Cioccolata all’antica

0

cioccolataantica800
La cioccolata calda è una bevanda dolce regina del comfort food, che divenne molto popolare in Europa dopo l’arrivo del cacao dalle Americhe. E’ una delle preparazioni più antiche, sembrerebbe che i Maya ,già tra 1500-1400 a.C, produssero una bevanda calda a base di cacao chiamata xocoatl, che veneravano in maniera quasi religiosa. L’imperatore Montezuma II fece conoscere all’esploratore spagnolo Hernán Cortés la “chocolatl”, la bevanda che consumava prima di entrare nel suo harem perché era convinto che la sostanza fosse afrodisiaca. Così il cacao raggiunse la Spagna, alla corte dell’imperatore Carlo V, dove la cioccolata calda divenne un vero status symbol delle classi sociali economicamente avanzate. Da qui nascono le varie leggende sull’origine e la preparazione di questa buonissima bevanda.

In origine la cioccolata calda era una miscela di cacao, acqua, vino e vari tipi di spezie, furono gli spagnoli che cominciarono a dolcificarla con lo zucchero, mentre furono i britannici ad avere l’idea di sostituire l’acqua con il latte.

Ricetta per la cioccolata all’antica:

500 ml di latte
80 – 90 g di zucchero (3-4 cucchiai, dipende dal vostro gusto)
50 g di cacao amaro (5 cucchiai)
30 g di amido di mais (2 cucchiai, oppure fecola di patate o farina)

Mescolare bene cacao, farina e zucchero, stemperare con il latte e poi portare a bollore per qualche minuto, fino ad ottenere la densità giusta.

Ricordate che la cioccolata può essere preparata solo con l’acqua al posto del latte, soprattutto per gli intolleranti al lattosio. Potete aromatizzare a piacere con cannella in polvere o noce moscata.


Autore

Ketty

Appassionata di tutto e di niente, cerca quotidianamente di combattere la sindrome da "Nessuna ne fa e cento ne pensa". Non essendo ancora riuscita a scoprire cosa farà da grande, non le resta che provare ... un giorno scoprirà il suo talento!

Scrivi un commento

Pin It on Pinterest