Tartellette di mousse al salmone: Finger food

0

Tartellete-alla-mousse-di-salmone-(37) 1Le prove per i pranzi e cene di queste feste sono cominciate, per un antipasto molto carino ho pensato di preparare queste piccole tartellette di pasta brisèe con mousse di salmone, si presentano molto bene e la base di pesce le rende adatte per la cena della Vigilia di natale.
La preparazione è molto semplice e veloce e ci può fare risparmiare tempo che nel periodo delle feste è sempre poco.

Ricetta per le tartellette di mousse al salmone:

Per circa 25 cestini

Per la pasta brisèe:

200 g di farina
100 g di burro
30 ml di acqua

Impastare la farina setacciata con il burro ridotto a pezzetti ottenendo un composto bricioloso.
Aggiungere l’acqua fredda ed impastare.
Creare un panetto, coprirlo con la pellicola e metterlo in frigorifero per almeno 30 minuti.

Trascorso il tempo creare i cestini, io ho utilizzato un coppapasta a forma di fiore e dei pirottini piccoli di carta, modellate bene la pasta.
Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 15 minuti.
Sformare e raffreddare, si possono preparare anche il giorno prima.

Per la mousse al salmone:

200 g di salmone affumicato
200 g di robiola o philadelphia
50 ml di panna
1 cucchiaio di limone
qualche goccia di cognac (facoltativo)
q.b. pepe

Mettere nel mixer il salmone e sminuzzare, unire il formaggio, la panna il succo di limone, il cognac ed il pepe.
Far riposare in frigo per 30 minuti.

Assemblaggio:
Con un sac a poche riempire i cestini e decorare con uova caviale o di lompo o di Capelin Nero, oppure con pezzettino di salmone.
Potete anche fare una mousse solo di formaggio e decorarla col salmone.

P.S. se volete velocizzare ancora di più la ricetta al posto della mousse potete utilizzare una philadelphia aromatizzata in vari gusti che ci sono in commercio, oppure del patè già pronti.


Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento

Pin It on Pinterest