La Classifica Dei Libri Più Venduti – 21 Novembre 2011

2


I fruitori di Internet, avranno già notato l’espandersi a macchia d’olio di un particolare mezzo promozionale per i nuovi libri, chiamato booktrailer. Iniziato in America nel 1994, tratta i romanzi come se fossero delle opere cinematografiche da promuovere, con veri e propri piccoli filmati che ne raccontano la trama, senza ovviamente rivelarne il finale.

La prima casa editrice italiana ad utilizzare questo metodo per pubblicizzare le novità fu la Marsilio e ben presto tutte la seguirono, con lo scopo di attrarre soprattutto i giovani verso l’amore per la lettura. La Mondadori si è spinta oltre ed ha recentemente stretto un accordo con il Centro Sperimentale di Cinematografia di Milano, per creare booktrailer sempre più efficaci e curati.

Adesso è sufficiente digitare il titolo di un libro tra quelli appena usciti sul sito della casa editrice che lo ha pubblicato o semplicemente su Youtube, per trovare piccoli capolavori che hanno il pregio di stuzzicare la fantasia e la curiosità di chi li guarda, facendo così aumentare le vendite di un mercato che, soprattutto tra i giovanissimi, pare acquistare un nuovo vigore.

Che proprio i ragazzi, ultimamente, stiano riscoprendo il piacere della lettura, sembra dimostrarlo anche la classifica di questa settimana, molto influenzata dai loro gusti soprattutto per quanto concerne proprio il posto d’onore, che sembrava destinato a non cambiare per molto tempo.

1.
E’ appena uscito, ma già conquista la prima posizione, Inherance. L’eredità, di Christopher Paolini.
Un romanzo attesissimo, in quanto rappresenta l’ultimo capitolo di una tetralogia di genere fantasy iniziata con Eragon (2002), che l’autore aveva scritto a soli quindici anni e che i suoi genitori vollero vedere pubblicato, accollandosi tutte le spese necessarie. Scoperto per caso dallo scrittore di gialli Carl Hiaasen, è in breve divenuto un fenomeno tra i giovanissimi – e non solo – in tutto il mondo, come tutti i libri che ne sono seguiti. Questo ultimo volume, darà un senso ed una conclusione definitiva a tutta la storia, dipanando dubbi e misteri che avevano tenuto il lettore in sospeso fino ad ora: sarà possibile scoprire se l’alleanza strettasi per sconfiggere Galbatorix avrà successo e se potrà sorgere, finalmente, una nuova Alagaèsia.

2.
Ci volevano un drago e un cavaliere per togliere Fabio Volo dal gradino più alto del podio: scende infatti al secondo posto Le prime luci del mattino, che racconta la storia di Elena, una donna che aveva tanti sogni, ma che si ritrova imprigionata in una vita che scopre non regalarle più alcuna emozione. Avrà il coraggio di cambiarla?

 

 

3.
Se non di coraggio, Fabio Volo avrà comunque bisogno dell’aiuto di tutti i suoi fan per non essere scavalcato nelle vendite dal nuovo romanzo di Giorgio Faletti, Tre atti e due tempi, che guadagna ben cinque posizioni e si piazza terzo. Una storia ambientata nel mondo del calcio delle piccole città di provincia, con giovani che sognano di sfondare e personaggi che cercano comunque di realizzare i loro loschi interessi, alla faccia del barone Pierre De Coubertin.

 

4.
Sale ed è in quarta posizione Mr. Gwyn, di Alessandro Baricco, autore spesso oggetto di molte critiche per il suo stile di scrittura, ma evidentemente, constatato il successo che riscuote tra il pubblico, molto amato e seguito.
Il protagonista è Jasper Gwyn, scrittore di un certo successo, che abita a Londra. All’improvviso però, sembra che la sua vita non lo soddisfi più, pare in procinto di mollare tutto e il suo comportamento diventa un mistero anche per chi gli è più vicino. Quale episodio gli sarà accaduto, per farlo cambiare così repentinamente?

5.
In quinta posizione, si piazza l’altra novità di questa settimana. Si tratta del romanzo 1Q84, scritto dall’autore giapponese Haruki Murakami. Una storia inquietante, ambientata a Tokio in un periodo, il 1984, già caro a George Orwell. Qui si sviluppa una trama che ha due protagonisti: Aomame, una ragazza molto particolare e con un destino che la metterà faccia a faccia con un’incredibile realtà e Tengo, giovane scrittore di poche idee ma di buon talento, che si ritroverà alle prese con un romanzo non suo, destinato a cambiargli la vita. Superare il confine tra il 1Q84 e il 1984 non sarà semplice e il lettore resterà con il fiato sospeso fino alla fine.

6.
Perde quattro posizioni ed è sesto Steve Jobs, scritta da Walter Isaacson, l’unica biografia autorizzata sul deus ex machina della Apple e destinata a rimanere anche l’unica, vista la scomparsa del protagonista del libro, avvenuta pochi giorni prima che fosse pubblicato.

 

 

7.
E’ in settima posizione il romanzo di Gianrico Carofiglio Il silenzio dell’onda, con i due protagonisti, Roberto e Lucia, che ricorrono all’aiuto della psicanalisi per risolvere i loro grossi problemi e forse saranno destinati ad un cammino comune.

 

 

8.
Si piazza ottavo Alla mia sinistra, ovvero una lettera aperta alla sinistra italiana, scritta dal giornalista Federico Rampini, senz’altro di stretta attualità.

 

 

9.
Scende al nono posto il nuovo romanzo di Sophie Kinsella Ho il tuo numero. La protagonista è Poppy, una giovane donna che, mentre organizza il proprio matrimonio, trova anche il tempo di perdere l’anello di fidanzamento e di farsi rubare il cellulare. Ma quello trovato per caso, con il quale cercherà di sostituire il suo, cambierà tutta la sua vita.

 

10.
E’ decimo e chiude questa edizione della classifica, La setta degli angeli, nuovo romanzo di Andrea Camilleri, una storia scritta per meditare su quanto sia facile passare dalla parte dell’accusatore a quella dell’accusato, specialmente se si vanno a ledere gli interessi di persone che occupano posti di potere.

 

 

Abbandonano le prime dieci posizioni Cose che nessuno sa di Alessandro D’Avenia e Il mercante di libri maledetti di Marcello Simoni.

Fonte: www.sienafree.it
Ringrazio il sito e l’autore di questa rubrica, Annamaria Vanni, è un piacere leggerli.


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

2 commenti

Scrivi un commento