Olio piccante o Olio Santo

0

olio santo piccante (18) 2 FL’olio piccante o olio santo, come viene chiamato in Sicilia, è un olio aromatizzato al peperoncino, molto piccante, utilizzato per insaporire pietanze.
Nei tempi antichi usavano questo metodo per conservare il peperoncino tutto l’anno e fortunatamente si è tramandato fino ad oggi. Quest’olio è il risultato della macerazione del peperoncino, chiamata santificazione.

Ci sono diversi modi per preparare l’olio santo, ognuno con la sua ricetta di famiglia, ma la differenza sostanziale sta nel chi usa peperoncini freschi e chi invece peperoncini secchi. Utilizzando i peperoncini freschi, essendo ancora ricchi d’acqua, vi è il rischio che si possano creare delle muffe e il proliferasi del famoso botulino, quindi è sempre preferibile utilizzare peperoncini secchi.

Ingredienti per l’olio santo:
olio extravergine di oliva
peperoncini secchi

Raccogliere il peperoncino intero e lavarlo e asciugarlo bene.
Muniti di guanti, tagliare il peperoncino in due, sistemarlo su carta assorbente, cospargerlo di sale e lasciarlo per per 1 giorno.

Procedete ad essiccare il peperoncino, potete usare il metodo al sole, al forno, oppure con l’essiccatore.
Sistemare i peperoncini su una teglia con carta forno ed infornare ad una temperatura di 50°C per il ventilato e 70°C per lo statico, in entrambi i casi a valvola aperta, se non avete questa funzione, lasciate lo sportello del forno leggermente aperto incastrando un cucchiaio di legno, in modo tale l’umidità uscirà fuori, ci vorranno circa 8 ore.
I peperoncini dovranno essere completamente secchi, di un colore più scuro e si sbricioleranno facilmente.

Sterilizzate i vasetti mettendoli in una pentola con l’acqua e lasciandoli bollire, poi per essere più sicuri asciugateli mettendoli in forno a 130°C finché non saranno completamente asciutti.
Una volta che saranno completamente raffreddati riempite i vasetti con i peperoncini e con l’olio, lasciateli aperti per circa 30 minuti in modo che l’aria inglobata nell’inserimento fuoriesca e poi chiudere. Accertatevi che i peperoncini siano costantemente ricoperti dall’olio, per evitare muffe e contaminazioni, magari muovendo il vasetto più volte al giorno.
Nel giro di una settimana l’olio è già piccante, ma più passerà il tempo e più diventerà piccante, si conserva in dispensa e dura tranquillamente per 1 anno.

olio santo piccante (1) FIo ho utilizzato vasetti da 50 ml e dentro ho messo circa 10 peperoncini a vasetto, se volete fare semplicemente un olio aromatizzato leggermente piccante mettetene molto meno, ma se volete fare l’Olio Santo la quantità è giusta, quando lo utilizzerete ne basterà qualche goccia.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento