La classifica dei libri più venduti – 16 Luglio 2012

0

Questa rubrica si è occupata, qualche edizione fa, dell’importanza dei libri in formato tascabile, tanto comodi da portare con noi in viaggio o per ingannare attese.

Esiste però un volume che in una tasca finirebbe per essere perduto: si tratta del libro più piccolo del mondo che può essere letto senza l’ausilio di lenti od altri oggetti atti all’ingrandimento. Il testo riprodotto è la Lettera a Maria Cristina di Lorena, scritta da Galileo Galilei (1564- 1642). Questo piccolo capolavoro è stato realizzato da Giuseppe Gech e stampato a Padova, dai fratelli Salim, nel 1897, utilizzando i caratteri mobili. Con questa missiva indirizzata direttamente alla Granduchessa di Toscana, il grande scienziato pisano sosteneva che la teoria copernicana non era in realtà contraria a quanto proclamato dalla fede cristiana. Il libro misura 15 per 9 millimetri ed è custodito presso la Biblioteca Malatestiana, aperta al pubblico dal 1454 e situata nel centro storico di Cesena. Il record di questo libro non può essere insidiato da quello che viene considerato adesso il più piccolo del mondo, in quanto quest’ultimo è impossibile consultarlo senza un’appropriata attrezzatura: stampato su un microchip, si intitola Teeny Tom from Turnip Town. Le avventure di Tom misurano, in tutto, 0,07 per 0,10 millimetri, un vero prodigio dell’attuale tecnica, ma la necessità di disporre di un microscopio per potersi divertire leggendolo lo renderebbero decisamente scomodo da portarsi sotto l’ombrellone.

Meglio allora passare a commentare quelli che vanno a comporre la classifica di questa settimana e che potranno senz’altro svolgere al meglio la funzione di accompagnare le nostre vacanze o aiutarci a sopportare la canicola cittadina. Ben tre sono le novità di questa edizione, giunte a minacciare posizioni che appaiono piuttosto consolidate.

1. e 3.
Scritto sotto pseudonimo da una donna, l’inglese Erika Leonard, Cinquanta sfumature di grigio si conferma il libro più acquistato anche per questa settimana. Pare che proprio le donne, soprattutto le casalinghe, trovino l’erotismo che si sprigiona da queste pagine particolarmente intrigante, tanto da far mantenere il terzo posto anche alla seconda parte di questa torbida storia d’amore, intitolata Cinquanta sfumature di nero.

2.
In mezzo ai due romanzi, quasi a spezzare tanta carnale tensione, resistono al secondo posto i dubbi e le umane difficoltà del commissario Montalbano, alle prese con il suo nuovo caso, Una lama di luce, scritto come sempre da Andrea Camilleri.
Un grande sbarco di tunisini a Lampedusa, mette in allarme il Governo italiano ed il Ministro dell’Interno non esita a partire verso la Sicilia, col proposito di fermarsi anche a Vigàta. Montalbano, per evitare questo incontro istituzionale, si infila in una galleria d’arte e diviene amico della proprietaria, Maria Angela. Ben presto si accorge di essere molto attratto da lei, nonostante resista ancora il suo rapporto con Livia, eterna fidanzata troppo lontana da lui. Mentre è alle prese con i turbamenti del cuore, il commissario deve anche risolvere il caso di un furto in un negozio, conclusosi con uno stupro. Si crea così un intreccio emozionante tra l’arrivo dei tunisini, la galleria d’arte e queste indagini, che porta il lettore verso un finale assolutamente inaspettato.

4.
E’ già quarta la prima nuova entrata di questa settimana: Lo spettro, di Jo Nesbo. Harry Hole è ormai ad Hong Kong da tre anni, da solo. Quando però scopre che Oleg, che ha cresciuto come un figlio è in carcere, accusato di aver assassinato un amico, non esita a tornare ad Oslo ed indagare, per aiutarlo proprio come un vero padre farebbe.

 

5.
Scende al quinto posto Fai bei sogni, il commovente romanzo autobiografico di Massimo Gramellini.
Era un bambino, Massimo Gramellini, quando sua madre morì. Il dolore di questa perdita improvvisa, il senso di abbandono che ne scaturì, lo rese timoroso e spaventato anche solo all’idea di amare. La figura della mamma venne così da lui esaltata e resa perfetta, a scapito del padre, che sembra poco sensibile e quasi incapace di comprendere il suo dolore. Ma è solo apparenza: dopo quaranta anni, il ritrovamento di una lettera scardinerà certezze e false idee, donando una dimensione più umana anche a chi non c’è più e facendogli rivalutare chi, con la sua durezza, voleva solo proteggerlo.

6.
Altra novità in sesta posizione: Giancarlo De Cataldo, con Io sono il libanese, regala a tutti quelli che hanno amato il suo fortunatissimo libro Romanzo criminale, un vero e proprio prequel. Ecco cosa portò alla formazione della Banda della Magliana, che terrorizzò Roma nella metà degli anni 70. Ci sono il Dandi, Bufalo e Scrocchiazeppi, gli amici di sempre per Pietro Proietti, detto il libanese, ma ancora non c’è che l’idea di formare una struttura criminale che possa eguagliare la potenza della camorra. Il destino e l’incontro con una ragazza, Giada, di ceto sociale molto più alto del suo e di idee rivoluzionarie, cambierà la vita di tutti loro.

7.
Scende al settimo posto Rapture, il volume conclusivo della saga urban fantasy scritta da Lauren Kate.
Questa volta i due protagonisti devono lottare addirittura contro Lucifero, che vorrebbe riscrivere la storia, mettendo così fine al loro amore. Potranno sconfiggerlo solo riunendo tre reliquie, che si trovano tra Venezia, Vienna e Avignone. Nonostante l’aiuto dei loro amici, non sarà facile riuscire in questa impresa e sciogliere gli ultimi misteri che ancora avvolgono la loro vita.

8.
Mantiene l’ottava posizione Fulvio Ervas con Se ti abbraccio non aver paura, delicata storia che parla di autismo e che pare essere destinata a diventare un film.
Andrea ha diciotto anni ed una gran voglia di vivere. E’ autistico e questa notizia, a suo tempo, sconvolse la vita della sua famiglia. Dopo aver tentato qualsiasi terapia, suo padre Franco decide di portarlo in America, per un viaggio in moto che durerà per tre mesi. In questo periodo, ricco di esperienze, non poche volte i ruoli tra lui e suo figlio si rovesceranno: ma allora, che cos’è la normalità?

9.
Perde tre posizioni ed è nono L’ultimo giorno di Glenn Cooper : una complicata indagine mette a dura prova Cyrius O’Malley, personaggio tanto amato dai fan di questo scrittore.
Una strana catena di delitti sta turbando la vita di Boston: Cyrius O’Malley indaga, ma non è facile capire chi uccida tutte quelle persone e poi pratichi loro un forellino alla base del cranio. Soprattutto non sarà facile mettere questi omicidi in relazione con la vita di Alex, Weller che nel 1988, a Londra, riuscì a sopravvivere ad un incidente automobilistico che costò la vita ai suoi genitori. Non avrà tregua Ciyrius finché non lo avrà fermato, anche se per arrivare alla conclusione dovrà sacrificare perfino le cose che ama di più.

10.
L’ultima posizione è occupata dalla terza nuova entrata di questa settimana: è la ristampa di un romanzo di George Somenon (1903- 1989) I complici. Non c’è Maigret, il commissario che è anche il suo personaggio più noto al grande pubblico, ma una bella tensione pervade comunque tutta l’opera. Sono amanti Joseph e Edmonde: lei è anche la sua segretaria. Una sera, mentre si trovano in macchina insieme, invece di stare attento alla guida Joseph pensa a tutt’altro, causando così un incidente ai danni di un pullman carico di bambini. I due non sentono neanche il bisogno di fermarsi a prestare i primi soccorsi. Sarà una strage: solo un piccolo sopravviverà, ma come potrà essere in grado di raccontare ciò che è avvenuto?

Ci lasciano, ma con la speranza di rientrare, Sua Santità. Le carte segrete di Benedetto XVI di Gianluigi Nizzi, L’incontro, di Michela Murgia e Lèonie, di Sveva Casati Modignani.

Fonte: www.sienafree.it
Ringrazio il sito e l’autore di questa rubrica, Annamaria Vanni, leggerla è un piacere.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento