Gelèe di Fragole

0

La Gelèe non è altro che gelatina, in questo caso gelatina di fragole visto che con l’arrivo della primavera cominciano a vedersi nuovamente sui banconi della frutta.
Questa gelèe è una gustosissima base per molti desserts alla frutta, oppure da servire in coppa, oppure aumentando la quantità di colla di pesce si possono fare le caramelle gommose.

 

Ricetta per la gelèe di fragole:

200 g di fragole
50 g zucchero semolato
5 g colla di pesce in fogli
20 g destrosio (o di zucchero semolato)
5 g succo di limone

Lavare, pulire e tagliare a pezzettini le fragole.
Mettere la colla di pesce ad ammollare in acqua.
Frullare le fragole fino a farle diventare una purea, filtrare la purea per eliminare i semini e le altre impurità.
Portare sul fuoco lo zucchero con 1/4 di purea di fragole e cuocere per qualche minuto, poi togliere dal fuoco ed unire la colla di pesce precedentemente ammollata e strizzata, dopo il succo di limone ed in fine la restante polpa di fragole.

Versarla in uno stampo con carta forno o in silicone, oppure direttamnete in coppette, oppure si può versare direttamente sopra una torta, crostata o cheesecake.
Mettere in freezer e far congelare.

Per le caramelle gommose di gelèe alla fragola:

raddoppiare le dosi di gelatina e sostituire il destrosio con lo succhero semolato.
Versare il composto con un cucchiaio nell’apposito stampo in silicone e tenerlo in frigorifero per 24 ore, fino a quando le caramelle si saranno rassodate.
Trascorso questo tempo, sformarle delicatamente esercitando una leggera pressione sul fondo, quindi rotolarle nello zucchero semolato e disporle su un vassoio.
In alternativa allo stampo in silicone si può stendere il composto in uno stampo foderato con carta da forno ed una volta sformato, il composto si taglia a cubetti oppure si ricavano le caramelle con formine per biscotti di varie forme.

Ecco alcuni esempi di ciò che si può creare con questa gelèe:

Torta Bavarese al cioccolato bianco e fragole


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento