La classifica dei libri più venduti – 25 Novembre 2013

0

Oggi, 25 novembre, si celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Giornata istituita dall’Onu nel 1999 con lo scopo di sensibilizzare le organizzazioni governative, media e società civile sulla violenza contro le donne.

E’ stato scelto il 25 novembre poiché è la data in cui vennero uccise le tre sorelle Mirabal, assassinate nel 1960 nella Repubblica Dominicana per il loro impegno politico contro l’allora dittatore Trujillo. Tale data è diventata così il simbolo dell’atto d’accusa della società civile nei confronti del fenomeno, purtroppo ancora in crescita, della violenza sulle donne.

Dobbiamo abbattere le differenze e la violenza e questo deve essere per ogni essere vivente su questo pianeta ed anche oltre.

In questa giornata vi propongo alcuni libri che possono sensibilizzare, perché spesso chi commette violenza ha le chiavi di casa, è tra le mura domestiche che avvengono più soprusi e aggressioni:
Il male che si deve raccontare di Simonetta Agnello Hornby
Con la scusa dell’amore di Giulia Bongiorno – Michelle Hunziker
Ferite a morte di Serena Dandin – Maura Misiti
L’ho uccisa perché l’amavo di Loredana Lipperini – Michela Murgia
Questo non è amore, Venti storie raccontano la violenza domestica sulle donne a cura de La 27esima ora

Anche questa settimana la classifica è caratterizzata da un’abbondanza di novità.

1.
Si appropria del numero uno Michele Serra con Gli sdraiati, libro che affronta con ironia e disincanto il rapporto tra un padre con idee di sinistra e un figlio adolescente che a momenti neanche sembra ascoltarlo più.
Un padre cresciuto con gli ideali tipici della sinistra, che ha sempre voluto porsi come un amico, più che come una guida, per il proprio figlio, come ne affronta uno dei periodi più delicati della sua crescita, cioè l’adolescenza? In questo libro ironico, l’autore offre spunti di riflessione utilissimi per tutti quei genitori che si ritrovano alle prese con giovani distratti da tante- forse troppe- cose, fino a sembrare quasi incapaci di ascoltare.

2.
Al secondo posto le difficoltà nei rapporti tra due fratelli troppo diversi, dei quali ci racconta Fabio Volo nel suo romanzo La strada verso casa.
Andrea e Marco: due fratelli che non sembrano neanche lontani parenti, tanto le loro vite sono differenti tra loro. Marco, il più giovane, è ancora alla ricerca della sua strada, nella vita e nei sentimenti, mentre Andrea sembra ormai perfettamente inserito nella società, con un matrimonio solido alle spalle e un’esistenza assolutamente tranquilla. Eppure il destino riserverà loro delle sorprese che li porteranno a riavvicinarsi e ritrovarsi più uniti che mai.

3.
Scivola in terza posizione Il bordo vertigionoso delle cose di Gianrico Carofiglio, l’intrigante storia di un avvenimento rimasto segreto, che torna dal passato per mutare la vita di chi ne fu protagonista.
Enrico Vallesi, uno scrittore che ha avuto un grande successo col suo primo libro, sta facendo colazione al bar, mentre scorre rapidamente le notizie della cronaca. Improvvisamente, un nome lo riporta indietro nel tempo, agli anni Settanta, quando stava iniziando il liceo. Enrico sentirà forte il desiderio di tornare nella città natale, dalla quale è in seguito quasi fuggito, e compiere in realtà un vero viaggio dentro se stesso, per scoprire chi veramente è.

4.
Si piazza in quarta posizione la prima novità di questa settimana. Ildefonso Falcones ambienta La regina scalza nella Siviglia del 1748, periodo nel quale i gitani vennero bollati come fuorilegge e perseguitati. Due donne, Milagros e Caridad, che dopo una vita costellata da mille peripezie avevano stretto amicizia, si ritroveranno separate dagli eventi, ma saranno destinate ad incontrarsi nuovamente a Madrid, che all’epoca era il fulcro della voglia di cambiamento che si stava facendo strada nell’animo degli spagnoli.

5.
E’ un inatteso rientro quello che occupa il quinto posto: definito da molti critici un libro talmente ben scritto da far sospettare la presenza di un ghost writer, l’autobiografia di Andre Agassi, Open. La mia storia, torna dopo qualche mese di assenza. Da bambino che odiava il tennis a uomo che si ritrova campione mai dimenticato di questa disciplina, l’autore non risparmia anche particolari che potrebbero risultare poco edificanti, ma che fanno parte integrante della sua vita.

 

6.
E’ sesto il nuovo romanzo di Luis Sepulveda: Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza si rivolge ad un pubblico molto giovane, al quale racconta l’avventura di una lumachina che, stanca di vivere in un gruppo preoccupato soprattutto di nascondersi da tutti e da tutto e talmente spersonalizzato da non darsi neanche un nome proprio, prova ad avventurarsi fuori dal solito prato: conoscerà un gufo e una tartaruga, che l’aiuteranno a scoprire cos’è il coraggio e quanto sia importante ricordare il proprio passato, permettendole così di tornare dalle sue simili, per guidarle verso la libertà.

7.
Scende in settima posizione La Banda Sacco di Andrea Camilleri, ambientato nella Sicilia dei primi del Novecento.
1920: la famiglia Sacco vive, lavora e prospera a Raffadali, un paese in provincia di Agrigento. Tanta prosperità viene però notata dalla mafia che tenta di estorcere del denaro al capofamiglia con pesanti minacce. L’uomo si affretta a denunciare l’accaduto, ma a causa delle numerose connivenze tra chi dovrebbe proteggerli e chi li vuole vessare, il dramma diventa quasi una farsa: i Sacco si ritrovano arrestato con l’accusa di essere in realtà una banda di malfattori. Alla fine, giungeranno all’amara conclusione che per avere giustizia, devono farsela da soli.

8.
E’ ottavo Banchieri. Storie dal nuovo banditismo globale di Federico Rampini, che già dal titolo non risparmia strali verso il sistema bancario.
Non è di certo un uomo che ha paura di affermare le proprie idee Federico Rampini, che con questo libro descrive la profonda crisi economica mondiale scoppiata nel 2008, addossando tutta la colpa di quanto avvenuto al sistema bancario e alle persone, a suo parere prive di scrupoli, che ne fanno parte, descrivendo cosa ha portato a questa situazione dall’inizio fino a oggi.

9.
Percy Jackson, il personaggio più famoso nato dalla mente dello scrittore Rick Riordan, torna e i suoi fan spingono Il figlio di Nettuno già al nono posto. Questa volta Percy è alle prese con una strana amnesia: svegliatosi da un lunghissimo sonno, non ricorda altro che il proprio nome e quello di Annabeth. Parte da qui la sua nuova avventura, che vedrà impegnate tutte le divinità greche e romane, unite per salvare la terra e svelare la Profezia dei Sette.

 

10.
Con Il richiamo del cuculo, la scrittrice J. K. Rowling, che sceglie di firmarsi con lo pseudonimo Robert Galbraith, è al suo secondo romanzo scritto per un pubblico adulto e conferma l’amore per il genere giallo degli italiani, la nuova entrata che ha l’onore di chiudere questa edizione della classifica.
Lula Landry è la top model del momento. E’ tanto bella quanto dotata di un carattere terribile. Quando la polizia la ritrova morta, tutti pensano ad un suicidio, ma suo fratello non accetta questa ipotesi e si affida a Cormoran Strike, investigatore privato squattrinato e veterano della guerra in Afghanistan. Il caso è coinvolgente e pieno di misteri, che avviluppano Cormoran, e con lui il lettore, fino alla soluzione.

Ci lasciano Il desiderio di essere come tutti, di Francesco Piccolo, La festa dell’insignificanza di Milan Kundera, E l’eco rispose di Kalhed Hosseini, L’amore, la sfida, il destino di Eugenio Scalfari e Blues di mezz’autunno di Santo Piazzese.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento