Georges Simenon

0

Georges Simenon è stato uno scrittore belga di lingua francese, noto al grande pubblico soprattutto per avere inventato il personaggio di Jules Maigret, commissario di polizia francese.

“Scrivere non è una professione, ma una vocazione di infelicità.”

Nasce a Liegi (Belgio), il 13 febbraio 1903, il padre, Désiré Simenon, era un contabile, mentre la madre, Henriette Brüll, era una casalinga belga di ceto borghese. Da piccolo ebbe numerosi problemi di salute, che causano numerose tensioni in famiglia.
Frequenta scuole guidate dai gesuiti, avendo un rendimento scolastico eccellente, però si rende conto di non sopportare un ambiente così rigido dell’ordine cattolico gesuita, quindi si ribella e si distacca dalla religione cattolica, non frequentando più nemmeno i suoi luoghi di culto. Continua ad amare gli studi classici e da grande lettore si dedica ad autori classici come Conrad, Dickens, Dumas, Stendhal, Stevenson e Balzac.

“Per quarant’anni mi sono annoiato. Per quarant’anni ho guardato la vita come quel poverello che col naso appiccicato alla vetrina di una pasticceria guarda gli altri mangiare i dolci.”

Nel 1922, dopo la morte del padre, si trasferisce a Parigi dove inizia a scrivere utilizzando vari pseudonimi, collabora con alcune riviste pubblicando racconti settimanali, in 3 anni scrive oltre 750 racconti. Si dedica poi al romanzo popolare e tra il 1925 e il 1930 pubblica oltre 170 romanzi sotto vari pseudonimi.
Nel 1929, in una serie di novelle scritte per la rivista «Détective», appare per la prima volta il personaggio del Commissario Maigret.
Nel 1931, si avvicina al mondo del cinema: Jean Renoir e Jean Tarride producono i primi due film tratti da sue opere.
Con la prima moglie Régine Renchon, intraprende lunghi viaggi per tutti gli anni trenta. Nel 1939 nasce il primo figlio, Marc.
Durante la guerra si occupa dell’assistenza dei rifugiati belgi.
A causa di un’errata diagnosi medica si convince di essere gravemente malato e scrive le sue memorie, dedicate al figlio Marc e raccolte nel romanzo autobiografico Pedigree.
Accuse di collaborazionismo, poi rivelatesi infondate, lo inducono a trasferirsi negli Stati Uniti, dove conosce Denyse Ouimet che diventerà sua seconda moglie e madre di suoi tre figli. Torna in Europa negli anni Cinquanta, prima in Costa azzurra e poi in Svizzera, a Epalinges nei dintorni di Losanna.

“Temeva di non riuscire più a scrivere, cercava di riprodurre sempre le condizioni in cui era nato il primo romanzo. Ecco allora un rituale fatto di matite particolari, di tende tirate, di sveglie alle cinque di mattino, di whisky e di tè. Un capitolo al giorno per otto giorni. E dopo un breve riposo, tre giorni per le correzioni.”

Nel 1972 lo scrittore annuncia che non avrebbe mai più scritto, e infatti inizia l’epoca dei dettati: Simenon registra su nastri magnetici le parole che aveva deciso di non scrivere più. Nel 1978 la figlia Marie-Jo muore suicida. Nel 1980 Simenon rompe la promessa fatta otto anni prima e scrive di suo pugno il romanzo autobiografico Memorie intime, dedicato alla figlia.
Georges Simenon muore a Losanna per un tumore al cervello nel 1989.

“Bisogna credere per forza che l’uomo abbia voluto vivere in società, dato che la società esiste; però, da quando esiste, l’uomo usa buona parte della sua energia e della sua astuzia per lottare contro di essa.”

Opere di Georges Simenon:

Romanzi e racconti con il commissario Maigret
1931 – Maigret e il Lettone (Pietro il Lettone)
1931 – Maigret si commuove (Il carrettiere della “Provvidenza”)
1931 – Maigret e il castellano (Il signor Gallet, defunto)
1931 – Maigret e il viaggiatore di terza classe (Il viaggiatore di terza classe)
1931 – Maigret e la vita di un uomo (La testa di un uomo)
1931 – Maigret e il cane giallo (Il cane giallo)
1931 – Maigret e la casa delle tre vedove (Il mistero del crocevia)
1931 – Maigret in Olanda (Un delitto in Olanda)
1931 – Maigret al convegno dei Terranova (Al Convegno dei Terranova)
1931 – Maigret e la ballerina (La danzatrice del “Gai-Moulin”)
1931 – Maigret e l’osteria dei due soldi (L’osteria dei due soldi)
1932 – Maigret e l’ombra cinese (L’ombra cinese)
1932 – Maigret e il caso Saint-Fiacre (L’affare Saint-Fiacre)
1932 – Maigret nella casa dei Fiamminghi (La casa dei fiamminghi)
1932 – Maigret e il porto delle nebbie (Il porto delle nebbie)
1932 – Maigret e la moglie (Il pazzo di Bergerac)
1932 – Maigret al Liberty Bar (Liberty Bar)
1933 – Maigret e la chiusa n. 1 (La chiusa n. 1)
1934 – Maigret e il nipote ingenuo (Maigret)
1936 – Maigret e la chiatta degli impiccati (Racconti)
1936 – Il caso del boulevard Beaumarchais (Racconti)
1936 – La finestra aperta (Racconti)
1936 – Il signor Lunedì (Racconti)
1936 – Pena di morte (Racconti)
1936 – Le lacrime di cera (Viaggio nel tempo)(Racconti)
1936 – Maigret in Rue Pigalle (Il commissario Maigret indaga)(Racconti)
1937 – Un errore di Maigret (Racconti)
1938 – L’albergo degli annegati (Racconti)
1938 – Stan lo sgozzatore (Racconti)
1938 – Due giorni per Maigret (La stella del Nord)(Racconti)
1938 – Tempesta sulla Manica (Racconti)
1938 – La signorina Berthe e il suo amante (Racconti)
1938 – Maigret e le tre figlie del notaio (Il notaio di Châteauneuf/Maigret e gli avori scomparsi)(Racconti)
1938 – L’enigmatico signor Owen (Racconti)
1938 – Quelli del Grand Café (Racconti)
1939 – L’innamorato della Signora Maigret (Racconti)
1939 – La vecchia signora di Bayeux (Racconti)
1940 – Il prigioniero della strada (Quattro giorni sempre a piedi/Il delitto di Bagatelle)(Racconti)
1941 – Vendita all’asta (Ricostruire un delitto)(Racconti)
1942 – Maigret e il sergente maggiore (I sotterranei del Majestic)
1942 – Maigret e la casa del giudice (La casa del giudice)
1942 – Un’ombra su Maigret (Cécile è morta)
1942 – Minacce di morte (Racconti)
1944 – Maigret e la chiromante (L’affare Picpus)
1944 – La ragazza di Maigret (Félicie)
1944 – Maigret e la ragazza di provincia (L’ispettore Cadavre)
1944 – Jeumont, 51 minuti di sosta! (Racconti)
1947 – La collera di Maigret (La furia di Maigret)
1947 – Maigret a New York
1947 – La pipa di Maigret (Racconti)
1947 – Nessuno ammazza un poveraccio (Non si uccidono i poveri diavoli)(Racconti)
1947 – La testimonianza del chierichetto (Non sculacciate i chierichetti)(Racconti)
1947 – Il cliente più ostinato del mondo (L’uomo che attendeva qualcuno/Vi presento Maigret ubriaco)(Racconti)
1947 – Maigret e l’ispettore scontroso (Questa notte a Parigi/L’ispettore sgarbato)(Racconti)
1948 – Le vacanze di Maigret
1948 – Ben tornato, Maigret (Il morto di Maigret)
1949 – La prima inchiesta di Maigret
1949 – Il mio amico Maigret
1949 – Maigret dal giudice (Maigret va dal coroner)
1950 – Maigret e la vecchia signora
1950 – L’amica della signora Maigret
1951 – Le memorie di Maigret
1951 – Maigret al night-club (Maigret al Picratt’s)
1951 – Maigret e l’affittacamere
1951 – Maigret e la spilungona (Maigret e la Stangona)
1951 – Un Natale di Maigret (Racconti)
1952 – Maigret e i gangsters (Maigret, Lognon e i gangsters)
1952 – La rivoltella di Maigret
1953 – Maigret e l’uomo della panchina (Le due pipe di Maigret)
1953 – Maigret ha paura
1953 – Maigret si sbaglia
1953 – Maigret a scuola (Maigret ha un dubbio)
1954 – Maigret e la giovane morta (Maigret e la ragazza morta)
1954 – Maigret è solo (Maigret e il ministro)
1955 – Maigret e il corpo senza testa
1955 – La trappola di Maigret
1956 – Scacco a Maigret (Maigret prende un granchio)
1957 – Maigret si diverte
1957 – Maigret si mette in viaggio (Maigret viaggia)
1958 – Gli scrupoli di Maigret
1959 – Maigret e i testimoni reticenti (Maigret e i testimoni recalcitranti)
1959 – Maigret si confida (Una confidenza di Maigret)
1960 – Maigret in Corte d’Assise (Maigret alle Assise)
1960 – Maigret e i vecchi signori (Maigret e gli aristocratici)
1961 – Maigret e il ladro indolente (Maigret e il ladro pigro)
1962 – Maigret e la famiglia felice (Maigret e le persone perbene)
1962 – Maigret e il cliente del sabato
1963 – Maigret e il vagabondo (Maigret e il barbone)
1963 – Maigret e l’affare strip-tease (Maigret perde le staffe)
1964 – Maigret e il fantasma
1964 – Maigret sotto inchiesta (Maigret si difende)
1965 – La pazienza di Maigret
1966 – Maigret e il libanese (Maigret e il caso Nahour)
1967 – Maigret e il ladro (Il ladro di Maigret)
1968 – Maigret a Vichy
1968 – Maigret esita (Maigret esita)
1968 – L’amico d’infanzia di Maigret
1969 – Maigret e il capellone imprudente (Maigret e l’omicida di rue Popincourt)
1970 – Maigret e il commerciante di vini (Maigret e il produttore di vino)
1970 – Maigret e la vecchia pazza (La pazza di Maigret)
1971 – Maigret e l’uomo solo (Maigret e l’uomo solitario)
1971 – Maigret e l’informatore
1972 – Maigret e il signor Charles

Altri romanzi e racconti
1931 – La locanda d’Alsazia
1930 – Il passeggero del “Polarlys”
1932 – Il fidanzamento del signor Hire
1932 – Colpo di luna
1932 – L’Asino rosso
1933 – La casa sul canale
1933 – Quelli di fronte (Le finestre di fronte)
1933 – Il delitto della signora Pontreau (Il grande male)
1933 – L’inglese (L’uomo di Londra)
1933 – L’ospite di riguardo (Il pensionante)
1933 – La fuga
1934 – I Pitard
1934 – I clienti di Avrenos
1934 – L’evaso
1935 – Quartiere negro1935 – Cargo
1935 – Le signorine di Concarneau
1935 – 45 gradi all’ombra
1935 – L’assassino
1935 – Gli assetati (Hôtel del ritorno alla natura)
1936 – I superstiti del “Telemaco”
1937 – Il testamento Donadieu
1937 – Il bianco con gli occhiali
1937 – Periferia (Faubourg)
1937 – I tre delitti dei miei amici
1937 – Il sospettato (L’uomo sospetto)
1937 – Le sorelle Lacroix
1937 – Turista da banane
1937 – Maria del porto
1937 – Corte d’Assise (Adelphi, 2010)
1938 – Senza via di scampo
1938 – La trovata di La Souris (Il Sorcio)
1938 – Treni nella notte (L’uomo che guardava passare i treni)
1938 – Le zie
1938 – Casa Krull (La casa dei Krull)
1938 – Il borgomastro di Furnes
1938 – Gli sconosciuti in casa (Gli intrusi)
1938 – Il fuorilegge
1939 – Ricordi proibiti
1939 – Bergelon
1939 – Piove, pastorella! (Pioggia nera)
1939 – Oncle Charles s’est fermé
1940 – La vedova Couderc
1940 – La verità su Bébé Donge
1941 – La cassaforte dei Mauvoisin (Il viaggiatore del giorno dei Morti)
1941 – La maison des sept jeunes filles
1941 – Sangue alla testa
1943 – Il segretario (Il primogenito dei Ferchaux)
1943 – I conti sbagliati di Malétras
1944 – La fuga del signor Monde
1944 – Il rapporto del gendarme
1944 – Provinciali a Parigi
1945 – La finestra dei Rouet
1945 – Il clan dei Mahé
1946 – Tre camere a Manhattan
1946 – Lettera al mio giudice
1946 – Il clan degli ostendesi
1947 – Partita perduta
1947 – Il destino dei Malou
1947 – Passeggero clandestino
1947 – Il ranch della Giumenta perduta
1948 – Monsieur Holst (La neve era sporca)
1948 – Pedigree
1948 – Il fondo della bottiglia
1948 – I fantasmi del cappellaio
1949 – I quattro giorni del pover’uomo
1949 – Un nouveau dans la ville
1950 – I funerali del signor Bouvet
1950 – Persiane verdi
1950 – La zia Jeanne
1950 – Ai tempi di Anais
1951 – Une vie comme neuve
1951 – Maria la strabica
1951 – La morte di Belle
1952 – I fratelli Rico
1952 – Piano inclinato
1953 – La scala di ferro
1953 – Luci rosse (Luci nella notte)
1953 – Delitto senza castigo
1954 – L’orologiaio di Everton
1954 – Il grande Bob
1954 – I testimoni
1955 – La pallina nera
1955 – I complici
1955 – La ragazza del peccato (In caso di disgrazia)
1956 – L’omino di Arcangelo (Il piccolo libraio di Archangelsk)
1956 – Il figlio
1957 – Il lungo uomo negro
1957 – Strip-tease
1957 – Il Presidente
1958 – La linea della fortuna
1958 – Dimanche
1959 – La Vieille
1959 – Le Veuf
1960 – L’orsacchiotto
1961 – Il treno
1961 – La Porte
1961 – Les Autres
1960 – Betty
1962 – L’ottavo giorno (Le campane di Bicêtre)
1963 – L’uomo del cagnolino (Mondadori, 1966)
1964 – La camera azzurra
1964 – Piccolo santo (L’angioletto)
1965 – Le Train de Venise
1965 – Le Confessionnal
1966 – La Mort d’Auguste
1966 – Il gatto
1967 – Il trasloco
1967 – La prigione
1967 – Germogliano sempre i noccioli o Vi sono ancora noccioli
1969 – Novembre
1970 – Il ricco
1970 – La Disparition d’Odile
1971 – La Cage de verre
1971 – Gli innocenti


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento