Colombine di Pasqua

6

Con la Domenica delle Palme ha inizio la settimana di Pasqua ed ho pensato di realizzare queste colombine pasquali per l’occasione, la ricetta è di Papum, un pasticcere ligure che ha generosamente condiviso alcune sue ricette.

 

 

 

Ricetta delle colombine di pasqua:

per circa 10 Colombine:

500g Farina Manitoba
100g Zucchero
100g Burro ammorbidito
2 uova intere + 1 tuorlo
130-150g Acqua
20g Lievito di Birra
2 pizzichi di sale
aromi a scelta (vaniglia o scorza di limone o d’arancia)

Per la Glassa:
50g Farina
100g Zucchero
Acqua q.b

Sciogliere il lievito in 130g di acqua.
Impastare tutti gli ingredienti con metà acqua, amalgamare un poi e versare il resto dell’acqua, lavorare a lungo l’impasto, circa mezzora, finché sarà liscio ed incordato.
Coprire l’impasto ottenuto e lasciare riposare per un’ora, girandolo sottosopra un paio di volte a distanza di 10 minuti per prendere più forza e consistenza.

 

Riprendere l’impasto e dividere in pezzi da 100g circa, ottenendone 10 pezzi circa.
Incartare ogni pezzo, cioè arrotolare ogni pezzo su se stesso e poi girare di 90° e arrotolare nuovamente su se stesso.

Dividere ogni pezzo a metà, ripetere l’operazione di incartare, però una sola volta.
Disporre i pezzi in coppia, uno sarà per la coda, l’altro per le ali.

Io ho voluto creare anche altre forme come il coniglietto di pasqua, le girelle e la treccia.

 
Prendere un pezzo e formare le ali disponendolo sulla teglia ricoperta da carta forno con la forma di ferro di cavallo.
Con l’altro pezzo formare il corpo formando una testa, un corpo ed una coda, appoggiare il corpo sopra le ali precedentemente create.

Poi ho creato anche le altre forme.

 

  

Una volta finito di creare le colombine mettetele a lievitare per 2 ore, il luogo dovrà essere caldo, quindi potete accendere il forno portarlo a 60-70° poi spegnere e mettere nel forno a lievitare.Trascorso il tempo le colombine dovrebbero essere raddoppiate, a questo punto preparare la glassa mescolando la farina con lo zucchero ed aggiungendo poca acqua per volta fino ad ottenere una crema densa e appiccicosa.
Spennellate con delicatezza la glassa sulle Colombine, togliere con un cucchiaino la glassa colata in eccesso alla base, dopo cospargere di zucchero semolato e ricoprire con una dose abbondante di zucchero a velo.

 

Cuocere in forno statico a 200 per 8-10 minuti.
Non devono colorare troppo, controllatele appena imbiondiscono sono cotte, se le cuocete troppo rischiate di bruciare lo zucchero.
Lasciatele raffreddare bene.
Si conservano bene nei sacchetti per gli alimenti.

Oltre alla colombina ho voluto provare a fare anche il coniglietto di pasqua, non è venuto molto bene, la faccia doveva essere più grande, sarà per la prossima volta.

Questo tipo d’impasto si presta bene anche con altre forme, così possiamo prepararle anche tutto l’anno.
Io ho voluto provare le forme della girella e della treccia.

Variante con il lievito madre: sostituire il lievito di birra con 150gr di lievito madre, aumentando il tempo di lievitazione a tutta una notte se necessario.

Fonte: La colombine di Papum


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

6 commenti

  1. invece sei grandiosa, il mio motto invece è mille ne faccio ma nessuna bene, continua cos uno dei tuoi talenti sicuramente è provarci, mica niente……

  2. Galatea

    Grazie Rita, io continuo a provare, invece per quanto riguarda te non ci credo che non ne fai nessuna bene, sono sicura che hai tante cose che potresti insegnare o (mi piace di più questo termine) condividere con gli altri, chissà … noi siamo qui pronti ad accoglier idee ed esperienze 😀

Scrivi un commento