanza, lontana dalla potente influenza di Jean-Claude, Anita e più vulnerabile che mai, e c’è qualcuno deciso ad approfittarne per toglierla di mezzo una volta per tutte…

La setta dei libri perduti, romanzo di A.M. Dean edito da Nord, genere giallo e thriller, data d’uscita 21/02/13.
Tre crimini nel giro di poche ore. Prima viene ucciso un professore universitario del Minnesota, Arno Holmstrand, poi un sicario spara a un collaboratore del presidente degli Stati Uniti, infine una bomba esplode nella chiesa di St Mary, a Oxford. Tre crimini avvenuti in luoghi molto distanti tra loro, eppure per Emily Wess, studiosa di Storia antica, sono in qualche modo collegati. Perché, poco prima di morire, Arno Holmstrand le ha rivelato una verità sconcertante: la leggendaria biblioteca di Alessandria non è mai stata distrutta. Esiste ancora oggi e, nel corso dei secoli, è stata costantemente arricchita, fino a conservare tutto lo scibile umano. E, dato che Emily è stata scelta come la nuova Custode, deve trovarla, prima che lo faccia il Consiglio, un gruppo di uomini potenti e senza scrupoli, pronti a tutto pur di mettere le mani sulla biblioteca e sfruttare le sue preziose informazioni per influenzare le sorti del mondo. Dagli Stati Uniti all’Inghilterra, dall’Egitto a Israele, Emily sarà coinvolta in una corsa contro il tempo per raccogliere le labili tracce disseminate dal professore, senza mai sapere di chi potersi fidare. Perché chiunque, amico o nemico, potrebbe essere un membro del Consiglio…

In sostanza l’amore, scritto da Rossella Maggio, editore Il Filo, genere narrativa, data d’uscita 25/02/13.
Un uomo e una donna, alla ricerca ognuno della propria verità, si incontrano, si riconoscono come due naviganti in mezzo alle tempeste della vita, diventano l’una la luce dell’altro. È una fusione assoluta, svincolata da tutto e da tutti, che li restituirà a sè stessi rigenerati e forti, anche e soprattutto, nell’affrontare consapevolmente il proprio interiore, più profondo e autentico autoriconoscimento. Con una prosa sinuosa e incalzante, l’autrice traccia il ritratto di una donna che ha il coraggio di essere tale fino al midollo, in ogni sua cellula, vivendo il suo corpo e la sua idealità, sfidando le convinzioni borghesi e una malattia da cui sa risorgere. Per amore. Solo per amore. Tutta la narrazione è una totale immersione nel sentimento più puro, quello che fa sentire di avere una sola anima in comune, che fa gli occhi dello stesso colore, che regala “un sorriso di burro”. Un libro che si legge quasi in trance, che avvolge come una carezza, che seduce come un amante appassionato. Dal momento dell’incontro gli avvenimenti passano in secondo piano, mentre le parole degli amanti, i gesti, le emozioni diventano protagonisti.

Vapore, scritto da Marco Lodoli, editore Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 26/02/13.
“Mi chiamo Maria Salvia ti, ho settantadue anni, insegnavo scienze e un po’ di biologia alla scuola media, ho un figlio, forse un marito, anche se è sparito nel nulla da trent’anni”. Maria Salviati è “la professoressa”, e cosi la salutano ancora i ragazzi che la incontrano per strada. Adesso però è una donna anziana, sola, che fa fatica a tenere a mente le cose e per questo le ripete. E quando anche la casa di campagna diventa troppo complicata da gestire si rivolge a Gabriele, un giovane agente immobiliare, con l’intenzione di venderla. E a lui, giorno dopo giorno, in attesa dei clienti, che Maria racconta la propria vita: i tanti episodi che quei muri hanno visto, ma soprattutto la storia del conflitto tra i due uomini della sua vita: il marito Augusto – il giocoso e inconcludente mago Vapore – e il figlio Pietro comunista e sognatore. Marco Lodoli ci regala una figura femminile memorabile, e l’affresco strampalato di una famiglia non convenzionale, poetica e scalcinata, che nasconde un drammatico segreto.

Letto di ossa, romanzo di Patricia Cornwell edito da Mondadori, genere giallo, data uscita 26/02/13.
Alberta, Canada. Quando una famosa paleontologa scompare da uno scavo in cui ci sono i resti di un dinosauro, Kay Scarpetta capisce immediatamente che questo sarà il suo nuovo caso. Nel frattempo a Boston viene ritrovato un corpo che rivela degli indizi legati alla sparizione della paleontologa, in particolare delle tracce di creature risalenti all’era dei dinosauri, nonché ad altri casi insoluti che sembrano non avere niente in comune tra loro. Cosa e chi c’è dietro tutto questo? E di chi si può fidare Kay Scarpetta? Il collega investigatore Pete Marino e il marito Benton Wesley sono entrambi insoddisfatti per come stanno andando le cose al Cambridge Forensic Center e la nipote Lucy ha un atteggiamento più riservato e misterioso del solito. Sentendosi tradita da quelli più vicini a lei, Kay teme questa volta di essere davvero sola di fronte a un nemico scaltro, potente e temibile che sembra impossibile sconfiggere.

Riflessi di te. Crossfire Trilogy, romanzo di Sylvia Day edito da Mondadori, genere rosa e erotico, data d’uscita 26/02/13.
Nonostante le difficoltà del loro rapporto, Gideon Cross, bello e perfetto fuori ma tormentato dentro, ed Eva Tramell, come lui con un passato doloroso alle spalle, sono ancora insieme. Lei è sempre più innamorata, non riesce a stargli lontano e anche lui pare contraccambiare, anche se l’ombra di una sua ex amante continua a suscitare la gelosia di Eva e numerose incomprensioni tra i due. Eva è convinta che tra loro non potrà mai funzionare, ma non riesce a sottrarsi al desiderio incontrollabile e all’amore disperato che li legano. Il comportamento di Gideon si fa però sempre più distaccato e misterioso. Che cosa nasconde davvero? È possibile per due persone come loro, legate da un’incandescente alchimia erotica, superare i traumi del passato e costruire una relazione duratura e profonda? «Riflessi di te» è il secondo attesissimo romanzo della sensuale e travolgente «Crossfire Trilogy», che esplora il lato oscuro dell’amore e le possibilità di riuscita di una storia sempre in bilico tra passione e ossessione, consacrando Sylvia Day come una delle maggiori autrici di best seller internazionali.

Il colore della passione. Eighty days, romanzo di Vina Jackson edito da Mondadori genere erotico, data d’uscita 26/02/13.
Summer è da poco arrivata a Londra dalla Nuova Zelanda. Ha i capelli rossi, una gran voglia di vivere e un’intensa passione per la musica di Vivaldi. Si guadagna da vivere suonando il violino in serate occasionali o nelle stazioni della metropolitana. Ed è qui che la nota Dominik, un giovane professore universitario catturato dal fascino di quella musica. L’ascolta da lontano, di nascosto, estasiato. Quando Summer viene aggredita e il suo prezioso violino finisce distrutto, sarà Dominik a offrirsi di sostituirglielo. Summer, in cambio, dovrà solo suonare per lui in un concerto privato. Comincia così una relazione impetuosa e sempre al limite, tanto imprevedibile quanto profonda e inarrestabile. Summer non ha niente da perdere. Anzi, forse è il momento di fare i conti con se stessa, con il suo lato oscuro e sempre negato. Anche a costo di scoprire che al piacere si accompagna, inevitabilmente, il dolore. Ma quanto può durare una relazione nata da una passione così totale e divorante?

La donna del fango, romanzo di Joyce Carol Oates edito da Mondadori, genere narrativa, data d’uscita 26/02/13.
“Devi essere preparata” dice la donna con voce calma, e nel silenzio della notte lungo una strada tortuosa estrae dalla borsa di tela delle forbici. Preparata a cosa? Le sue parole risultano incomprensibili alla bambina che tra poco verrà abbandonata sulle rive melmose del Black Snake River, sotto un cielo cupo dove i corvi volano alti. Preparata lo è sempre, Meredith “M.R.” Neukirchen. La prima donna rettore di un’università della Ivy League non è tipo da lasciarsi cogliere alla sprovvista. La sua dedizione alla carriera e il fervore morale con cui vi si dedica sono esemplari, e finora le hanno fatto affrontare ogni ostacolo, ogni nemico senza timori, uscendo trionfante da tutti i conflitti. Adesso però i molti fili, più o meno segreti, della sua vita rischiano di intrecciarsi in un groviglio che potrebbe mettere a dura prova la sua sicurezza: un amore da tenere nascosto, il clima politico negli Stati Uniti che stanno per scendere in guerra contro l’Iraq, le insinuazioni imprevedibili di uno studente. E poi c’è un incauto viaggio in macchina che la spinge in luoghi remoti, al contempo intimamente familiari e irriconoscibili: quella strada tortuosa lungo il fiume melmoso, la bimba del fango, il Re dei Corvi, un’intera vita che M.R. Neukirchen crede di essersi lasciata alle spalle… Joyce Carol Oates dà vita a un mondo dove il passato bussa implacabile alle porte del presente, pronto a mettere in questione ogni divisione pacificata tra il mondo dell’infanzia e quello dell’età adulta, tra il presente di successo costruito con fatica e i demoni di un passato tenuto a distanza, tra la perfetta apparenza pubblica e una tumultuosa vita interiore. E ci pone di fronte a domande cruciali: quanto è labile, nelle nostre vite, il confine tra realtà e immaginazione? Può una donna perdersi nel proprio passato e trovare nei suoi fantasmi la forza per nascere un’altra volta?

Il mio sole è nero, romanzo di Victor Del Arbol edito da Mondadori, genere narrativa, data d’uscita 26/02/13.
Mérida 1941: Isabel Mola tiene saldamente per mano suo figlio sul marciapiede di una stazione immersa nel silenzio. Deve lasciare la Spagna al più presto. Deve soprattutto lasciare suo marito, un crudele e fanatico falangista. Il complotto messo in atto per ucciderlo è fallito, Isabel è stata tradita dall’uomo che diceva di amarla. Non partirà. Barcellona 1977: María Bengoechea è una giovane avvocatessa che ha appena vinto una causa importante. È riuscita a far condannare un ispettore colpevole di aver torturato e ridotto in coma un informatore della polizia. Non sa di aver scoperchiato un tragico vaso di Pandora. La condanna di quell’ispettore riapre infatti un’oscura vicenda che affonda le sue radici nella Spagna filonazista degli anni successivi alla Guerra civile: un quarantennio di odi, vendette, furori, di cui María è stata sempre ignara, anche se scorrono nelle sue vene e hanno segnato a fondo la storia della sua famiglia. Qualcosa la unisce a quella Isabel scomparsa in una stazione di provincia, un legame tenuto per anni gelosamente segreto, una catena di intrighi, tradimenti, vendette che si sono perpetuate nel corso di tre generazioni, trasformando ogni volta le vittime in carnefici. E che oggi presentano il conto. Perché il passato non si dimentica, le colpe dei padri ricadono sempre sui figli, e il destino segue senza pietà il suo cammino circolare e inesorabile. Feroce, affilato, incalzante e avvolgente, Il mio sole è nero è un romanzo che scavalca prepotentemente i confini della narrativa storica di suspense ed entra di diritto nella grande letteratura noir contemporanea. Nel raccontarci come un regime fondato sull’odio si sia autoalimentato fino alle sue ultime convulsioni, e come a muovere i fili della giovane democrazia spagnola siano state anche figure tragicamente compromesse col franchismo, Víctor del Árbol ci offre lo straordinario ritratto di una società ossessionata dal suo passato più oscuro, e affonda il coltello nelle pieghe di un’umanità in cui bene e male sono spesso confusi, e in cui nessuno può mai dirsi totalmente innocente.

L’ombra della notte, romanzo di Deborah Harkness edito da Piemme, genere fantasy, horror e gotico, data d’uscita 26/02/13.
Diana Bishop, strega e ricercatrice universitaria, e l’affascinante vampiro Matthew Clairmont si catapultano nel cuore dell’Inghilterra elisabettiana del 1591. Li accoglie un esclusivo circolo di demoni e vampiri, amici di vecchia data di Matthew, un tempo al servizio della regina: Christopher Marlowe, il poeta George Chapman e l’astronomo e matematico Thomas Harriot. In anni di spietata caccia alle streghe e di diffuso pregiudizio, in molti si oppongono all’unione dei due giovani. I due protagonisti cercano il misterioso manoscritto Ashmole 782, libro magico che custodisce e preserva il loro amore, oltre a regolare storicamente l’intera esistenza degli esseri ultraterreni. Il ritrovamento avviene a Praga, alla corte dell’imperatore: al testo mancano però le prime tre pagine, che corrispondono ad altrettanti, indecifrabili disegni…

Signor comandante, opera di Romain Slocombe edita da Rizzoli, genere narrativa, data d’uscita 27/02/13.
Francia, anni Trenta: Paul-Jean Husson, decorato della Prima guerra mondiale, illustre scrittore, è sempre più ossessionato dalla nuora Ilse, la bionda attrice tedesca che il figlio Olivier ha voluto a tutti i costi sposare. Quando scoppia la guerra, Olivier è chiamato al fronte (raggiungerà poi De Gaulle in Inghilterra) e la Francia viene occupata dai tedeschi. Paul-Jean e Ilse fuggono verso la Normandia e, in una notte di disperazione, finiscono a letto. Mentre redige articoli furiosamente antisemiti per la stampa collaborazionista, Paul-Jean non riesce a togliersi dalla testa la nuora: che pure, lo ha stabilito con certezza grazie alle indagini di un investigatore privato, è ebrea. Così scrive una lunga lettera al comandante delle SS della sua città, per confessargli la verità e liberarsi una volta per tutte della sua ossessione.

I disorientati, romanzo di Amin Maalouf edito da Bompiani, genere narrativa, data d’uscita 27/02/13.
Una chiamata inattesa spinge Adam, professore arabo di Storia, a tornare nella sua terra d’origine dopo venticinque anni di esilio. Tutto è rimasto identico, il tempo non è trascorso per i luoghi che frequentava. Quel “paradiso perduto” si accompagna ai nomi dei suoi amici di gioventù, il Circolo dei Bizantini, che volevano cambiare il mondo e hanno invece finito per essere cambiati da una guerra che li ha separati e spinti ognuno verso una strada diversa. Ma chi è, in fondo, lui per giudicare da lontano, dal suo esilio “dorato”, mentre loro sono stati travolti da un destino ineluttabile? Con l’aiuto di Semiramis, rimasta sempre bella e ribelle, Adam cerca di riunire i suoi vecchi compagni. Almeno i sopravvissuti. Ma questo confronto con il passato cambierà per sempre il presente di Adam e metterà in discussione l’esilio dorato che si era costruito. I disorientati è il nuovo, atteso romanzo di Amin Maalouf, forse il suo più personale, emotivo, avvincente. Un romanzo sulla memoria, sull’amicizia, sull’amore.

Centurio. Il potere di Roma, romanzo di John Stack edito da Tre60, genere romanzo storico, data d’uscita 28/02/13.
Da sempre, Roma persegue con determinazione e ferocia una strategia di espansione territoriale senza precedenti. E, dopo aver conquistato l’intero territorio italiano, la Spagna e la Macedonia, è ormai inevitabile lo scontro con la grande potenza che detiene il controllo del Mediterraneo: Cartagine. Tuttavia il Senato è consapevole dell’inferiorità romana nei confronti delle invincibili navi nemiche. Per avere almeno una possibilità di vittoria, è indispensabile creare dal nulla una flotta di dimensioni tali da tener testa ai cartaginesi. Un compito titanico, che ricade sulle spalle di Septimus. Appartenente a un’antica e nobile famiglia di soldati, il centurione si è messo in luce come abile stratega e carismatico condottiero, eppure lui non sa niente di combattimenti navali. E così è costretto a servirsi di Atticus, un esperto navigatore di origini greche. Con i cartaginesi che già tengono in ostaggio alcune legioni romane stanziate sulle coste siciliane, i due comandanti dovranno quindi allestire nel più breve tempo possibile una flotta efficiente e addestrare i legionari alla guerra in mare. Ma, ben presto, si renderanno conto che, tra le file del Senato, nel cuore stesso della Repubblica, si annidano interessi e ambizioni personali che rischiano di spianare la strada al nemico…

Uno splendido disastro, romanzo di Jamie McGuire edito da Garzanti, genere narrativa, data d’uscita 28/02/13.
Uno splendido disastro è un caso editoriale unico, un fenomeno mondiale. La rete è invasa di commenti, schiere di lettori reclamano un secondo romanzo al più presto, dilagano forum dedicati ai due romantici protagonisti. Venduto a una delle più importanti case editrici americane dopo un’asta agguerrita, ha scalato la classifica del «New York Times» rimanendo per settimane ai primi posti. Sentimenti inconfessabili, lotte interiori, passione proibita fanno di Uno splendido disastro un romanzo da cui è difficile non diventare dipendenti. Camicetta immacolata, coda di cavallo, gonna al ginocchio. Abby Abernathy sembra la classica ragazza perbene, timida e studiosa. Ma in realtà Abby è una ragazza in fuga. In fuga dal suo passato, dalla sua famiglia, da un padre in cui ha smesso di credere. E ora che è arrivata alla Eastern University insieme alla sua migliore amica per il primo anno di università, ha tutta l’intenzione di dimenticare la sua vecchia vita e ricominciare da capo. Travis Maddox di notte guida troppo veloce sulla sua moto, ha una ragazza diversa per ogni festa e attacca briga con molta facilità. Dietro di sé ha una scia di adoratrici disposte a tutto per un suo bacio. C’è una definizione per quelli come lui: Travis è il ragazzo sbagliato per eccellenza. Abby lo capisce subito appena i suoi occhi incontrano quelli profondi di lui e sente uno strano nodo allo stomaco: Travis rappresenta tutto ciò da cui ha solennemente giurato di stare lontana. Eppure Abby è assolutamente determinata a non farsi affascinare. Lei no, non ci cadrà come tutte, lei sa quello che deve fare, quel ragazzo porta solo guai. Ma quando, a causa di una scommessa fatta per gioco, i due si ritrovano a dover condividere lo stesso tetto per trenta giorni, Travis dimostra un’inaspettata mistura di dolcezza e passionalità. Solo lui è in grado di leggere fino in fondo all’anima tormentata di Abby e capire cosa si nasconde dietro i suoi silenzi e le sue improvvise malinconie. Solo lui è in grado di dare una casa al cuore sempre in fuga della ragazza. Ma Abby ha troppa paura di affidargli la chiave per il suo ultimo e più profondo segreto…

Pronti a tutte le partenze, romanzo di Marco Balzano edito da Sellerio, genere narrativa, data d’uscita 28/02/13.
Il trentenne, in Italia, è un prodotto tipico, un articolo originale. Forse non esiste altrove un carattere altrettanto paradossale, forgiato dalla storia e dallo spirito dei tempi, sospeso tra un’eterna e spossante giovinezza e un’infinita e immutabile anzianità, magari dello spirito più che del corpo. Giuseppe, il protagonista di questo romanzo, vive con consapevole, moderata impazienza tale esitazione indefinita. È insegnante precario alle scuole superiori di Salerno e provincia, ha studiato Lettere con passione a tratti démodé, ha vinto un dottorato ancora da terminare e Dante è l’amata materia della sua specializzazione. Non appena avrà un lavoro fisso vuole sposarsi con Irene, con cui è fidanzato da qualche anno. La casa è quasi pronta, la testa è a posto, e invece i guai arrivano tutti assieme. Irene lo tradisce e lo lascia su due piedi, il Ministero della Pubblica Istruzione gli taglia le supplenze di italiano e latino. Per fortuna Giuseppe ha una famiglia concreta, madre umile e tenace, padre col cuore da rivoluzionario e cervello pieno di buon senso. Ed è proprio papà Vittorio, mentre Giuseppe è sotto la finestra della ex fidanzata a lanciare sassi, che convince il figlio a cambiare aria e ad accettare un incarico di tre mesi nel Nord, a Milano. Lassù di mondo se ne apre un altro. La metropoli appare fosca, la scuola mediocre, gli studenti disattenti. Giuseppe si trova a vivere con tre ragazzi: un ingegnere cinese impiegato come tecnico in una multinazionale; un marocchino che ha la moglie in patria e fa il cameriere in un ristorante siciliano; un professore precario come lui, che viene dalle zone terremotate dell’Abruzzo. Diversissimi per origine, cultura, formazione, i quattro si scoprono tremendamente simili: guadagnano lo stesso niente, condividono il medesimo nulla e nutrono un identico scontento. Il mercato del lavoro e della disoccupazione ha di fatto realizzato l’uguaglianza sociale, annullato le distanze, livellato i desideri e le speranze. I quattro allora si prendono a cuore a vicenda, si assistono, alimentano un fuocherello e poi un’energia che forse può diventare una insperata forza di reazione. Tanto da spingerli a un lento e agitato risveglio da una sonnolenza che genera mostri, alla ricerca del coraggio di affrontare ognuno le proprie battaglie, e vincere in fondo la stessa guerra.

Intrigo a Shanghai, romanzo di Xiao Bai edito da Sellerio, genere giallo e mistery, data d’uscita 28/02/13.
«Fin dai tempi in cui Shanghai era diventata un porto franco, negli anni Quaranta dell’Ottocento, esisteva in città uno stile di vita nell’oscurità, completamente differente da quello delle vite quotidiane dei normali cittadini. Come un cuore palpitante, leggendario. Negli anni Trenta, avventurieri di ogni tipo vi andavano a vivere, per il rischio in se stesso, e ogni altro profitto era supplementare. Questa era l’origine vera della sua vitalità. Oggi tutto questo non esiste più». Con queste parole, Xiao Bai, ha dichiarato le intenzioni con cui ha scritto il suo romanzo. Dipingere, con il pennello del noir e della storia di spionaggio, un grandioso affresco storico per fermare nella memoria la metropoli immensa che era nota, nel mondo galoppante degli anni Trenta del Novecento, come «il paradiso degli avventurieri». Una nave attracca nel terzo porto del mondo. A bordo, Xiao Xue, un fotoreporter di padre francese e madre cinese, e la sua bellissima amante, Therese Irxmayer. Poco più in là, o poco dopo, in un attentato cade Cao Zhenwu, un uomo potente ai vertici del Partito Nazionalista. Gli era accanto la moglie Leng Xiaoman, un’ex rivoluzionaria. Xiao Xue incomincia a indagare, per un suo doppio o triplo interesse dal quale non è estranea la russa di Shanghai, Therese dagli affari, anche amorosi, sospetti. L’indagine lo impelaga sempre più in traffici di danaro e di guerre, in morti e segreti di ogni tipo, a iniziare un gioco rischioso con le autorità corrotte del controspionaggio e della polizia cinesi e occidentali, soprattutto a sfiorare Gu Fuguang, massimo leader dei rivoluzionari. Ma tutti sono spie, doppio e triplo giochisti. È in ballo il controllo della città in vista del tramonto del colonialismo. E la partita è giocata in modo sporco da tutti i contendenti: i nazionalisti, i comunisti, le triadi criminali, i colonialisti, i gruppi affaristici della borghesia compradora. Una folla di personaggi ciascuno con la sua dose di verità, di colpa e crudeltà, che si battono con l’eccitazione e il desiderio erotici che sa accendere il potere: la Shanghai di Xiao Bai commuove e repelle come la Los Angeles di James Ellroy. La scrittura è caratteristica: brevi capitoli in cui l’ossessiva ricchezza dei dettagli e l’accuratezza storica è accentuata dal punto di osservazione centrato sul personaggio principale delle varie situazioni. In questo, unito a una specie di effetto di luci che sembrano riflettersi dagli scenari stessi, siano essi il porto o gli angoli bui delle strade, il ricordo corre al cinema di Orson Welles.

I ponti di Bergen, romanzo di Jan Guillou edito da Corbaccio, genere romanzo storico, data d’uscita 28/02/13.
Quando il padre annega nel Mare del Nord, Lauritz, Oscar e Sverre, sono costretti a lasciare il loro piccolo villaggio norvegese ancora bambini per trasferirsi in città. I tre fratelli vengono presi a bottega da un cordaio, ma il loro talento innato e una serie di fortunate coincidenze li porteranno a studiare a Dresda, beneficiando della solidarietà di un’istituzione che li manterrà agli studi e che farà di loro affermati ingegneri civili di ferrovie e ponti. Si laureano nel 1901 e, per saldare il loro debito di riconoscenza, si impegnano a tornare in Norvegia per partecipare alla costruzione della ferrovia Bergen-Oslo, un’impresa epica che testimonia l’ingresso nel secolo del progresso tecnologico. Nel frattempo Lauritz si innamora di Ingeborg, un’aristocratica tedesca ed è intenzionato a sposarla nonostante l’opposizione del padre di lei, il barone von Freital; Oscar, tradito e truffato da una donna, abbandona Dresda e Sverre, invece, lascia i fratelli per inseguire il grande amore della sua vita, sfidando la rigida morale dell’epoca. Il destino non sembra concedere ai tre fratelli di realizzare i loro sogni e le loro ambizioni, professionali e sentimentali: la guerra sta infatti per abbattersi su di loro e su tutta Europa, una tragedia che cambierà per sempre la vita di Lauritz, Oscar e Sverre e del mondo intero.

Questa notte è la mia, opera di Alberto Damilano edita da Longanesi, genere narrativa, data d’uscita 28/02/13.
A quarant’anni Andrea è un giornalista fallito che ha abbandonato da tempo ogni ambizione di vita e di carriera. La sua sembra una storia come tante: un lavoro che non lo soddisfa, una moglie che a stento gli rivolge la parola, amici pochi e probabilmente nemmeno buoni. Solo che a un certo punto la storia cambia, perché la vita toglie, la vita dà. E talvolta per dare non ha altro modo che toglierti ogni cosa in un istante. Per Andrea, l’istante è quello in cui scopre di essere affetto da una malattia che non nomina mai, una malattia che lo priverà giorno dopo giorno di un pezzo di vita: prima i piedi, poi le mani, quindi la parola, infine il respiro. Ma è proprio allora, proprio mentre l’acqua del guado minaccia di inghiottirlo, che Andrea si renderà conto che la riva va conquistata con fatica. E che per capire gli altri bisogna abbandonare la presa su se stessi, bisogna lasciare che la vita forzi la serratura che pensiamo ci protegga e che invece ci tiene prigionieri. Sarà su una sedia a rotelle, dunque, che Andrea aiuterà Francesco, un giovane collaboratore del giornale, in una pericolosa inchiesta sugli intrecci fra politica e criminalità, e insieme tenterà di rimettersi in gioco con la donna che ha accanto. Mentre il progredire della malattia lo spingerà ad affrontare ogni giorno qualcosa di diverso e a conquistarsi, a ogni nuovo respiro concesso dalla vita, il tempo per pensare, progettare, amare.

Non è come pensi, romanzo di Sophie Hannah edito da Garzanti, genere giallo e thriller, data d’uscita 28/02/13.
Non è come pensi ha sancito la consacrazione di Sophie Hannah come la più importante autrice di thriller psicologici del Regno Unito. Appena uscito, il romanzo ha invaso le librerie affollate di lettori in attesa impaziente del nuovo libro della regina della tensione, e ha scalato le classifiche di tutto il paese. Una storia di ossessione e inganno, di mistero e passione che tratteggia con maestria i meandri più oscuri della mente umana. Lo schermo del computer illumina di luce fioca la stanza buia. Connie Bowskill è di nuovo seduta alla scrivania. Sta consultando per l’ennesima volta un sito di annunci immobiliari. La villetta al numero 11 di Bentley Grove è in vendita ed è da tempo che Connie ne è ossessionata. Ha aspettato che fosse notte e che Kit, suo marito, dormisse per tornare a guardare la casa che le interessa così tanto. Ma quando clicca sul tour virtuale, le si apre davanti una scena da incubo. Nel salotto c’è una donna stesa a terra in un lago di sangue, morta. Connie è presa dal panico, corre a svegliare Kit. Ma quando anche lui arriva di fronte allo schermo, la donna non c’è più. Solo la moquette immacolata e le pareti appena imbiancate. Kit non crede a quello che Connie continua a ripetere, per lui non c’è e non c’è mai stato nessun cadavere. Che sua moglie sia diventata pazza? Ma Connie non si lascia scoraggiare. Telefona a una sua vecchia conoscenza, l’ispettore Simon Waterhouse, appena tornato dal viaggio di nozze. Anche Simon ritiene che si tratti di una storia inverosimile e sospetta che Connie possa essere psicologicamente instabile. Ma quando un’altra donna si presenta in commissariato affermando di aver visto la stessa scena alla medesima ora, Simon decide di occuparsi del caso. Connie non ha nessuna prova, ma sa quello che ha visto e ha capito che in qualche angolo di quella stanza si nascondono indizi che le mostreranno tutta la verità. Ma deve fare in fretta, perché molto vicino a lei c’è qualcuno che è disposto a tutto pur di farla tacere…

Il giustiziere di Roma, romanzo di Roberto Fabbri edito da Newton Compton, genre romanzo storico, data d’uscita 28/02/13.
Tracia 30 d.C. Dopo quattro anni di servizio militare ai confini dell’impero, Vespasiano non può sfuggire alla tumultuosa politica di Roma, ormai sull’orlo della disgregazione. I suoi comandanti lo hanno incaricato di infiltrarsi di nascosto in una fortezza assediata sulle rive del Danubio, e di portare via un vecchio nemico prima che il caposaldo cada nelle mani dell’esercito imperiale. La missione di Vespasiano è di vitale importanza nella lotta all’ultimo sangue per il diritto a guidare l’Urbe. L’uomo che gli è stato ordinato di catturare potrebbe essere il testimone che distruggerà Seiano, il prefetto del pretorio e, di fatto, il vero reggente dell’impero. Per portare a compimento la sua missione, Vespasiano dovrà affrontare imboscate tra le montagne, pirati in mare e le spie di Seiano che tramano tutt’intorno a lui. Ma alla fine il pericolo più grave risiede nel cuore corrotto dell’impero, nella corte di Tiberio, imperatore di Roma dissoluto, paranoico e imprevedibile. Fabbri ci regala un nuovo romanzo potente e incalzante, un quadro a tinte forti del periodo più oscuro della vita del grande imperatore.

Una piccola stella, romanzo di John Ajvide Lindqvist edito da Marsilio, genere narrativa.
Il nuovo romanzo dell’autore di Lasciami entrare. Mentre è a caccia di funghi in un giorno d’autunno, Lennart Cederström, un tempo famoso cantante pop, scopre una neonata avvolta in un sacchetto di plastica. Con un bacio, le ridà la vita, ma il primo grido della bambina lo sbalordisce: una nota perfetta, un puro e limpido mi risuona nella foresta. Un giorno Teres, cresciuta nascosta agli sguardi dei curiosi, diventerà famosa, lanciata sul palco di un concorso per talenti in erba. L’amicizia via internet con Teresa, una bambina sola e infelice come lei, creerà un legame potente e fortissimo: ormai adolescenti, le due ragazzine sono pronte a dar seguito al loro desiderio di vendetta.

La scelta, scritto da Maria Luisa Leotta, editore Vertigo, genere narrativa, data d’uscita 02/13.
Claudia, trentatré anni, vive una vita segnata dall’abbandono del marito. Incapace di trovare sostegno nella famiglia, decide di iniziare una sorta di autoanalisi scrivendo un romanzo. Sarà un originale ed interessante alternarsi di parti narrate e di “libro nel libro”, che metterà in luce emblematici parallelismi. Sarà proprio questo confronto tra persone e personaggi a guidare Claudia verso La Scelta. Maria Luisa Leotta debutta con un libro prezioso.

 

 

Elenco in ordine alfabetico dei libri usciti a Febbraio 2013:

666 Park Avenue New York, scritto da Gabriella Pierce, editore Newton Compton, genere fantasy e gotico, data d’uscita 14/02/13.
A cena dai suoi, scritto da Dana Bate, editore Newton Compton, genere narrativa rosa, data d’uscita 06/02/13.
Amore, ragione e sentimento, scritto da Kim Izzo, editore Sperling & Kupfer, genere narrativa rosa, data d’uscita 05/02/13.
Barbablù, romanzo di Amelie Nothomb edito da Voland, genere narrativa, data d’uscita 16/02/13.
Bentornati in casa Esposito. Un nuovo anno tragicomico, romanzo di Pino Imperatore edito da Giunti, genere narrativa, data d’uscita 20/02/13.
Blood noir, scritto da Laurell K. Hamilton, editore Nord, genere fantasy, horror e gotico, data d’uscita 21/02/13.
Centurio. Il potere di Roma, romanzo di John Stack edito da Tre60, genere romanzo storico, data d’uscita 28/02/13.
Cocaina, opera di Massimo Carlotto, Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo edita da Einaudi, genere giallo e racconti, data d’uscita 05/02/13.
Codex templare, romanzo di Anton Gill edito da Newton Compton, genere giallo e storico, data d’uscita 07/02/13.
Cuore cavo, romanzo di Viola Di Grado pubblicato da Edizioni E/O genere narrativa, data d’uscita 13/02/13.
Destined, romanzo di Aprilynne Pike edito da Sperling & Kupfer, genere fantasy per ragazzi, data d’uscita 19/02/13.
Divorati dal dragone, romanzo di Sergio Campailla edito da Bompiani, genere giallo storico, data d’uscita 13/02/13.
Dove comincia la notte, romanzo di Alessio Viola edito da Rizzoli, genere giallo e mistery, data d’uscita 13/02/13.
Dove finisce il buio, romanzo di Tara Hudson edito da Nord, genere Fantasy, horror, gotico e per ragazzi, data d’uscita 13/02/13.
Dove si infrangono le onde, romanzo di Claudie Gallay edito da Bompiani, genere thriller, data d’uscita 13/02/13.
Due tombe, scritto da Lincoln Child e Douglas Preston, editore Rizzoli, genere giallo, data d’uscita 06/02/13.
I baci non sono mai troppi, scritto da Raquel Martos, editore Feltrinelli, genere narrativa, data d’uscita 06/02/13.
I disorientati, romanzo di Amin Maalouf edito da Bompiani, genere narrativa, data d’uscita 27/02/13.
I ponti di Bergen, romanzo di Jan Guillou edito da Corbaccio, genere romanzo storico, data d’uscita 28/02/13.
Il bambino che smise di piangere, romanzo di Ninni Schulman edito da Sperling & Kupfer, genere thriller, data d’uscita 12/02/13.
Il colore della passione. Eighty days, romanzo di Vina Jackson edito da Mondadori genere erotico, data d’uscita 26/02/13.
Il colore trasparente della notte, romanzo di Pam Jenoff edito da Sperling & Kupfer, genere narrativa, data d’uscita 19/02/13.
Il cuore innanzitutto, romanzo di Claudia Priano edito da Guanda, genere narrativa, data d’uscita 07/02/13.
Il giustiziere di Roma, romanzo di Roberto Fabbri edito da Newton Compton, genre romanzo storico, data d’uscita 28/02/13.
Il guardiano invisibile, scritto da Dolores Redondo, editore Feltrinelli, genere giallo, data d’uscita 06/02/13.
Il mio sole è nero, romanzo di Victor Del Arbol edito da Mondadori, genere narrativa, data d’uscita 26/02/13.
Il peccato, romanzo di Raj Kumar edito da Newton Compton, genere narrativa, data d’uscita 13/02/13.
Il posto dei miracoli, scritto da Grace McCleen, editore Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 12/01/13.
Il primo amore non si scorda mai, opera di Roberto Alajmo edita da Mondadori, genere narrativa e racconti, data d’uscita 19/02/13.
Il primo gesto, romanzo di Marta Pastorino edito da Mondadori, genere narrativa, data d’uscita 05/02/13.
Il sesso è vietato, romanzo di Tim Parks edito da Bompiani, genere narrativa, data d’uscita 13/02/13.
Il signore degli orfani, romanzo di Adam Johnson edito da Marsilio, genere narrativa, data d’uscita 13/06/13.
Il suicidio perfetto, romanzo di Franco Matteucci edito da Newton Compton, genere giallo e mistery, data d’uscita 20/02/13.
Il vecchio che guardava tramontare i tramonti, scritto da Ferruccio Parazzoli, editore Rizzoli, genere narrativa, data d’uscita 06/02/13.
Il veleno dell’oleandro, romanzo di Simonetta Agnello Hornby edito da Feltrinelli, genere narrativa, data d’uscita 20/02/13.
In sostanza l’amore, scritto da Rossella Maggio, editore Il Filo, genere narrativa, data d’uscita 25/02/13.
Intrigo a Shanghai, romanzo di Xiao Bai edito da Sellerio, genere giallo e mistery, data d’uscita 28/02/13.
Invecchiando gli uomini piangono, romanzo di Jean-Luc Seigle edito da Feltrinelli, genere narrativa, data d’uscita 20/02/13.
L’arena dei perdenti, scritto da Antonin Varenne, editore Einaudi, genere giallo e thriller, data d’uscita 19/02/13.
L’ombra della notte, romanzo di Deborah Harkness edito da Piemme, genere fantasy, horror e gotico, data d’uscita 26/02/13.
L’uomo che voleva fermare il tempo, scritto da Mitch Albom, editore Rizzoli, genere narrativa, data d’uscita 06/02/13.
La ballata del caffè triste, romanzo di Carson McCullers edito da Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 12/02/13.
La donna del fango, romanzo di Joyce Carol Oates edito da Mondadori, genere narrativa, data d’uscita 26/02/13.
La fiamma e la guerriera, romanzo di Jacqueline Carey edito da Nord, genere Fantasy, Horror e Gotica, data d’uscita 13/02/13.
La lucina, romanzo di Antonio Moresco edito da Mondadori, genere narrativa, data d’uscita 19/02/13.
La Pakistana, romanzo di Roberta Gately edito da Newton Compton, genere narrativa, data d’uscita 07/02/13.
La pelle. Bestiario di amanti, scritto da Hatero Josan, editore Atmosphere Libri, genere narrativa, racconti e antologie, data d’uscita 06/02/13.
La rovina di Mrs Robinson. Storia segreta di una donna vittoriana, romanzo di Kate Summerscale edito da Einaudi, genere gioallo, data d’uscita 19/02/13.
La scelta, scritto da Maria Luisa Leotta, editore Vertigo, genere narrativa, data d’uscita 02/13.
La setta dei libri perduti, romanzo di A.M. Dean edito da Nord, genere giallo e thriller, data d’uscita 21/02/13.
La società segreta degli eretici, romanzo di Ilaria Beltramme edito da Newton Compton, genere romanzo storico, data d’uscita 07/02/13.
La tomba proibita, romanzo di Tim Powers edito da Newton Compton, genere giallo gotico, data d’uscita 14/02/13.
Le bambine che cercavano conchiglie, romanzo di Hannah Richell edito da Garzanti, genere narrativa, data d’uscita 07/02/13.
Letto di ossa, romanzo di Patricia Cornwell edito da Mondadori, genere giallo, data uscita 26/02/13.
Memoria. Multiversum, romanzo di Leonardo Patrignani edito da Mondadori, genere fantascienza per ragazzi, data d’uscita 19/02/13.
Nel sangue, romanzo di Francesca Petrizzo edito da Frassinelli, genere romanzo storico, data d’uscita 04/02/13.
Non è come pensi, romanzo di Sophie Hannah edito da Garzanti, genere giallo e thriller, data d’uscita 28/02/13.
Non voltarti indietro, romanzo di Linwood Barclay edito da Piemme, genere giallo e thriller, data d’uscita 19/02/13.
Parlami di battaglie, di re e di elefanti, romanzo di Mathias Enard edito da Rizzoli, genere romanzo storico, data d’uscita 13/02/13.
Pronti a tutte le partenze, romanzo di Marco Balzano edito da Sellerio, genere narrativa, data d’uscita 28/02/13.
Quantic love, Il romanzo che risolve l’equazione dell’amore, scritto da Sonia Fernandez-Vidal, editore Feltrinelli, genere narrativa per ragazzi, data d’uscita 06/02/13.
Questa notte è la mia, opera di Alberto Damilano edita da Longanesi, genere narrativa, data d’uscita 28/02/13.
Riflessi di te. Crossfire Trilogy, romanzo di Sylvia Day edito da Mondadori, genere rosa e erotico, data d’uscita 26/02/13.
Sette ore per farti innamorare, scritto da Giampaolo Morelli, editore Piemme, genere narrativa, data d’uscita 05/02/13.
Signor comandante, opera di Romain Slocombe edita da Rizzoli, genere narrativa, data d’uscita 27/02/13.
The Killing, romanzo di David Hewson edito da Mondadori, genere giallo e mistery, data d’uscita 05/02/13.
Una piccola stella, romanzo di John Ajvide Lindqvist edito da Marsilio, genere narrativa.
Uno splendido disastro, romanzo di Jamie McGuire edito da Garzanti, genere narrativa, data d’uscita 28/02/13.
Vapore, scritto da Marco Lodoli, editore Einaudi, genere narrativa, data d’uscita 26/02/13.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

2 commenti

  1. Avatar

    Ho appena comperato una decina di libri, parte online, parte in libreria, nessuno però di quelli qui citati. Le mie scelte in fatto di lettura sono comunque sempre un po’ particolari.
    Trovo un incanto la libreria della foto, ne sento il profumo, vorrei avere uno spazio sufficiente a casa mia per poterla ospitare.

Scrivi un commento