Torta all’acqua

0

La Torta all’acqua è un dolce semplice, ottimo per colazione e merenda. Le caratteristiche che la rendono speciale sono la velocità di realizzazione e i pochissimi ingredienti utilizzati per la sua realizzazione, perfetta per chi ha difficoltà a fare la spesa, ma non vuole rinunciare al dolce. Inoltre è ideale per chi è intollerante al lattosio e per i vegani.

Ricetta per la torta all’acqua:

Per una teglia di 24 cm
330 ml di acqua
300 g di farina 00
200 g di zucchero
90 ml di olio di semi (oppure 110 g di burro sciolto)
16 g di lievito per dolci (una bustina)
Arromatizzare a piacere con:
1 bacca di vaniglia (1 cucchiaino di estratto di vaniglia)
Scorza di agrume (limone o arancia)

In una ciotola unire lo zucchero e l’acqua e mescolare bene per sciogliere lo zucchero.
Dopo unire l’olio e l’aroma scelto e mescolare.

Setacciare insieme la farina con il lievito e poi unirli poco alla volta nel liquido precedentemente preparato.
Versare il composto un una teglia foderata con carta forno oppure imburrata (o oliata) e infarinata.
Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 45-50 minuti, se si dovesse colorare troppo in superficie coprire con un foglio di carta stagnola. Trascorso il tempo fare la prova stecchino e se esce asciutto spegnere il forno, aprire leggermente lo sportello del forno e lasciare altri 10 minuti, poi uscirla dal forno, sfornarla e lasciare raffreddare su una griglia. Una volta fredda spolverizzare la superficie con lo zucchero a velo.

Per un Torta all’acqua al cioccolato sostituire 50 g di farina con 50 g di cacao amaro. Oppure unire 80 g di cioccolaro fondente sciolto agli ingredienti liquidi annassando la quantità di farina a 225 g.
Per una torta al caffè sostituire tutta o in parte l’acqua col caffè.
Per una torta all’arancia o al linone sostituire tutta o in parte l’acqua col succo degli agrumi.
Per una torta alle mandorle sostitutire tutta o in parte l’acqua col latte di mandorla.


Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento

Pin It on Pinterest