Ravioli di pesce

0

Ravioli-di-pesce-(24)-siLa tradizione vuole che il menu per il cenone della Vigilia di Natale sia rigorosamente a base di pesce.
Questa tradizione deriva dalla religione cattolica, i Vangeli e i libri dei Padri della Chiesa fissarono delle vere e proprie regole connesse al cibo e vietarono di mangiare carne, in quanto la carne era un cibo di lusso, in segno di rispetto e di devozione, tutti i venerdì del mese, durante la Quaresima e la vigilia del natale, anzi secondo la tradizione cattolica si dovrebbe osservare il digiuno completo!

Per questo motivo ho pensato di preparare questo piatto che ricorda le preparazioni antiche e goduriose della nostra tradizione con l’usanza di consumare il pesce, indicato invece per palati più raffinati, ottenendo così un piatto saporito e raffinato.

Ricetta per fare i ravioli di pesce con sugo di pomodorini ciliegino:

Ravioli-di-pesce-(35)-siper 8 persone

Per la pasta fresca:
500 g di farina 00
5 uova
15 ml di olio extra vergine d’oliva (1 cucchiaio)
25 ml di vino bianco (facoltativo)
1 pizzico di sale

Setacciare la farina e metterla nel contenitore della planetaria, , unire l’olio e far partire la macchina, unire metà delle uova ed il vino e farle incorporare alla farina, poi unire il resto delle uova, lavorare finché non si stacca dalle pareti.
Lavorare con le mani fino ad ottenere un composto più fine, aiutandovi con altra farina.
Se invece lavorate a mano disporre a fontana, mettervi al centro le uova , con la punta delle dita amalgamare le uova con la farina. Lavorare il composto con energia, tirandolo, riavvolgendolo, schiacciandolo con i pugni, fino a quando la massa si presenterà liscia ed elastica.
Potete far riposare la pasta per 30 minuti coperta con un telo, alcuni usano un panno umido o pellicola.

Dividere la pasta in 4 pezzi e stendere ciascun pezzo il più sottile possibile, col mattarelo oppure usando una macchina per fare la sfoglia.
Partire con la larghezza maggiore e qui fare molti passaggi ripiegando la pasta, una volta che la sfoglia sembra fine, diminuire la grandezza fino allo spessore desiderato. Io a metà lavoro di ogni sfoglia l’ho tagliata in due perché venivano troppo lunghe e difficili da gestire.

Con un cucchiaino prendere l’impasto del ripieno e forma delle piccole palline lungo una sfoglia di la pasta, distanziandole bene e inumidendo il bordo con un pennello intinto nell’acqua.
Chiudi con un secondo foglio di pasta, fai aderire bene e poi taglia lungo i bordi con una rotella tagliapasta.

Per il ripieno:

400 g di merluzzo (o altro pesce)
200 g di ricotta
2 spicchi d’aglio
il succo di mezzo limone
q.b. olio e.v.o
q.b. sale e pepe

In un tegame mettere sul fuoco l’olio e l’aglio, dopo qualche secondo unire il succo di limone ed un bicchiere di acqua ed infine unire il merluzzo, cuocere per circa 10 minuti.
Scolare il merluzzo e raffreddare, dopo sminuzzare, unire la ricotta, il sale ed il pepe.
Io la prossima volta aggiungerò anche del prezzemolo, avrei gradito vedere un po’ verde all’interno.

Per il sugo di pomodorini Ciliegino:

1 cipolla grande
2 spicchi d’aglio
1 carota
mezzo gambo di sedano
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
mezzo dado (facoltativo)
800 g circa di pomodorini ciliegino (o datterini)
q.b. burro (facoltativo), olio e.v.o, sale, pepe, basilico (se non si ha il basilico potete usare il prezzemolo) e peperoncino (facoltativo).

Fare un soffritto con il burro, l’olio, la cipolla, l’aglio, il sedano e la carota.
Unire il concentrato di pomodori, un bicchiere di acqua abbondante, mezzo dado ed il peperoncino.
Dopo unire i pomodorini ciliegino, salare e pepare, cuocere per 15 minuti circa.

Assemblaggio del piatto:

Cuocere i ravioli in acqua bollente e salata per 3-5 minuti, scolarli e saltare in padella col sugo, finire con una manciata di basilico o prezzemolo.

 


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento