Riso Venere in crema di zucca

0

Riso-Venere-con-zucca-(18) 1Un giorno mio fratello è tornato tutto entusiasta da una cena a casa di una collega, aveva gustato un buonissimo riso venere, così  l’ha comprato. Io non l’avevo mai assaggiato, avevo visto qualche pietanza preparata in TV, ma non sapevo proprio niente di questo alimento.
Ho scoperto che, citazione dal web, “il riso Venere ha un chicco piccolo e profumato, con un aroma che ricorda il pane appena sfornato” ed è vero, profuma tutta la cucina.
Il suo nome “Venere” sembra derivi dalle sue proprietà afrodisiache, in Cina esiste da secoli, ma è un riso riservato a pochi perché difficile da coltivare e con scarsa resa alla produzione, in Italia “nasce” nel 1997, grazie ad un incrocio tra una varietà asiatica nera e una varietà padana e viene coltivato nelle province di Vercelli e Novara. Il suo colore è dovuto alla presenza di pigmenti (metaboliti antiossidanti) presenti sullo strato esterno ed infine è pure altamente digeribile e ricco di fibre.
Poiché siamo in piena stagione di zucca ho deciso di abbinare questi due ingredienti realizzando una ricetta oltre che buona anche bella da vedere.

Ricetta del Riso Venere in crema di zucca:

Riso-Venere-con-zucca-(17)Per 4 persone
700 g di zucca
200 g di riso Venere
100 ml di panna da cucina (circa 3 cucchiai)
1 peperoncino piccante
2 spicchi di aglio
2 foglie di salvia
Olio e.v.o q.b
sale q.b.

Bollire il riso Venere in acqua salata per il tempo indicato dalla marca, il mio era di 18 minuti.
Scolatelo per bene e mettere in una padella con un cucchiaio d’olio e tostare per 3 minuti a fiamma vivace.

Preparare la dadolata di zucca:
Tagliare 300 g di zucca a dadini più uguali possibili.
Soffriggere l’aglio, il peperoncino e le foglie di salvia.
Aggiungete i dadini di zucca e lasciateli saltare per 5 minuti.

Preparare la crema di zucca:
Tagliate il resto della zucca in pezzi grossolani e metteteli a bollire in acqua salata.
Scolate la zucca riponetela nella pentola con tre cucchiai di panna da cucina, 1 cucchiaio d’olio, due pizzichi di sale.
Passate il tutto con il frullatore ad immersione, fino a quando avrà raggiunto la consistenza desiderata.

 

Assemblaggio:
Con la crema coprire il fondo del piatto, sistemare al centro il coppapasta e riempirlo con il riso, pressare leggermente e poi togliere il coppapasta, adagiare sul riso la dadolata di zucca.
Se no avete il coppapasta non importa il piatto è buono lo stesso.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento