Renne a rischio estinzione

0

Santa-reindeer-800Le renne sono uno degli animali simbolo del Natale, conosciamo tutti la squadra di renne che trainano la slitta di Babbo Natale durante la consegna dei regali la notte di natale, i nomi delle renne, comparsi per la prima volta in una poesia natalizia del 1823 intitolata A Visit from St. Nicholas, sono: Saetta (Dasher), Ballerino (Dancer), Schianto (Prancer), Guizzo (Vixen), Cometa (Comet), Cupido (Cupid), Tuono (Donner), Rufus (Blitzen), mentre Rudolph, la renna dal naso rosso, è stato aggiunto alla squadra in seguito al grande successo della canzone natalizia Rudolph the Red-Nosed Reindeer scritta da Johnny Marks nel 1949, ma la renna era sacra a Isa o Disa, la dea Grande Madre degli Scandinavi. Nel nord Europa la renna assume spesso il significato di simbolo lunare, come tutti gli altri cervidi, perciò ha ruoli funerari e di guida delle anime dei defunti nell’oltretomba.

95Queste sono le leggende che ci hanno fatto conoscere ed amare questi animali da bambini, ma le renne, note anche come caribù in Nordamerica, è un cervide delle regioni artiche e subartiche, un animale stupendo che purtroppo, secondo uno studio dei ricercatori della Renmin University of China e pubblicato sul Journal for Nature Conservation, il numero di renne è in calo in tutto il mondo, Rudolph e Famiglia sono in pericolo estinzione e Babbo Natale dovrà trovare mezzi di trasporto alternativi.

I ricercatori attribuiscono le ragioni del declino a sei fattori principali: l’endogamia (con il conseguente rischio maggiore di problemi genetici), il bracconaggio, i cambiamenti climatici, la mancanza di allevatori, l’impatto del turismo e i predatori naturali. In particolare, secondo gli scienziati «orsi, lupi e linci» «potrebbero uccidere fino a un terzo dei piccoli delle renne ogni anno».
I ricercatori invitano l’Unione mondiale per la conservazione della natura (Iucn) ad aggiornare la sua lista rossa con le specie a rischio, includendo anche le renne, che negli ultimi dieci anni sono morte circa ottantamila renne, ossia il 22% di tutti questi animali che vivono nella Siberia del Nord, a causa del cambiamento atmosferico.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento