I Funghi

0

 L’arrivo delle prime piogge di fine estate, che preannunciano l’ingresso dell’autunno, è il momento più atteso per tanti appassionati di funghi.

Pochi alimenti come questi piccoli regali del bosco sanno essere protagonisti assoluti delle nostre tavole, primeggiano negli antipasti, nei primi piatti, e sono superbi con le carni, spesso li troviamo accompagnati ai tartufi, con la selvaggina, nelle salse oppure trifolati con aglio e prezzemolo sono un piatto classico della nostra cucina, nei mesi invernali potremo averli, sott’olio o con altri condimenti, magari nel sugo con una gustosa polenta.
I funghi sono ricchi di proteine e di sali minerali, non contengono glucidi, sono quindi adatti anche ai diabetici e a chi vuole seguire un regime ipocalorico.

Il vero cercatore di funghi è fondamentalmente un amante della natura, uno che appena può fugge dalla routine giornaliera e dal caos cittadino per rifugiarsi negli amati boschi, luoghi unici capaci di rinfrancare allo stesso tempo il corpo e lo spirito. I profumi, i colori ed i rumori del bosco sono le emozioni più grandi che egli porta dentro sé dopo ogni escursione e poco importa se il raccolto è stato scarso o nullo… i funghi con il tempo scompaiono, i ricordi e le sensazioni no!
Attenzione però non consumare funghi se non si ha l’assoluta certezza della loro commestibilità.
Si consiglia di pulire i funghi con un panno bagnato, raschiando la terra dei gambi con il dorso di un coltellino.

I funghi nel passato,  proprio per il fatto che sembrano spuntare dal nulla su terreno o su tronchi di piante nonché per via della velenosità e la pericolosità di talune specie e per via degli effetti allucinogeni di altre, hanno sin dai tempi antichi suscitato la fantasia degli uomini, avvolgendosi in un alone di magia e mistero e divenendo protagonisti di credenze e leggende popolari.
Secondo alcune credenze, infatti, si afferma che i funghi che crescono in “cerchio” siano generati da danze notturne di streghe o di gnomi (“cerchio delle streghe”).
Nella Cina antica, ad esempio, il fungo ku o chih era considerato simbolo di lunga vita, magico, divino e legato in qualche maniera all’immortalità.
Gli Aztechi ed i Maya consideravano i funghi allucinogeni “carne divina”, per le loro proprietà allucinogene.
Anche nell’antica Grecia, come in Cina, il fungo era considerato simbolo di vita e pertanto divino.
Narra infatti una leggenda che l’eroe Perseo, dopo un lungo viaggio, trovandosi stanco ed assetato, si poté rifocillare con dell’acqua raccolta all’interno del cappello di un fungo; per questo motivo decise di fondare in quel posto una nuova città che chiamò Micene (che deriverebbe così da μύκης mýkēs = fungo), dando vita alla civiltà micenea.
Invece nella Roma antica il fungo, pur apprezzatissimo per le sue qualità culinarie (ad esempio l’Amanita caesarea), diventò anche simbolo di morte: sono vari gli episodi tra leggenda e realtà legati alla concezione funesta dei funghi. Si narra ad esempio che l’imperatore Claudio era così ghiotto di funghi che morì proprio a causa di questi: la moglie Agrippina, conoscendo questa sua debolezza culinaria e desiderando mettere sul trono, al suo posto, il figlio di primo letto Nerone, lo avrebbe fatto avvelenare proprio con dei funghi velenosi.
La mitologia nordica, invece, narra che una volta Odino era inseguito dai diavoli e le gocce di bava rossa che cadevano dalla bocca di Sleipnir, il suo mitico cavallo ad otto zampe, si trasformarono magicamente in funghi rossi.
In Siberia, come racconta James Arthur, un etnobiologo di fama internazionale, “gli sciamani usavano e usano il fungo Amanita muscaria come un sacramento religioso. Essi – dice – entrano attraverso un’apertura del tetto e portano questi funghi (allucinogeni) in grandi sacchi”. Sono vestiti di rosso e bianco, i colori dell’Amanita, che in Siberia cresce nei boschi di conifere.

Funghi commestibili più famosi:

RICETTE CON I FUNGHI:

Cannelloni ai funghi
Crocchette di funghi
Funghi alla griglia
Funghi e rucola
Funghi ripieni
Funghi e Spinaci
Funghi Secchi
Funghi Sott’olio
Funghi Sott’aceto
Funghi Trifolati
Lasagne ai funghi
Pasta funghi e speck
Pasta salsicia e funghi
Petto di pollo con piselli e funghi
Pollo ai funghi
Polpette alla birra e funghi
Risotto ai funghi
Risotto alla zucca e porcini
Spaghetti ai funghi
Spezzatino autunnale
Tagliatelle panna e funghi
Torta di funghi


Condividi articolo

Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento