Torta Colomba alle Mandorle

0

Questa torta colomba nasce dalla voglia di creare un dolce che ricordi la pasqua, avrei voluto provare a fare la classica colomba, ma l’esecuzione è un po’ complessa ed ancora non mi sento pronta e poi non a tutti piace la colomba classica quindi ho ideato questa torta alle mandorle con la forma di colomba e soprattutto con la classica copertura di glassa di mandorle delle colombe.’

Ricetta della Torta Colomba alle mandorle:

300g di farina
200g di zucchero
100g di burro
3 uova
180-200 ml di latte (un bicchiere di carta, dipende da quanto sono grandi le uova)
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
una manciata di mandorle intere e spellate (la quantità varia dal gusto)

 

Per la glassa di mandorle:
40g di mandorle intere e spellate tritate finemente
70g di zucchero
1 albume
40g di amido di mais

Per decorare:
Mandorle intere e spellate
Granella di zucchero
Zucchero a velo

Tritare grossolanamente le mandorle.
Fondere a bagnomaria il burro.
Setacciare la farina ed il lievito.
Sbattere le uova con lo zucchero.
Unire il burro fuso ed un pizzico di sale.
Aggiungere la farina e il lievito setacciati poco alla volta.

 

Unire il latte e le mandorle tritate, mescolare fino ad ottenere una crema omogenea.
Versare il composto nello stampo per colomba.

 

Preparare la glassa di mandorle unendo insieme tutti gli ingredienti e mescolare, se dovesse essere troppo soda unire poca acqua.
Ricoprire con la glassa il composto nello stampo delicatamente senza spalmare, ma lasciando scivolare la glassa.
Sistemare sulla superficie le mandorle intere, la granella di zucchero e spolverare leggermente con lo zucchero a velo, io ho esagerato e non mi è piaciuto l’effetto finale quindi con un pennellino ho dovuto toglie l’eccedenza di zucchero a velo.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 45-50 minuti, a metà cottura se notate che la parte superiore si sta cuocendo troppo basta coprirla con un foglio di alluminio, fare la prova stecchino preferibilmente lateralmente per non bucherellare la glassa di superficie.
Sformarla e lasciare raffreddare completamente prima di consumarla.

Cambiando la forma dello stampo questa torta si può gustare tutto l’anno come una classica “Torta alle Mandorle”


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento